Maggio 16, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il presidente dello Sri Lanka ha dichiarato lo stato di emergenza mentre migliaia di persone hanno protestato e chiesto le sue dimissioni

Il presidente dello Sri Lanka Gotabaya Rajapaksa ha dichiarato lo stato di emergenza dopo una giornata di scioperi e proteste antigovernative per l’aggravarsi della crisi economica.

Un avviso del governo afferma che la misura, che ha suscitato critiche immediate da parte del leader dell’opposizione Sajith Premadasa, è proseguita immediatamente ed è stata adottata nell’interesse della pubblica sicurezza.

La polizia in precedenza ha sparato gas lacrimogeni contro dozzine di manifestanti fuori dal Parlamento.

È l’ultimo scontro in più di un mese di violente proteste antigovernative sporadiche in mezzo alla carenza di cibo, carburante e medicine importati.

Duramente colpito dalla pandemia, dagli alti prezzi del petrolio e dai tagli alle tasse del governo, il ministro delle finanze dello Sri Lanka ha dichiarato questa settimana che sono rimasti solo 50 milioni di dollari di riserve estere utilizzabili.

I dettagli degli ultimi regolamenti di emergenza non sono stati ancora annunciati, ma le precedenti leggi di emergenza hanno conferito al presidente maggiori poteri per schierare i militari, detenere persone senza accusa e disperdere le proteste.

Il Parlamento deve approvare il suo ordine entro 30 giorni.

Le mutande erano appese a binari di metallo, dietro i quali c'erano uomini mascherati.
I manifestanti hanno appeso biancheria intima alle barricate come insulto alla leadership politica.(Reuters: Dinuka Liyanawatte)

Premadasa ha invitato il signor Rajapaksa a dimettersi e ha affermato che lo stato di emergenza è “incompatibile con la ricerca di una soluzione alla crisi”.

‘Malati e stanchi dei politici’

Centinaia di studenti universitari e altri manifestanti si sono radunati sulla strada principale per il Parlamento venerdì, dove hanno iniziato un sit-in giovedì.

READ  Centinaia di migliaia di persone in marcia al palazzo presidenziale per protestare contro il golpe militare