Maggio 16, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il presidente della Premier League europea (ESL) Florentino Perez afferma che il calcio deve essere salvato, sospeso dalla UEFA, ultime notizie

Florentino Perez.

Il presidente del Real Madrid Florentino Perez ha detto che i piani di 12 club, inclusi i giganti spagnoli, di formare la Super League europea (ESL) erano di salvare il calcio.

Lunedì, sei squadre della Premier League – Liverpool, Manchester United, Arsenal, Chelsea, Manchester City e Tottenham Hotspur – si sono unite a Madrid, Barcellona, ​​Atlético de Madrid, trio italiano Juventus, Inter e Milan per lanciare la competizione in programma.

Guarda il calcio europeo con beIN SPORTS e ESPN su Kayo. Nuovo su Kayo? Prova 14 giorni gratuitamente ora>

‘Ha distrutto i suoi padroni sulla TV nazionale’: KLOPP arrabbiato è accecato da SUPER LEAGUE

Jose non ha mai più lavorato ma ha risparmiato le lacrime: Mourinho ha rivelato di aver vinto $ 140 milioni

Klopp avvia il dibattito sulla Premier League | 03:39

Hanno deciso di abbandonare la UEFA Champions League e iniziare le loro nuove competizioni “il prima possibile”, con l’intenzione di unirsi ad altri tre membri fondatori e invitare altri cinque club ogni anno.

“Il calcio deve cambiare e adattarsi ai tempi. Il calcio sta perdendo interesse. Bisogna fare qualcosa”, ha detto Perez al programma televisivo El Chiringuito.

“Il calcio è l’unico sport globale. La televisione deve cambiare per adattarsi ai tempi. Dobbiamo pensare al motivo per cui i giovani tra i 16 ei 24 anni non sono interessati al calcio.

“Ci sono partite di scarsa qualità e ci sono altre piattaforme per l’intrattenimento. Il calcio deve cambiare.

“Un gruppo di club di alcuni paesi europei vuole fare qualcosa per rendere questo sport più attraente in tutto il mondo”, ha aggiunto Perez, che è stato nominato presidente di ESL.

Perez ha anche detto martedì che nessun club sarebbe stato squalificato dalla Champions League a causa dell’adesione alla ESL proposta.

La UEFA ha detto che le squadre che partecipano al torneo non saranno in grado di competere nelle loro future competizioni, con Perez e City che si qualificheranno per i quattro quarti di Champions League quest’anno.

“Sono le minacce di qualcuno che confonde il monopolio con la proprietà”, ha detto Perez, che è stato nominato capo di ESL, nel programma televisivo El Chiringuit.

“Il Real Madrid non verrà espulso dalla Champions League, certamente no. Né la città né nessun altro”. L’organo di governo del calcio europeo ha anche affermato che ai giocatori potrebbe essere vietato di apparire anche nei loro paesi.

“Qualsiasi giocatore può essere completamente calmo perché non succederà”, ha detto Perez, 74 anni.

“La UEFA è un monopolio e deve essere anche trasparente. La UEFA non ha una buona immagine nella sua storia. Dovrebbe essere aperta al dialogo e non minacciosa”.