Ottobre 6, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il governo italiano sta lanciando l’app NutrInform Battery come strumento nutrizionale preferito

Tra pochi mesi, la Commissione Europea dovrebbe annunciare uno schema di etichettatura nutrizionale armonizzato in tutta l’UE.

Nutri-Score è un concorrente preferito. Sviluppato in Francia, il programma classifica cibi e bevande in base al loro profilo nutrizionale utilizzando un sistema di codici colore su una scala da A (scelte salutari) a E (scelte meno salutari).

Almeno sette stati membri hanno adottato Nutri-Score come schema nazionale di etichettatura volontaria, insieme ai pesi massimi F&B Nestlé, Danone e Kellogg.

Tuttavia, non tutti in tutto il blocco concordano sul fatto che Nutri-Score dovrebbe essere implementato in tutta l’UE. L’Italia ha a lungo accusato il piano di discriminare molte prelibatezze popolari come l’olio d’oliva, il prosciutto di Parma e il parmigiano.

Nel 2020, l’Italia ha ufficialmente adottato il suo programma di sfida nazionale NutrInform Battery, che, a differenza del Nutri-Score, tiene conto dell'”assunzione giornaliera”.

Ora, due anni dopo, in collaborazione con il progetto è stata sviluppata un’app per smartphone. I suoi produttori affermano che l’assunzione “corretta” di tutti i gruppi di alimenti, in quantità “corrette” di ciascuno, aiuta i consumatori a mangiare in un “modo vario ed equilibrato”.

Cinque batterie e controllo dell’area

Il progetto NutrInform Battery è simile al concetto di semaforo del Regno Unito, che utilizza colonne o batterie per visualizzare la percentuale di energia, grassi, grassi saturi, zuccheri e sale in un prodotto in relazione all’assunzione giornaliera di riferimento.

L’applicazione NutrInform – è il risultato di una collaborazione tra i Ministeri della Salute italiani; sviluppo economico; e politiche agrarie, alimentari e forestali; In collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) – adattato a un fabbisogno nutrizionale standard di 2.000 kcal al giorno.

READ  Adeguamento prezzo di borsa Italia e loro impatto su IVA e DAC6

L’app offre due strumenti per aiutare i consumatori a seguire i “Principi della Dieta Mediterranea”.

La prima è l’etichetta NutrInform Battery, progettata per fornire le informazioni nutrizionali di ogni alimento in modo chiaro e trasparente. Indica anche la dimensione della porzione consigliata dai nutrizionisti.

“Scatta una foto del codice EAN sul retro di ogni alimento confezionato [item] Il tuo smartphone dovrebbe avere tutte le sue informazioni nutrizionali (calorie, sale, zuccheri e grassi) sullo schermo. Spiega i suoi sviluppatori.

Le dimensioni delle porzioni consigliate possono essere modificate se l’utente ne utilizza più o meno di quanto specificato.

Monitoraggio dei nutrienti durante il giorno

È stato sviluppato un secondo strumento “Daily Diet Battery”. Ciò offre ai consumatori un modo per monitorare la loro assunzione durante il giorno.

“Ogni volta che consumi un pasto, i dati vengono raccolti nell’app e raccolti per ricaricare le batterie della tua dieta quotidiana”, Spiega gli sviluppatori.

“Quando la batteria della dieta quotidiana per un nutriente sta per essere completata, sai che devi evitare di consumare più di quel nutriente durante il giorno e passare a una varietà di cibi. Ovviamente la batteria energetica non è completamente carica!

I valori consigliati per calorie, sale, zuccheri e grassi da non superare sono raccomandati dall’Agenzia europea per la sicurezza alimentare (EFSA).

La batteria NutrInform si basa sulle linee guida nazionali per una sana e corretta alimentazione stabilite dalla Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU) sulla base di valori di riferimento giornalieri di nutrienti ed energia per la popolazione italiana (LARN).

Per “rendere la vita più facile” agli acquirenti, l’app consente ai consumatori di guardare oltre i prodotti confezionati. I dati nutrizionali sono inclusi per oltre 200 ricette di cibi comunemente consumati in Italia, come i piatti di pasta popolari.

READ  Cinque giovani della Juventus compongono l'ultima rosa dell'Italia Under 19 -Juvefc.com

Ciò significa che i consumatori non devono inserire i dati nutrizionali di un ingrediente da cucina per ingrediente.

Invia una recensione nutrizionale

Proprio come i creatori della batteria NutrInform criticano il Nutri-Score, anche il programma della batteria NutrInform è stato criticato.

Il gruppo di ricerca sull’epidemiologia nutrizionale (EREN), che comprende ricercatori di Inserm, Inrae, Cnam e Université Sorbonne Paris Nord, sostiene che la batteria Nutrinform è stata sviluppata pensando a “questioni politiche ed economiche interne”.

Secondo i ricercatori EREN, un ‘grande difetto’ dello schema della batteria NutrInform è il suo riferimento alla porzione, piuttosto che un riferimento standard a 100 g di cibo (o 100 ml di liquidi).

“Quest’ultima è una raccomandazione dell’OMS e dei quadri di salute pubblica, in quanto consente di confrontare i prodotti alimentari su base comune ed evita l’uso di porzioni non standardizzate e spesso limitate da parte dei produttori”. Insistono.

“Ad esempio, per le pizze al formaggio, le porzioni consigliate variano da marca a marca, alcune offrono una porzione da 100 g, altre 123 g, altre 150 g, altre 175 g… quindi è impossibile calcolare in base alle dimensioni delle porzioni”.

Tuttavia, l’apporto calorico è calcolato per 100 grammi di cibo.

I ricercatori contestano l’icona della batteria stessa, descrivendo la sua direzione di “carica” ​​come “contro-intuitiva”.

“Curiosamente”, la carica sembra muoversi nella direzione opposta, hanno suggerito: “Più la batteria si ‘scarica’, migliore è la qualità nutrizionale del cibo!”

Punteggio nutri 2.0?

NutrInform è un’app che offre nuove funzionalità agli utenti della batteria, lanciandosi come programma concorrente. Nutri-Score si sta preparando per apportare alcune modifiche.

Le raccomandazioni, proposte e adottate da sette Stati membri: Belgio, Francia, Germania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Spagna e Svizzera, sono progettate per allineare meglio l’etichettatura nutrizionale con le linee guida dietetiche.

READ  Il leader della Sampteria si è dimesso dopo il suo arresto

FoodNavigator comprende che l’algoritmo Nutri-Score sarà presto aggiornato in base a queste raccomandazioni.

Il lancio della batteria NutriInform arriva dopo che l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha riscontrato che Nutri-Score dava una falsa impressione sulla salubrità di un prodotto.

A seguito di un’indagine su cinque società che utilizzano il Nutri-Score, l’AGCM ha suggerito che il Nutri-Score potrebbe incoraggiare i consumatori a mangiare quantità malsane di determinati alimenti.