Ottobre 24, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La “carestia finanziaria” di molti ristoranti di Brisbane non è terminata un anno dopo che COVID-19 è stato chiuso per la prima volta

La comproprietaria di Montrachet Shannon Kellam e il ristorante di Brisbane hanno faticato a cancellare 1.000 prenotazioni in un solo giorno prima della chiusura del coronavirus l’anno scorso, ma afferma che le ultime settimane le hanno quasi violate.

L’ansia e lo stress costanti nel cercare di mantenere a galla l’attività negli ultimi 14 mesi gli sono costati non solo centinaia di migliaia di dollari, ma anche la sua salute mentale.

I clienti non hanno ancora fiducia nella prenotazione di grandi feste a causa dei recenti blocchi brevi e bruschi.

Con le regole di distanziamento sociale, il ristorante di punta del signor Kellam può gestire solo 30 persone, la metà della sua capacità abituale.

Montracht era un fiorente ristorante sulla striscia di King Street a Brisbane, ma ora è inattivo per la maggior parte dell’ora di pranzo e apre solo cinque sere a settimana.

“Non vedere la luce alla fine del tunnel è ciò che lo rende così difficile”, ha detto Kellam.

“Il blocco che abbiamo avuto ad aprile ci ha davvero abbattuti: con tre pasticcerie, un’enorme cucina centrale, una scuola di cucina e ristoranti, abbiamo acquistato molti prodotti prima di Pasqua.

Shannon e Claire Killam dietro il bancone del ristorante Montrecht
Shannon e Claire Killam hanno perso più di 1 milione di dollari dall’inizio della pandemia.(

Notizie ABC: Lexi Hamilton Smith

)

“Gli eventi che hanno preceduto le settimane sono stati cancellati perché nessuno sa quanto durerà il blocco.

Ci è costato $ 300.000. Pensavo di essere la lotta più forte, [that] Posso saltare qualsiasi cosa.

“Per sapere come pagare l’affitto differito o le tasse? Per provare a formare qualcuno che non vuole lavorare?”

“Per la prima volta in 28 anni, non sono stato così vicino a rinunciare come sono stato nelle ultime quattro o cinque settimane da quest’ultimo blocco”.

La signora Kellam in abito floreale, in piedi dietro un bancone per pulire le posate, con un'espressione seria.
Claire Killam a Montrecht in King Street.(

Notizie ABC: Lexi Hamilton Smith

)

Sua moglie e socio in affari Claire Killam ha detto che mentre erano consapevoli di quanto fosse fortunata l’Australia a combattere la crisi del COVID-19 rispetto a paesi come l’India, gli Stati Uniti e il Regno Unito, provavano ancora rabbia e frustrazione.

Le loro cinque attività sono diminuite di oltre 1 milione di dollari dall’inizio della pandemia.

“C’erano sicuramente discussioni: è tutto questo semplicemente troppo? Dovremmo andare a Bribie Island e vendere pops e avere un tipo di vita senza stress e ansia?”, Ha detto.

“Ci sentiamo come un’industria dimenticata.

“Recentemente ho contattato qualcuno del governo statale e mi hanno inviato un link per candidarmi a JobKeeper. Nota, questo mi è stato inviato dopo che JobKeeper è stato escluso”.

Un cartello dice
Il ristorante Two Small Rooms a Toowong, Brisbane, è alla ricerca di dipendenti.(

Notizie ABC: Lexi Hamilton Smith

)

Wes Lambert, amministratore delegato della Catering and Restaurant Industry Association, ha detto che l’83% dei ristoranti della città australiana ha dovuto affrontare la “fame finanziaria” quando il COVID-19 ha colpito per la prima volta.

Ha detto che mentre l’industria mostrava segni di ripresa, l’economia era a due velocità.

“I distretti e le periferie hanno dal 30 al 40 per cento dei livelli di reddito del 2019 perché le persone continuano a lavorare da casa e mangiare di più perché non possono viaggiare all’estero”, ha detto.

“Ma il CBD in tutto il paese, compreso Brisbane, è diminuito [as much as] 40 per cento.

Le persone indossano maschere al Queen Street Mall a Brisbane l'11 gennaio 2021.
Il vivace Queen Street Mall di Brisbane è stato quasi deserto per mesi fino alla fine dello scorso anno.(

Notizie ABC: Chris Gillette

)

“Ciò significa che ci sono molte più aziende che potrebbero ancora qualificarsi per JobKeeper se esistessero”.

