Dicembre 1, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I ministri dell’Istruzione di Francia, Italia, Cipro e Grecia lavorano insieme per promuovere il latino e l’antica Grecia

I ministri dell’Istruzione di Francia, Italia, Cipro e Grecia, in una dichiarazione congiunta, si sono impegnati a rafforzare la loro cooperazione in latino e nell’antica Grecia, promuovendo e rafforzando la cooperazione bilaterale e multilaterale, nonché lo scambio e la circolazione di studenti e insegnanti.

In un proclama congiunto alla conferenza “Rafforzare la cooperazione europea in latino e nell’antica Grecia”, i quattro ministri hanno affermato che il latino e l’antica Grecia “creano una tradizione viva che è una pietra angolare comune della cultura europea e mediterranea e una potente forza delle lingue”. ”.

La dichiarazione congiunta è stata il risultato di una conferenza sull’Europa e le lingue antiche, alla quale ha partecipato martedì a Parigi il ministro dell’Istruzione, della cultura, dello sport e della gioventù Protromos Protromos. Oltre a Prodromou, la dichiarazione congiunta è stata cofirmata dal ministro dell’Istruzione nazionale francese Jean-Michel Blanquer, dal ministro dell’Istruzione e degli affari religiosi greco Niki Kerameus e dal ministro della Pubblica Istruzione italiano Patricio Bianchi. La conferenza è stata accolta da Margaritas Shinas, vicepresidente della Commissione europea.

I ministri, nella loro dichiarazione congiunta, hanno chiesto di rafforzare la cooperazione in latino e greco antico, promuovendo e rafforzando la cooperazione bilaterale e multilaterale e scambiando studenti e insegnanti, creando un movimento globale per nuovi progetti comuni. Aperto a tutti i cittadini ea tutti i tipi di istruzione.

Alla conferenza hanno partecipato accademici, ricercatori, ricercatori scolastici e insegnanti provenienti da Francia, Grecia, Italia e Cipro, con l’unico scopo di formare un’alleanza educativa per insegnare le lingue antiche che collegano Francia, Grecia, Italia e Repubblica di Cipro. Attraverso le lingue madri d’Europa, greco e latino, gli studenti sviluppano le loro capacità di pensiero critico scoprendo e comprendendo la propria lingua e altre lingue europee.

READ  Italia U21 3-0 Lussemburgo U21: Ottimo inizio per gli Azzurrini

Prodromou ha affermato che la lingua greca è una forza evidente per la concezione senza tempo di nuove idee con elementi tradizionali distintivi dell’antica Roma e di Bisanzio.

Ha ringraziato il ministro francese per aver riportato il latino e l’antica Grecia in prima linea nell’istruzione.