Agosto 5, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il film muto del viaggio migratorio di un secolo fa ha ispirato Viola Dana a creare una clip audio

Il film muto del viaggio migratorio di un secolo fa ha ispirato Viola Dana a creare una clip audio

Un film muto di un viaggio migratorio di un secolo fa ha ispirato Viola Dana a comporre una clip audio per la sua performance Friday 10 Nights at Port 2021 al Fremantle Festival.

Il titolo, Tracing the Family – From Italy to Australia, è stato ispirato dal film del 1924 Dall’Italia All’Australia.

Segue il volo Regina d’Italia di 13.000 km attraverso Genova, Messina, Sri Lanka e Mauritius per portare i passeggeri a Fremantle, Adelaide, Melbourne, Sydney e Brisbane.

“Cercavo film australiani muti da registrare per Viola Dana”, ha detto il compositore e percussionista Pete Guiselli.

icona della fotocameraCompositore e percussionista Pete Guazzelli.

“Ero molto emozionato quando Dall ha scoperto ‘Italia All’ Australia. Non include solo filmati dell’Australia della prima era del film, ma fornisce anche uno spaccato del viaggio fatto da molti immigrati, compresi i miei nonni”.

Dal 2009, Viola Dana ha scritto ed eseguito musica per film muti classici come The General, Sherlock Jr e The High Sign scritti da “The Great Stone Face”, pioniere di Hollywood e comico Buster Keaton

Ma questa performance di una notte si basa su materiale molto più vicino a casa in quanto segue l’itinerario di sette settimane di viaggiatori italiani, jugoslavi, greci, arabi ed ebrei, 79 dei quali sbarcati a Fremantle il 14 settembre 1924.

Guazzelli ha trovato anche un rapporto di parentela.

“Il film è iniziato nel mio viaggio alla ricerca della mia storia”, ha detto. “Sono stato molto sorpreso di scoprire che mio nonno è venuto a Perth lo stesso anno e sulla stessa barca mostrata nel film.

“Spero che il pubblico che guarda il film acquisisca una nuova comprensione e apprezzamento per coloro che hanno intrapreso questo viaggio per raggiungere un nuovo paese pieno di opportunità e sfide”.

Passeggeri sul volo Regina d'Italia di 13.000 chilometri dall'Italia all'Australia nel 1924.
icona della fotocameraPasseggeri sul volo Regina d’Italia di 13.000 chilometri dall’Italia all’Australia nel 1924.

Viola Dana era un’attrice e amica di Keaton, e il nome riflette anche lo strumento principale del set di quattro pezzi, Viola Cathy Potter.

Il vasaio si alterna a Guazzelli come compositore.

“La musica house è davvero interessante perché enfatizza la sensazione che le persone potrebbero attraversare la migrazione in barca”, ha detto. “Quindi è come meditare su questo e sul viaggio stesso.

“Per me, il momento clou del paesaggio visivo sono probabilmente gli incredibili paesaggi marini.

“Mi piace assolutamente vedere le diverse barche nei porti e penso al panorama che cambia quando la barca arriva in ogni punto.

“In realtà era come un annuncio pubblicitario che diceva alla gente, ‘Vieni in Australia’, perché creavano un modo molto visivo di raccontare la storia”.

Family Quest dall’Italia all’Australia è disponibile al WA Maritime Museum venerdì 16 luglio alle 19:30. Biglietti $ 20 da https://tickets.oztix.com.au.

READ  David Di Donatello, Presidente Pera Detasis sul cinema italiano