Maggio 21, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La collezione prêt-à-porter Autunno 2022 di The Elder Statesman

Il direttore creativo di The Elder Statesman, Billy Hunter, si rivolge ai suoi amici in Giamaica e dà loro le chiavi del castello in questa stagione. In collaborazione con Savannah Baker, l’opuscolo di ricerca e il film sono stati girati a Portland, in Giamaica, e includono jacquard e narcisi creati dalla nipote di Baker, l’artista britannico giamaicano Kenyon Grandison. I buoni sentimenti abbondano.

Ma più del sentimento, c’è la complessità del lavoro di The Elder Statesman. Ogni anno, il fondatore Greg Chet riferisce che l’attività sta andando sempre meglio, e con ogni stagione il marchio apre le porte a nuove idee e tecnologie. I cappotti sono realizzati in tessuto italiano cucito a mano a Los Angeles. Il cashmere button down post-consumo viene tinto a mano nel LAHQ in espansione del marchio. In altri luoghi, non ci sono legami con le tinture – e ci sono esperimenti con nuovi modi per creare stampe e texture sulle giacche. Anche i motivi a scacchiera astratti e le tinture a forma di ameba, entrambi implementati nelle stagioni precedenti, sembrano freschi ed eccitanti. Questa è una dichiarazione importante per un marchio principalmente di maglieria. Ovviamente il tempismo non potrebbe essere migliore, con i designer qui a New York che continuano a esaltare i vantaggi di un abbigliamento comodo. Cosa c’è di più comodo di una tuta in cashmere abbinata a cuscino e coperta?

READ  Biden e la possibilità del nulla