Luglio 21, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il ruolo di Gianni Infantino nell’Arabia Saudita per ottenere i diritti per organizzare i Mondiali del 2034, tentativo fallito dell’Australia, e il presidente della FIFA sostiene il Paese arabo

Il ruolo di Gianni Infantino nell’Arabia Saudita per ottenere i diritti per organizzare i Mondiali del 2034, tentativo fallito dell’Australia, e il presidente della FIFA sostiene il Paese arabo

Il presidente della FIFA Gianni Infantino stava lavorando per organizzare la Coppa del Mondo in Arabia Saudita già nel 2020. Lo ha rivelato il giornalista investigativo del New York Times Tariq Banga.

È un altro duro colpo per i funzionari del calcio australiano che speravano di vincere la Coppa del Mondo maschile del 2034 dopo aver ospitato con successo la Coppa del Mondo femminile del 2023.

L’Australia si è ritirata dall’offerta il mese scorso dopo un processo sorprendentemente rapido, durato almeno tre anni, durante il quale l’Arabia Saudita ha lanciato la sua offerta pochi minuti dopo che la FIFA aveva annunciato di aver accettato le offerte, e il presidente dell’AFC ha fatto seguito con una parola di sostegno. Dichiarazione ore dopo

Guarda il Gran Premio di F1 di Las Vegas domenica 19 novembre alle 17:00 EST. Unisciti a Kayo adesso e inizia subito lo streaming>

Ma Infantino, che ha preso il potere alla FIFA promettendo una nuova era libera dallo scandalo di corruzione del 2015 che ha offuscato l’immagine dell’organizzazione, aveva già lavorato dietro le quinte per “orientare” il torneo verso il ricco paese arabo, secondo il rapporto. . .

L’articolo, che descriveva il presidente della FIFA come l'”uomo interno” saudita, riportava che Infantino aveva incontrato il primo ministro italiano Giuseppe Conte nel settembre 2020 – la sua prima visita fuori dalla Svizzera dall’inizio della pandemia di Covid – e aveva creato un incontro unico tra tre continenti. offerta nel 2030.

All’incontro – Che è stato pubblicato dalla FIFA – Infantino ha detto che vuole che l’Italia sia l’ospite europeo, con l’Arabia Saudita che rappresenta l’Asia e l’Egitto che rappresenta l’Africa, con gli egiziani che già sostengono il piano.

READ  La star italiana della strada degli anni '90 Mario Chiesa ottiene PEZ'd!

Tuttavia, Conte non poteva accettare l’idea perché le relazioni italiane con l’Egitto erano tese a causa dell’uccisione di un giovane giornalista italiano al Cairo nel 2016 e delle continue preoccupazioni sul ruolo dell’Arabia Saudita nell’uccisione del giornalista del Washington Post Jamal Khashoggi.

Infantino ha presentato il piano anche alla Grecia, facendo diversi tentativi per sostenere gli investimenti sauditi nello sport.

Questa foto pubblicata e fornita dalla Saudi Press Agency (SPA) il 23 ottobre 2023 mostra il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman MBS (a destra) e il presidente della FIFA Gianni Infantino (al centro) mentre partecipano al lancio della Coppa del mondo di eSports a Riyadh. L’Arabia Saudita ha dichiarato il 23 ottobre che organizzerà la Coppa del mondo di e-sport a partire dal prossimo anno, l’ultimo impulso per un settore che Riyadh spera creerà decine di migliaia di posti di lavoro locali. (Foto di SPA/AFP)Fonte: Agenzia France-Presse

“Come possiamo controllare che la crescita del gioco e i valori aprano la strada, e non le relazioni personali?” Lo afferma nel rapporto Lise Klavenes, presidente della Federcalcio norvegese e critica della governance della FIFA.

La FIFA ha affermato che non si è verificato nulla di inappropriato nel processo di candidatura per la Coppa del Mondo e che Infantino non ha “avviato o avviato” discussioni con i paesi sul piano dell’Arabia Saudita.

Alla fine, il torneo del 2030 è stato assegnato a tre continenti – Europa, Africa e Sud America – garantendo che l’Asia sia l’unica opzione realistica per ospitare l’evento del 2034, che si terrà in Arabia Saudita.