Maggio 27, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il telescopio Webb rileva un punto interrogativo cosmico nello spazio

Nota dell’editore: Iscriviti alla newsletter scientifica Wonder Theory della CNN. Esplora l’universo con notizie di incredibili scoperte, progressi scientifici e altro ancora.



Cnn

Un oggetto cosmico a forma di punto interrogativo luminoso ha fatto esplodere una delle ultime foto scattate dalla NASA. Telescopio spaziale James Webb – Gli scienziati pensano di sapere cosa potrebbe essere.

IL L’immagine originale nel vicino infrarosso, uscito il 26 luglio, interpretava una coppia di giovani star di nome Herbig-Haro 46/47. Trovate a 1.470 anni luce di distanza nella costellazione della Vela all’interno della Via Lattea, le stelle si stanno ancora formando attivamente e orbitano l’una intorno all’altra.

Entrambi sono stati osservati e studiati da telescopi spaziali e terrestri sin dagli anni ’50, ma il telescopio altamente sensibile di Webb ha consentito fino ad oggi la massima risoluzione e le immagini più dettagliate. ha la capacità di Osservando l’universo Lunghezze d’onda della luce maggiori altri telescopi spaziali.

NASA / ESA / Agenzia spaziale canadese / Joseph DiPascual (STScI)

Gli esperti hanno affermato che l’oggetto a forma di punto interrogativo potrebbe essere l’interazione di due galassie.

Il telescopio Webb illumina le informazioni sulle origini del nostro universo, ma l’apparizione di questo misterioso oggetto sullo sfondo di questa immagine lascia più domande che risposte. Il punto interrogativo cosmico non è stato osservato o studiato da vicino, quindi gli scienziati non sono del tutto sicuri dell’origine e della composizione dell’oggetto.

Ma hanno alcune idee basate sulla sua forma e posizione.

“La prima cosa che puoi escludere è che si tratti di una stella nella Via Lattea”, ha detto Matt Kaplan, professore associato di fisica all’Illinois State University. “Le stelle hanno sempre queste elevazioni davvero grandi, e questo perché le stelle sono come punti. Si chiama diffrazione dai bordi degli specchi e dai supporti che sostengono la fotocamera nel mezzo”.

READ  Gli oggetti misteriosi nello spazio potrebbero essere gigantesche palle di Dyson, dicono gli scienziati: ScienceAlert

Kaplan ha aggiunto che il telescopio Webb di solito ti consente di vedere sei o otto “rebbi” di stelle se guardi da vicino. “Ti dice subito che non è una stella”, ha detto del fenomeno della forma del punto interrogativo.

Potrebbe trattarsi di una fusione di due galassie, molto probabilmente distanti miliardi di anni luce, molto più lontane di Herbig-Haro 46/47, ha affermato Christopher Brett, uno scienziato dell’istruzione e della sensibilizzazione presso l’Office of Public Outreach presso Space Telescope Science. L’istituto che gestisce le operazioni scientifiche del telescopio Webb.

Ci sono “molte, molte galassie al di fuori della nostra Via Lattea”, ha detto Brett. “Questo suona come il genere di cose che si verificano abbastanza spesso – mentre le galassie crescono e si evolvono nel tempo cosmico – che a volte si scontrano con i loro vicini vicini.

“E quando ciò accade, può essere deformato in tutti i tipi di forme diverse, incluso un punto interrogativo, a quanto pare.”

È probabile che sia la prima volta che questo oggetto specifico viene visto, hanno detto gli esperti, ma le galassie che si fondono in una forma simile a un punto interrogativo sono già avvenute in precedenza, inclusa una versione arretrata formata dalle galassie Antenne nella costellazione del Corvus. Inoltre, la maggior parte delle galassie ha avuto molteplici interazioni come questa nel corso della loro storia, ha detto Brett, ma non durano molto a lungo.

“Non c’è modo di proiettare nulla (nello) spazio”, ha detto Kaplan. “Il sole si muove mentre ruota intorno alla galassia, e la galassia, che è composta da stelle, si muove in qualunque direzione la spinga la gravità.”

READ  I ricercatori osservano un dinosauro con la sua faccia straordinariamente conservata

Questa integrazione è anche il destino ultimo della nostra galassia, che si fonderà con la Galassia di Andromeda tra circa 4 miliardi di anni, ha detto Brett, ma non si sa quale forma assumerà la nostra galassia.

Brett ha affermato che la forma del punto interrogativo potrebbe essere “un’indicazione di una fusione in cui queste due galassie interagiscono gravitazionalmente”. “Il gancio del punto interrogativo in alto mi sembra molto simile a quella che chiamiamo una coda di marea, dove il flusso di stelle e gas si stacca e si disperde nello spazio.”

Brett e Kaplan hanno affermato che la raccolta di più dati spettrali sull’oggetto rivelerà maggiori dettagli come la sua distanza e le composizioni chimiche.

Nessuno lo farebbe, ha detto Kaplan, perché è troppo “un ragazzo del posto trova un pollo tenero che assomiglia a George Washington”. “Ma ci sono () osservazioni che puoi fare se sei abbastanza motivato”.