Luglio 21, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Italian Nostalgia Film Festival si concentra sul cinema iraniano indipendente

Italian Nostalgia Film Festival si concentra sul cinema iraniano indipendente

TEHERAN – La quarta edizione del Nostalgia Film Festival, incentrato sul cinema indipendente iraniano, si aprirà a Milano, Roma e Napoli il 19 ottobre.

L’agenzia di stampa della Repubblica Islamica dell’Iran ha riferito che nell’edizione di quest’anno del festival saranno proiettati un totale di 15 film in tre sezioni, tra cui lungometraggi, cortometraggi e documentari.

I tre lungometraggi partecipanti al festival sono “The Bright House” di Ruhollah Hegazy, “Beautiful Jane” di Bayram Fazli e “Nargisi” di Payam Iskandari.

Inoltre, i sei film partecipanti nella categoria cortometraggi sono: “The Journey” di Tara Aghdashloo, “Don’t Breathe” di Milad Nassim Sobhan, “Entropy” di Beddad Aghajani e Ariane Navabi e “Soil” di Sina Tabian e Amir Hosseini. “La casa è casa” di Mohammad Safaei Pour e “La più grande avventura di Julie” di Elika Mehranpour.

Oltre ai cortometraggi e ai racconti, nella sezione documentari verranno proiettati sei film: “The Self” di Behzad Rezaei, “The Golden Carpet” di Ehsan Rajablou, “Kak Iraj” di Jamshid Farajwand e “Malik’s Girl ” di Ahmed. “Khadadi”, “Game Over” di Saeed Mihi e Myriam Carles e “Stay Where You Are” di Clementina Speranza.

Nostalgia Film Festival è il primo festival cinematografico iraniano indipendente in Italia e non è affiliato ad alcuna organizzazione politica o religiosa. È stato lanciato nel 2019 con l’obiettivo di mostrare le interessanti produzioni cinematografiche iraniane al più ampio pubblico europeo possibile. Il festival è un evento annuale che presenta documentari indipendenti, lungometraggi e cortometraggi relativi all’Iran provenienti da tutto il mondo.

NFF tenta di creare uno spazio in cui il pubblico iraniano possa rivisitare, ricordare e riflettere sulle proprie radici e sulla storia culturale e artistica, che può essere scoperta ed esplorata anche da un pubblico non iraniano.

READ  "Crazy, crazy day": i momenti che hanno reso un'imboscata la tappa 14 di Bora Hansgrohe

La società di produzione I-Noor Film e l’associazione culturale C4C, in qualità di organizzatori del festival, credono che le vere opere d’arte riflettano le preoccupazioni culturali, sociali, economiche e politiche della società che le ha create in un particolare momento nel tempo e quindi rappresentano una preziosa opportunità per conoscere meglio quella specifica società.

Il festival si conclude il 26 ottobre con la distribuzione dei premi per i migliori film di ciascuna categoria.

ss/sab