Febbraio 27, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il Cinema Ritrovato on Tour porta film rari nelle Twin Cities

Il Cinema Ritrovato on Tour porta film rari nelle Twin Cities

Ogni anno, un festival a Bologna, in Italia, chiamato Il Cinema Ritrovato, mette in mostra centinaia di film rari e restaurati. Questo mese, due amici, cinefili e co-curatori ne hanno portati 13 nelle Twin Cities.

Maggie Henefeld, professoressa all'Università del Minnesota, e Michele Parodi, curatore della programmazione cinematografica presso la Muzna Arts Organization, hanno interessi accademici distinti. Henneveld è specializzato in film muti e nelle loro divertenti star. Parodia Si concentra sul cinema arabo contemporaneo.

Ma entrambi sono felici di portare film rari sul grande schermo.

“Il nostro obiettivo è sempre quello di portare cose che non pensiamo arriverebbero qui altrimenti”, ha detto Parodi, della loro organizzazione, Archives on Screen, Twin Cities. “Non stiamo cercando di impossessarci della scena del repertorio, vogliamo aggiungerla, perché crediamo che più film siano sempre migliori.”

Per alcuni dei film di cui fa parte Il Cinema Ritrovato è in tournéeAl Main Cinema e all'Heights Theatre, “raro” è un eufemismo.

Il film muto Page of Madness uscì nel 1926 e poi andò perduto per decenni, fino al 1971, quando il regista Tennosuke Kinugasa scoprì la copia originale in 35mm nel suo magazzino. Il nuovo restauro presenta la finitura blu originale.

“Sarebbe davvero bello”, ha detto Henneveld, professore associato di studi culturali e letteratura comparata presso l'Università del Minnesota. “Il colore – tintura, viraggio, colorazione a mano, stencil – era davvero importante per il significato narrativo e l’esperienza estetica del cinema muto”. Un altro esempio: il film di chiusura del festival, Il ventaglio di Lady Windermere, che è stato descritto come un “adattamento infedele” del classico di Oscar Wilde, utilizza colori diversi per personaggi diversi.

READ  I film dell'UNCSA proiettati all'estero al Campus Film Festival

Heneveld ha visto per la prima volta questo restauro durante il festival Il Cinema Ritrovato della scorsa estate, che sta per “Riscoprire il Cinema”. Il festival, fondato nel 1986, è una festa: l'anno scorso ha proiettato 470 film che coprono vaste fasce di tempo e spazio. Ci sono classici restaurati e tesori mai visti, in 35mm e 16mm, in mostra nei grandi teatri e all'aperto in Piazza Maggiore.

“Sono cose come queste che ti rendono un cinefilo”, ha detto Henneveld delle proiezioni all'aperto del festival. “Puoi passare da cinefobo a cinefilo nel corso dello spettacolo.”

E al Twin Cities Festival, lei e Baroudi stanno cercando di creare un po' della stessa magia. Solo al chiuso, in Minnesota, d'inverno. Tuttavia, credono che sia possibile. Barbie dimostra che le persone vogliono vedere i film insieme. Gli appassionati di cinema locali si presentano, al Trylon Hotel e altrove, per vedere il vecchio e lo strano.

“Per quanto curiamo il cinema, stiamo anche creando una comunità attorno a una sorta di passione per la politica, la cultura, la storia degli archivi cinematografici e il cinema sperimentale”, ha detto Heneveld. “Questo è davvero il nostro credo, è tutta una questione di comunità.”

Dalla pletora di film che hanno visto o voluto vedere a Bologna, Heneveld e Barodi hanno stilato un elenco di 50 preferiti. Poi, con l’aiuto del curatore de Il Ritrovato, hanno ridotto la lista a 13.

La maggior parte dei film vengono proiettati nel cinema principaleora gestito dalla Minneapolis-Saint Paul Film Society, uno dei partner del festival.

La prima serata del festival inizia con tre video musicali francesi dei primi anni '30 della brillante regista femminista Germaine Dulac, che contengono commenti espliciti sul genere, ha detto Heneveld. Baroudi ha affermato che la regista libanese Henny Sorour, nel film “Laila e i lupi”, utilizza il viaggio nel tempo per evidenziare il contributo delle donne alla lotta per la liberazione araba. L'unico film italiano al festival, “I banditi di Orgosolo”, ha “tutte le cose che si possono desiderare dal neorealismo italiano”, ha detto Parodi. “È deprimente, oscuro e meraviglioso, con un sacco di pecore che corrono in giro.”

READ  Non puoi inventare queste cose.| per conto proprio

Barodi ha detto che questo film in Italia “ha fatto parlare di sé al festival”. Questo si aggiunge a “The Song of Tara”, un film iraniano diretto da Bahram Beyzaei, che è stato una “rivelazione”. (Anche questo film fa parte del festival di Minneapolis.)

“Sei circondato da tutte queste persone che amano davvero questi vecchi film”, ha detto. “Quindi, quando un film si distingue tra la folla, sai che c'è qualcosa di veramente speciale in esso.”

Il festival si conclude con il film muto “Lady Windermere's Fan” all'Heights Theatre di Columbia Heights, con l'accompagnamento dal vivo della band Poor Nothings. Ovviamente questo film è disponibile su YouTube, senza musica e in bassa definizione. Ma Henneveld spera che gli studenti e gli appassionati di cinema scelgano di vivere un'esperienza personale.

“Se vuoi una brutta estetica senza una grande band di sei elementi, e non in un palazzo cinematografico degli anni '20, allora sì, guardalo sicuramente su YouTube”, ha detto Henneveld ridendo.

Ha continuato: “Penso di essere diventata curatrice di un museo per poter vedere questi film sul grande schermo. Non è uno scherzo”. “Mentre facevo le mie ricerche, vagavo per gli archivi e vedevo un film muto su un proiettore piano alla Biblioteca del Congresso, ho pensato, voglio vederlo sul grande schermo, e nessuno lo sta curando nella mia zona.”

Il Cinema Ritrovato è in tournée

Quando: 15-18 febbraio.

Dove: dal 15 al 17 febbraio al Cinema Principale, 115 SE. Main Street, Mpls., 18 febbraio all'Heights Theatre, 3951 Central Av. NE, Columbia Heights.

Biglietti: la serata di apertura è gratuita. I biglietti d'ingresso generali costano $ 12. $ 8 per gli studenti. La serata di chiusura costa $ 20.

READ  Il Festival di Santa Lucia torna a Little Italy per celebrare il patrimonio

Maggiori informazioni: https://mspfilm.org/2024-il-cinema-ritrovato-on-tour/