Luglio 20, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I nuovi modelli Volvo e Polestar ricevono l’app Amazon Prime Video per auto

I nuovi modelli Volvo e Polestar ricevono l’app Amazon Prime Video per auto

Vuoi guardare il classico Top Gear mentre ricarichi la tua auto elettrica Polestar o mentre aspetti un passeggero nella tua Volvo? Presto sarai in grado di farlo, con Amazon Prime Video in arrivo su modelli selezionati.


I proprietari di alcune auto Volvo e Polestar potranno guardare più film e programmi TV attraverso gli schermi di infotainment delle loro auto, con i marchi gemelli di proprietà cinese che annunciano Amazon Prime Video come la prossima app ad arrivare sulle loro auto.

A giugno, Volvo e Polestar hanno annunciato che i modelli dotati del sistema di infotainment Android Automotive, come Polestar 2 e i modelli 2023 e successivi, disporranno di un’app YouTube integrata, a cui è possibile accedere quando l’auto è parcheggiata e connessa al sistema di infotainment. rete. Internet.

Questa settimana, i marchi gemelli hanno affermato che Amazon Prime Video diventerà la prossima app ad essere presente nelle piattaforme Android Automotive, lanciata tramite un aggiornamento over-the-air (OTA) a partire dal 18 settembre in tutto il mondo.

Un portavoce di Polestar Australia ha confermato che Amazon Prime Video è già stato implementato su Polestar 2 Guida Volvo è in attesa di confermare se l’aggiornamento è stato applicato anche alle sue vetture.

L’inclusione dell’app Amazon Prime Video consentirà ai proprietari di accedere a titoli come velocità massima O Il grande giroEpisodi classici da Sfatamiti O Ragazzi – Oltre alla possibilità di noleggiare nuovi film.

Ciò significa che i proprietari di auto elettriche Volvo e Polestar possono navigare nel servizio di condivisione video mentre le loro auto sono in carica, mentre i proprietari di modelli a benzina e diesel possono guardare i video nei parcheggi e nei vialetti.

Vale la pena notare che Android Automotive è diverso dal mirroring di Android Auto per smartphone, perché aggiunge la tecnologia di Google al sistema di infotainment stesso, anziché a un’app al suo interno, e non richiede che un telefono cellulare sia collegato al sistema per funzionare.

Sebbene Apple CarPlay o Android Auto non consentano agli utenti di trasmettere YouTube sullo schermo di infotainment dell’auto per impostazione predefinita, gli smartphone che eseguono i rispettivi sistemi operativi possono essere “rotti” per offrire la funzionalità.

Parlando con GuidaJames Stewart, esperto di sicurezza stradale e direttore della società di formazione per conducenti Driving Solutions, ha affermato che, sebbene esistano misure di sicurezza che possono impedire ai conducenti di guardare video durante la guida, l’eccessivo affidamento agli schermi nel loro insieme porta a una maggiore distrazione per gli automobilisti. .

“Tutto si riconduce a distrazioni. Questo è sempre stato il modo in cui mettiamo gli schermi sul sedile posteriore per mantenere i bambini calmi e silenziosi durante un lungo viaggio”, ha detto Stewart.

“Tutto ciò che può distrarre un conducente durante la guida dovrebbe essere qualcosa che dobbiamo considerare ed eliminare perché ci sono molti incidenti sulle strade”.

Nel dicembre 2022, Tesla ha lanciato un aggiornamento che ha consentito ai proprietari di giocare ad alcuni dei videogiochi più famosi al mondo sugli schermi di infotainment delle loro Model S e Model

Questa funzione non è disponibile in Australia come le ultime Tesla Model S e Model

Di più:Trova auto Volvo usate in vendita
Di più:Trova auto Volvo usate in vendita
Giordano Mulach

Jordan Mulach è originario di Canberra/Ngunnawal, attualmente risiede a Brisbane/Torbal. Jordan è entrato a far parte del team Drive nel 2022 e ha precedentemente lavorato presso Auto Action, MotorsportM8, The Supercars Collective, TouringCarTimes, WitchCar, Wheels, Motor e Street Machine. Jordan si descrive come un fanatico di iRacing e nei fine settimana lo si può trovare al volante della sua Octavia RS o a maledire la sua ZH Fairlane.

Leggi di più su Jordan MulachLinkIcon