Giugno 30, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Iga Swiatek beccata in una doppia polemica in vista delle semifinali

“Il cielo è il limite”, ha detto la numero uno del mondo Iga Swiatek mentre cerca di estendere la sua serie di 33 vittorie consecutive e raggiungere la finale degli Open di Francia.

La Russia campionessa del Roland Garros 2020 affronta Daria Kasatkina negli ottavi di finale, con la vincitrice che affronterà Coco Gauff o Martina Trevisan – che si incontreranno nella seconda semifinale – nella partita di sabato.

Guarda il tennis in diretta con beIN SPORTS su Kayo. Copertura in diretta dei tornei ATP + WTA comprese tutte le finali. Nuovo su Kayo? Prova subito 14 giorni gratis>

Swiatek ha battuto Jessica Pegula – i cui genitori erano i miliardari Buffalo Bills – in due set, 6-3, 6-2 per passare alle semifinali.

C’è stato un momento controverso nella sua vittoria quando era 3-3 nel primo set, Swiatek ha inseguito un tiro a terra e ha colpito un vincitore portandosi in vantaggio per 4-3. Tuttavia, i replay televisivi sui cambi di campo hanno confermato che la palla è rimbalzata due volte prima che Swiatek arrivasse sulla sua racchetta, il che significa che il punto sarebbe dovuto andare a Pegula.

Non c’è una consulenza video al Roland Garros, quindi il punto resta. Swiatek ha affrontato l’incidente nella sua conferenza stampa post-partita, dicendo che non sapeva che la palla era rimbalzata due volte.

“Il fatto è che in pratica provo a colpire ogni palla e sì… se rimbalza due volte, mi dispiace”, ha detto Swiatek.

“Ma a quel punto ero così concentrato sul prendere palla e vincere il punto che… sono andato avanti, sai.

“Questi momenti sono molto difficili perché dipendono tutti dall’arbitro. Ma se ci sono due rimbalzi, mi dispiace, ero troppo concentrato per vincere il punto”.

READ  Carlisle acquista Dainese, produttore italiano di attrezzature per moto

L’ex manager dell’Australian Open Paul McNamee ha risposto con scetticismo alla spiegazione di Swiatek.

“Mi dispiace ma i giocatori sanno sempre se si tratta di un doppio salto… e la loro reazione immediata è che sbagliano il punto, il che fornisce all’arbitro indizi preziosi, quindi l’arbitro prende la decisione giusta se non è sicuro”, ha twittato .

Swiatek non è arrivato in tempo, ma l’arbitro non ha prestato attenzione.Fonte: Canale 9

La numero sette del mondo Swiatek è salita in cima alla classifica grazie a un’impressionante serie di imbattibilità che l’ha vista vincere cinque tornei consecutivi, inclusi quattro titoli WTA 1000.

“Sentivo che il cielo fosse il limite per me, quindi ora mi sento più libero, mi sento come se avessi dato prova di me stesso”, ha detto Swiatek, che martedì ha compiuto 21 anni.

“Molto è cambiato nella mia mente e ho anche capito che posso davvero essere il numero uno e gestirlo bene. Quindi è fantastico”.

Swiatek giocherà la sua terza semifinale al Grande Slam, avendo raggiunto anche quella fase agli Australian Open di quest’anno.

Kasatkina ha vinto il suo primo incontro con lo Swatek sul tappeto erboso di Eastbourne l’anno scorso, ma ha perso tutti e tre i suoi incontri del 2022 in due set, senza vincere più di cinque partite in una singola partita.

Ma tutte quelle sconfitte sono arrivate sul cemento agli Australian Open, Dubai e Doha.

“Abbiamo giocato alcune volte quest’anno, ma, beh, ho perso quelle partite, ma era una storia diversa”, ha detto Kasatkina. “Era un campo duro, all’inizio dell’anno non ero nelle stesse condizioni che sono adesso.

“Non posso confrontare quello che avremo domani e quello che avevamo a febbraio, marzo quando stavamo giocando. Sarà una partita completamente diversa…

“È brava sul cemento, è brava sulla terra battuta, quindi non importa. Ma penso che sia meglio giocarla sulla terra battuta”.

Iga Swiatek continua a girare. (Foto di Clive Brunskill/Getty Images)Fonte: Getty Images

Gauff ha minacciato di entrare nei livelli più alti dello sport dal suo romanzo fantasy agli ottavi di finale a Wimbledon quando aveva 15 anni tre anni fa.

La sua vittoria su Sloane Stephens nel round precedente è stata il suo secondo quarto di finale del Grande Slam, ma ora la sua prima vittoria è a una vittoria di distanza.

“Non vuoi lasciare che gli altri limitino i tuoi sogni”, ha detto il 18° seme. “È importante non metterti in una scatola. Quindi cerco sempre di dirlo ai bambini piccoli, di sognare in grande e non sai mai quando accadrà il tuo momento”. Gauff ha perso la sua unica partita precedente contro l’italiano Trevisan al secondo turno al Roland Garros nel 2020.

Ma l’americana è abituata a battere i giocatori la seconda volta che le viene chiesto nella sua giovane carriera, anche all’inizio di questa settimana contro Stevens e quando ha battuto Naomi Osaka agli Australian Open 2020.

“Penso che mi dia fiducia”, ha detto Goff. “Ho perso contro Sloan agli US Open (2021) e ho vinto qui, poi ho perso contro Naomi e ho perso contro Trevisan, quindi spero che la tendenza continui”.

La numero 59 del mondo Trevisan ha sognato di raggiungere i quarti di finale come qualificazione due anni fa e ha vinto 10 vittorie consecutive dopo aver vinto il suo primo titolo WTA a Rabat il mese scorso.