Giugno 12, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La contea di Napa riporta la prima morte per COVID-19 in una persona completamente vaccinata

La contea di Napa ha riportato la sua prima morte per COVID-19 in un residente completamente vaccinato all’inizio di questo mese, anche se rimane la possibilità di esposizione a un’infezione rivoluzionaria. estremamente raroLo hanno detto i funzionari della sanità pubblica.

Funzionari della prefettura hanno affermato che la donna Nappa aveva più di 65 anni e aveva condizioni di salute pregresse. È morta il 2 giugno dopo una lunga battaglia in ospedale.

lei aveva ricevuto vaccino moderno La portavoce della contea di Napa Leah Greenbaum, citando informazioni dal gruppo di epidemiologia della contea, ha affermato che la sua seconda dose è stata di almeno 30 giorni prima di essere risultata positiva al COVID-19.

La donna è risultata positiva alla variante B.1.1.7 – appena denominata variante alfa dall’Organizzazione mondiale della sanità – che è stato scoperto per la prima volta nel Regno Unito Finora, la contea ha Confermati sette casi della variante, che si ritiene siano più trasmissibili e possono causare malattie più gravi rispetto ad altri ceppi.

Funzionari della sanità pubblica hanno affermato che i vaccini non sono infallibili ma hanno ridotto significativamente il numero di casi di coronavirus e decessi per COVID-19 nella contea. La contea di Napa ha riportato meno di 10.000 casi di coronavirus e 79 decessi, con il numero medio di ciascuno che è diminuito significativamente di recente. Nell’ultima settimana, la contea ha registrato in media solo due nuovi casi e 0,1 nuovi decessi ogni giorno, Secondo i dati del Times.

Degli oltre 71.370 residenti della contea di Napa che sono stati completamente vaccinati alla fine della scorsa settimana, 32 hanno mostrato sintomi ed è stato confermato che hanno il virus, secondo i funzionari della contea. Ciò si traduce in un tasso di penetrazione di circa lo 0,04%. Tariffa simile alla contea di Los Angeles, che La tariffa è dello 0,03% a partire dal 7 maggio.

READ  Sembra che la spugna di mare "immobile" avesse dei posti dove andare

“Nessun vaccino è efficace al 100%, ma ciò riduce l’urgenza e l’importanza di vaccinarsi, soprattutto quando emergono ceppi più diversi”, ha affermato in una dichiarazione la dottoressa Karen Relucio, responsabile della sanità pubblica della contea di Napa, aggiungendo che i vaccini in generale “forniscono protezione eccezionale contro la morte e le malattie”.

Tuttavia, si verificano lesioni da piercing. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention, ciò è previsto, “in particolare prima che l’immunità di una popolazione raggiunga livelli sufficienti per ridurre ulteriormente la trasmissione”. rapporto recente Stati.

Ci sono due fattori principali dietro questa infezione, secondo il dottor Edward Jones-Lopez, specialista in malattie infettive presso la Keck School of Medicine della University of Southern California.

Più comunemente, le varianti del coronavirus eludono l’immunità vaccinale progettata principalmente per proteggere da ciò che Jones-Lopez ha chiamato il “virus antenato” o il ceppo originale.

Sebbene sia meno comune, un piccolo numero di persone – come gli immunodepressi e gli anziani – non è in grado di sviluppare una forte risposta immunitaria al vaccino come la popolazione generale. Per queste persone, il vaccino non funziona come dovrebbe.

“Anche se sono vaccinati, non sono in grado di produrre abbastanza anticorpi per proteggersi dal virus”, ha detto.

Greenbaum ha affermato che la situazione sottolinea l’importanza di aumentare i tassi di vaccinazione nella contea di Napa e oltre.

“La vaccinazione aiuta a proteggerci, aiuta a proteggere le persone vulnerabili che non sono in grado di aumentare la risposta immunitaria”, ha detto.

Nonostante la preoccupazione, la superinfezione tende a causare casi meno gravi di COVID-19 rispetto all’infezione nelle persone che non sono state vaccinate.

READ  Secondo l'ICMR, ha aspettato 6 settimane per sottoporsi a un intervento chirurgico dopo il Covid | Notizie sull'India

“Sono davvero due malattie completamente diverse”, ha detto, confrontando i casi di COVID-19 prima e dopo le vaccinazioni.

Degli oltre 135 milioni di persone vaccinate negli Stati Uniti al 1° giugno, poco più di 3.000 sono state ricoverate in ospedale o sono morte per infezioni improvvise del virus, Secondo i rapporti ricevuti dal Center for Disease Control Disease da 47 stati e territori.