Lambert ha detto che l’improvvisa chiusura è costata all’industria decine di milioni di dollari al giorno in tutta l’Australia.

Ha detto che i proprietari dovrebbero “disporre di milioni di dollari in prodotti”.

I suoi dati hanno mostrato che quasi il 10% delle attività verrà chiuso entro il 30 giugno e non riaprirà.

Cibo in un ristorante in attesa di essere consegnato al tavolo
Molti dei ristoranti del centro città di Brisbane sono ancora in difficoltà. (

Notizie ABC: Lexi Hamilton Smith

)

Bob Haddad, il proprietario di un ristorante italiano presso Il Verde, ha detto che è stato molto difficile riportare l’attività alla normalità, ma era contento che l’attività fosse ancora aperta.

Ha altri quattro posti e ha detto che la sola perdita di vendite è stata finora di circa $ 500.000.

“È una questione di esistenza, restare a galla”, ha detto.

Haddad ha detto che vorrebbe adeguare l’affitto per tenere conto del suo reddito in calo e che era alla disperata ricerca di dipendenti più qualificati.

Catherine Jerome Dalton nella sua cucina industriale
Jerome Dalton, un ristoratore di Brisbane, dice che mantenere la sua attività in funzione sarebbe una lotta senza JobKeeper.(

Notizie ABC: Lexi Hamilton Smith

)

Il catering di lusso Jerome Dalton ha detto che ha finito i soldi personali per pompare nella sua attività che ha continuato a diminuire.

“Il nostro numero è diminuito drasticamente, le prenotazioni anticipate sono diminuite drasticamente e la fiducia nelle persone che prenotano gli eventi è scomparsa”, ha detto Dalton.

“È frustrante e frustrante – e un po ‘spaventoso.

“Stiamo negoziando lentamente e potremmo chiudere in qualsiasi momento.”

Dalton ha detto che il sussidio JobKeeper gli ha permesso di mantenere tutti i suoi dipendenti, ma stava lottando ora che il supporto è andato.

Dalton Catering Interns
La stagista di Dalton Catering Zoe Jackson, 21 (a sinistra) e la chef Jenny Tay. Zoe è riuscita a mantenere il suo lavoro durante la pandemia con la sua azienda pagandola prima e poi trasferendosi a Job Keeper.(

Notizie ABC: Lexi Hamilton Smith

)

Mentre il più recente budget federale ha stanziato 2,7 miliardi di dollari per promuovere l’apprendistato attraverso sussidi salariali e il Job Trainer Fund è stato ampliato, Dalton ha detto che questo non è stato sufficiente.

“Potrebbero toglierci i piedi dalla testa in termini di tasse; solo un po ‘di conforto sarebbe fantastico”, ha detto.

Ma il ristorante italiano OTTO, specializzato in cucina raffinata, fa di meglio.

Il business 3G ha deciso di ingrandirsi piuttosto che ridursi durante la crisi del COVID-19, poiché si è trasferito da un alto edificio su Queen Street a una popolare località lungo il fiume a Southbank (dopo la chiusura di Stokehouse).

Il signor Hunter si appoggia al gomito
Direttore generale del ristorante OTTO a Brisbane, Alan Hunter.(

Notizie ABC: Lexi Hamilton Smith

)

Il direttore generale Alan Hunter ha affermato che è stato un impegno enorme “spostare un ristorante nel mezzo della pandemia in un insieme più ampio di spazi quadrati, perché ciò che abbiamo visto sarebbe stata un’opportunità più grande a lungo termine”.

“Credeva che avremmo potuto trovare la nostra strada attraverso questa difficile situazione”, ha detto.

“Date le attuali restrizioni, questo non è privo di sfide, ma la carenza di personale è il nostro problema più grande”.

Il signor Hunter ha detto che vorrebbero correre al 100 percento ma non potevano perché molti dei lavoratori dell’ospitalità all’estero sono tornati a casa.

E i lavoratori stranieri rappresentavano il 40% dei loro dipendenti.

“E ‘stato estenuante, ma c’è un modo per scambiarlo”, ha detto.

READ  Unions, Communications News, ET Telecom