Ottobre 24, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La corsa per le ATP FINALS di Torino entra nel vivo: Italia chiama Berrettini

Manca meno di un mese alle ATP FINALS che verranno giocate a Torino dal 14 al 21 ottobre e cresce l’interesse per una delle competizioni più intriganti del panorama tennistico mondiale. Al momento sono tre gli atleti certi della qualificazione, ma i tifosi azzurri sperano che da qui a poco possa arrivare la certezza della partecipazione di Matteo Berrettini che ha finalmente ingranato la marcia giusta dopo un 2020 complicato.

Djokovic, Medvedev e Tsitsipas i primi qualificati

Al momento sono tre gli atleti che sono già sicuri della propria partecipazione alle ATP FINALS di Torino a cui il serbo Djokovic secondo le scommesse tennis a Betfair si presenterà ancora una volta come l’uomo da battere. Oltre a Nole, reduce dalla sconfitta agli US Open che gli ha precluso la possibilità di concludere il Grande Slam, gli altri sicuri del posto sono il russo Medvedev, numero due al mondo, e il greco Tsitsipas. Tutti e tre si sono dimostrati per distacco i tennisti più forti in questo anno solare e sembrano avere qualcosa in più rispetto ai diretti rivali. Come raccontato da Ubi Tennis, proprio Medvedev, per quanto possa mancare di eleganza, si candida come futuro dominatore del tennis mondiale quando Djokovic inizierà a perdere smalto a causa dell’inesorabile incedere del tempo. Sembra che alle spalle del serbo, ci siano, infatti, diversi gli atleti con enormi margini di miglioramento e tra questi ritroviamo anche i nostri Berrettini, Sinner e Musetti che continuano a crescere di settimana in settimana sia dal punto di vista atletico che mentale.

Berrettini è a un passo dalla qualificazione alle ATP Finals

Al momento Matteo Berrettini ricopre il sesto posto nella Race to Turin, a pochissima distanza dal quinto occupato da Rublev e con un sostanzioso vantaggio sul sesto posto attualmente occupato da Rafael Nadal. L’alfiere romano, dopo i quarti di finale al Roland Garros, è riuscito a raggiungere la finale a Wimbledon e, poi, nuovamente i quarti di finale agli US Open e in tutte e tre le occasioni ha incontrato sulla propria strada un Novak Djokovic in stato di grazia. In questi tre momenti, però, come raccontato da FanPage, Berrettini ha lasciato intendere di essere ormai arrivato al livello dei migliori al mondo e tale circostanza è testimoniata dal suo piazzamento nella Race. Come raccontato da Sportface, la certezza della qualificazione è ormai a un passo e Matteo spera di poter incontrare a Torino anche Jannik Sinner che al momento, ricopre l’undicesimo posto ma che può ancora sognare di recuperare terreno su Ruud, Hurkacz e Auger-Aliassime che lo sopravanzano di qualche centinaio di punti. Nel frattempo cresce l’interesse nello scoprire se Rafa Nadal riuscirà o meno a recuperare dal serio infortunio al polpaccio e nel caso in cui non dovesse farcela potrebbero crescere le chances per la partecipazione proprio di Sinner.

READ  Il percorso dell'Arsenal distrugge l'impressione italiana dopo che l'ex Gunnar è stato rilasciato

La stagione del grande tennis mondiale si avvia a conclusione e non vediamo l’ora di scoprire chi riuscirà a portarsi a casa il torneo che viene disputato ogni anno tra i migliori otto tennisti dell’intera stagione. Berrettini è a un passo dalla qualificazione e ha ottime probabilità di fare un’ottima figura.