Ottobre 6, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il proprietario di Rise N Shine progetta un nuovo ristorante italiano, parla dell’espansione dell’attività esistente

Quando aveva solo 14 anni, Danielle Mercury ha iniziato a lavorare nel settore della ristorazione. E dopo aver lavorato in ufficio per alcuni anni, mi sono reso conto che non era costretta a sedersi a una scrivania. Quando si ritrova disoccupata e ha tre figli da crescere, Mercury decide di lavorare come cameriera al Rise N Shine.

Ora, otto anni dopo, possiede un famoso locale per il brunch, oltre a Loaded, un negozio di hamburger originale. Ha anche collaborato con l’imprenditore locale Adam Weitzman per creare un ristorante italiano situato a Carrier Circle che aprirà in autunno.

Ha detto che il menu sarebbe stato unico come i suoi altri due ristoranti, solo con un classico gusto italiano vecchio stile. Ha detto che l’atmosfera interna renderebbe la cena nel ristorante un’esperienza completa.

“È una fascia molto alta”, ha detto Mercury, “e sarà un posto che non hai mai visto qui a Syracuse”.

Assunsi Filippo Di Paola, un nord italiano che viveva negli Stati Uniti da sette anni, come capo chef del nuovo ristorante. I sapori e i sapori saranno autentici nella terra natale di Di Paula, ha detto Mercury, ma saranno cucinati “a modo nostro”, ovvero abbinamenti più esotici e inaspettati nei piatti.

Dopo alcuni anni di gestione di Rise N Shine, Danielle Mercury ha aperto un locale di hamburger funky chiamato Loded. | Megan Hendricks, editor di foto

Nei suoi quattro anni di lavoro come cameriera al Rise N Shine, Mercury divenne particolarmente vicino a Peter Henessey, il proprietario dell’epoca. E hanno imparato l’uno dall’altro: lui le ha insegnato a cucinare in una cucina normale, mentre lei gli ha insegnato le tattiche di marketing per migliorare gli affari, ha detto.

READ  Stellantis, una batteria Mercedes JV per costruire una fabbrica in Italia

Dopo qualche tempo, a Hennessy fu diagnosticata la leucemia. Mentre era in ospedale, chiese a Mercury di rilevare il ristorante. Sebbene abbia rinnovato l’edificio e modificato l’elenco, ha voluto mantenere parte di una casa esistente nell’attività.

“Le sue patatine fritte fatte in casa sono letteralmente le stesse che sono adesso”, ha detto. “Non ho mai cambiato la ricetta.”

In altri modi, Mercury ha preparato da sola la cenetta. Dalle uova e frittelle tradizionali ai frappè stravaganti e ai voli di pancake aromatizzati, ha trasformato questo pittoresco locale per la colazione, originariamente su Thompson Road a DeWitt, in un ristorante affollato con lunghe file in attesa di tavoli.

Con le vendite in costante aumento del 30% annuo in media, l’edificio del piccolo ristorante non è stato in grado di soddisfare la domanda, secondo Mercury. Ho deciso di trasferire Rise N Shine a Westcott Street con una recente ristrutturazione.

Ma Mercury ha mantenuto il vecchio edificio Rise in Shine. L’anno scorso, l’ha rinnovato in Loaded. Ha costruito un hamburger a tema anni ’90 per creare entrate e posti di lavoro durante la pandemia, ed è decollato.

Un’altra location per Loded è già in costruzione, anche se Mercuri non rivelerà ancora informazioni sull’ora o sul luogo. Oltre al suo ristorante italiano in azione, nei prossimi anni vuole aprire più sedi di Rise N Shine in tutta la costa orientale, e forse anche un franchising Loded.

I suoi due ristoranti attuali sono noti in particolare per i loro mix eccentrici, tra cui strati di bulgogi su salsiccia, piatti di spazzatura appuntati su hamburger, pancetta di maiale e cipolle ricce accatastate su uova sode e muffin inglesi. E la creatività culinaria si estende anche alle salse: Rise N Shine ha immerso le sue patatine fritte nel burro di cannella Toast Crunch.

READ  Le offerte di budget di Frydenberg sono un segno di debolezza, non di forza

El Frente, direttore generale di entrambi i ristoranti, si concentrerà sul nuovo ristorante italiano dopo l’apertura. Ferenti, che ora è uno dei circa 100 lavoratori, ha affermato che l’approccio pratico di Mercury mostra grandi promesse di espansione.

“So che questa azienda crescerà. So che crescerà velocemente, (e) so che crescerà in modo esponenziale”, ha detto Ferenti.

Mercury ha catturato il settore della ristorazione con i suoi piatti eccentrici e la sua mentalità imprenditoriale, guadagnandosi l’ammirazione dei suoi dipendenti nel processo. Ma come donna, non ha sempre avuto quel tipo di supporto.

“È difficile essere una donna in questo settore, avere uomini sotto di te e come ci si sente a lavorare per una donna”, ha detto Mercury. “Ho avuto un bel po’ di persone che proprio non riescono a sopportare di essere il loro capo.”

A parte il nuovo chef e la cucina italiana, Mercuri non si arrende molto del ristorante ancora chiuso, nome compreso. Ma aspettati di saperne di più sulla sua ultima impresa nel ristorante nei prossimi mesi, ha detto.

“Tre è solo l’inizio”, ha detto Ferenti.