Maggio 22, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il maestro italiano Riccardo Muti dice che la musica non è intrattenimento

Il maestro italiano Riccardo Muti dice che la musica non è intrattenimento

“Da capo al fonduta!” dice il direttore d'orchestra, spostando indietro la partitura. Raccontava storie ai musicisti seduti di fronte a lui sul palco della sala da concerto del teatro dell'opera, suscitando risatine nell'ensemble mentre descriveva come i cantanti d'opera – apparentemente i peggiori trasgressori – si prendono terribili libertà con la musica di Verdi. . Ma con queste parole – “Dall’alto…” – l’orchestra attira la sua attenzione. Il bastone si alza in completo silenzio e poi inizia la musica. Verdi ovviamente.

Il famoso maestro italiano Riccardo Muti, direttore della Chicago Symphony Orchestra, è a Sydney per dirigere l'orchestra australiana di livello mondiale nella loro serie di concerti annuali. È solo la sua seconda visita in Australia – ha portato la compagnia della Scala a Sydney per l'Olympic Arts Festival nel 2000 – e la prima volta che dirige un'orchestra tutta australiana.

Il direttore d'orchestra italiano Riccardo Muti visita l'Australia per dirigere l'Australian World Orchestra, con la violinista Nathalie Chi. credito: James Brickwood

A 76 anni, Moti rimane una personalità affascinante. I suoi caratteristici riccioli neri potrebbero essere ingrigiti e il suo viso è un po' ruvido, ma il carisma e la passione sono tutti lì. “Ho lottato tutta la mia vita con i governi per convincere la gente che la musica non è intrattenimento – dice, seduto accanto alla finestra nel suo camerino del teatro dell’opera – Oggi abbiamo bisogno di musica, arte e bellezza, con grande capitale, più che mai.”

Non sono solo belle parole. Ogni anno, Muti dedica silenziosamente il suo tempo a lavorare con giovani musicisti in zone di guerra e focolai problematici – Teheran, Damasco, Nairobi e Mosca per citarne alcuni – in tutto il mondo, in nome della riconciliazione internazionale. Si recherà a Kiev entro la fine dell'anno per assistere ad un concerto congiunto tra l'Orchestra Giovanile, l'Orchestra Luigi Cherubini e musicisti ucraini. È una tattica, spiega, che può portare a un vero cambiamento: il primo aereo armeno ad atterrare in Turchia negli ultimi anni è stato quello che trasportava la sua band da Yerevan a Istanbul per uno storico concerto congiunto nel 2001.

READ  Il dramma italiano di formazione Fireworks è proiettato al Melbourne Queer Film Festival
Riccardo Muti dedica parte del suo tempo a lavorare con giovani musicisti in zone di guerra e di conflitto.

Riccardo Muti dedica parte del suo tempo a lavorare con giovani musicisti in zone di guerra e di conflitto.credito: James Brickwood

“Vogliamo giocare insieme. Questa è amicizia.”

Sydney non è una zona di guerra, ma l'orchestra australiana di livello mondiale è sostenuta da temi simili di musica e amicizia. Una volta che il collega di Muti, il musicista australiano e primo trombonista della Chicago Symphony Orchestra, Michael Mulcahy, ha parlato al suo direttore d'orchestra di questo gruppo di illustri australiani, che si incontrano una volta all'anno, come i Wallabies, Muti si è assicurato di essere incluso. Ci sono voluti diversi anni per trovare un posto nella sua agenda, ma ora che è qui, Muti è pieno di elogi per l'orchestra riunita per la sua visita.

“Lo spirito che li guida è così intenso e pieno di entusiasmo perché tutti vogliono fare il meglio. C'è una sorta di felicità tra loro.”

La direttrice del partito Natalie Chi fa eco alle sue parole. “Il fattore gioia è molto alto. Tutti vogliono essere qui. Tutti hanno una grande voglia di fare musica davvero fantastica, ed è qualcosa che raramente ottieni in qualsiasi altra orchestra al mondo.”