Febbraio 27, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il tesoriere dice: nessuna modifica agli ingranaggi negativi

Il tesoriere dice: nessuna modifica agli ingranaggi negativi

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha cercato di calmare l'ansia pubblica sabato (domenica AEDT) dopo che un'importante agenzia di rating ha declassato il rating di credito di Israele per la prima volta dopo anni. Il Primo Ministro ha affermato che i danni saranno riparati dopo la fine della guerra con Hamas.

“L’economia israeliana è forte”, ha detto Netanyahu in una nota. “Il downgrade non ha nulla a che fare con l'economia. Ciò è dovuto interamente al fatto che siamo in guerra. Il rating salirà di nuovo una volta che avremo vinto la guerra – e vinceremo.

Moody's, una delle tre principali agenzie di rating insieme a S&P Global Ratings e Fitch hanno annunciato venerdì sera (ora AEDT di sabato) che declasseranno il rating creditizio di Israele da A1 ad A2, che è ancora un rating elevato. Ha sottolineato che le aspettative per il paese sono negative a causa degli effetti a catena della campagna militare nella Striscia di Gaza.

Moody's ha iniziato ad analizzare la situazione di Israele dopo gli attacchi del 7 ottobre guidati da Hamas, che hanno dato inizio all'attuale guerra. S&Anche P e Fitch hanno iniziato a riesaminare i rating creditizi di Israele a novembre, ma non hanno ancora intrapreso alcuna azione.

Moody's ha affermato nella sua valutazione che gli elevati rischi affrontati dagli investitori probabilmente persisteranno in Israele “nel medio e lungo termine”. Moody's ha espresso preoccupazione per la possibilità di una seconda guerra con Hezbollah, un gruppo armato libanese. la mancanza di chiarezza su quando e come finirà la guerra di Israele contro Hamas; L'incapacità del Paese di adottare un piano chiaro per una soluzione postbellica a Gaza.

READ  Vengono rivelati gli ultimi momenti dei passeggeri del Titano sommerso

“Il governo israeliano ha finora rifiutato tali piani”, ha scritto l’agenzia nella sua valutazione del declassamento. “Inoltre, anche se il piano alla fine verrà concordato, il suo successo duraturo sarà altamente incerto per molto tempo”.

Yair Lapid, leader dell'opposizione parlamentare israeliana, ha descritto l'annuncio di Moody come “un'ulteriore prova che questo governo non sta facendo il suo lavoro e sta danneggiando l'opinione pubblica”. Lapid, un forte critico di Netanyahu, ha ripetuto il suo appello per la formazione di un nuovo governo israeliano.

Un altro politico dell’opposizione, Avigdor Lieberman, ha dichiarato: “Il governo di distruzione continua a trascinarci nel disastro economico, proprio come ci ha portato addosso il disastro di sicurezza del 7 ottobre”.

Bezalel Smotrich, ministro delle finanze israeliano e politico di destra, ha dichiarato in un'intervista alla televisione israeliana che la decisione di Moody's ha più a che fare con considerazioni politiche che con la forza dell'economia del paese.

“Cinque o sei economisti siedono a New York e ci danno un punteggio se siamo arrivati ​​al cessate il fuoco o meno, se siamo pronti per uno Stato palestinese a Gaza o no, e poi decidono di declassarci perché, secondo loro, ” Non stiamo facendo le cose bene dal punto di vista politico. Questo è completamente ridicolo.”