Maggio 19, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I medici affermano che i ricoveri ospedalieri sono di nuovo in aumento con una prevalenza delta variabile tra i non vaccinati

Un centro di vaccinazione mobile per Covid-19 fuori dal municipio di Bolton, Bolton, dove il numero di casi della variante Delta identificata per la prima volta in India era relativamente alto.

Peter Byrne | foto PA | Getty Images

I principali specialisti in malattie infettive affermano che la diffusione del tipo delta attraverso le sacche non protette del paese sta causando epidemie e portando a più ricoveri in caso di aumento dei casi.

A livello nazionale, i casi stanno nuovamente aumentando poiché la variante trasmissibile fluttua drammaticamente con il ceppo prevalente negli Stati Uniti. La media di sette giorni dei casi COVID-19 appena confermati è salita a circa 23.300 al giorno, quasi il doppio della media della scorsa settimana, secondo dati raccolti dalla Johns Hopkins University.

Funzionari sanitari e medici avevano sperato che gli alti tassi di vaccinazione tra gli americani più vulnerabili e anziani avrebbero impedito l’aumento dei ricoveri ospedalieri, che generalmente ritardano i nuovi casi di alcune settimane. I medici della chiamata hanno detto che questo non si era ancora materializzato.

“I ricoveri e i decessi ospedalieri in terapia intensiva sono molto indietro[nuovi casi]quindi prevediamo che questi casi continueranno a peggiorare e peggioreranno significativamente nelle prossime due o tre settimane”, il dott. Andrew T. Pavia, presidente delle malattie infettive pediatriche presso l’università dello Utah College of Medicine, in una chiamata ospitata martedì dall’American Infectious Diseases Association.

I medici affermano che i ricoveri ospedalieri sono di nuovo in aumento con una prevalenza delta variabile tra i non vaccinati

Dopo diverse settimane di calo delle infezioni, i casi sono di nuovo aumentati in molte parti del paese, ha affermato il dott. Jay Butler, vicedirettore delle malattie infettive presso i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. “Purtroppo, questo è stato accompagnato anche da alcuni aumenti del numero di ricoveri, nonché da valutazioni del pronto soccorso, per le persone che alla fine sono state confermate per avere il Covid-19”, ha affermato.

READ  Virus: la NASA condivide un video della tempesta "Pepperoni" su Giove (guarda)

Poiché la variante delta è diffusa in tutti gli Stati Uniti, colpisce gli stati con tassi di vaccinazione molto bassi. Rilevata per la prima volta in India a ottobre, la variante si è rapidamente diffusa in oltre 100 paesi in tutto il mondo e si è affermata come il ceppo dominante in America in poche settimane.

“Quando il ceppo delta è emerso, è diventato rapidamente il ceppo dominante… nell’ultima settimana completa di dati, oltre l’80% dei virus sequenziati erano delta e finora questa settimana erano il 92% di tutte le varianti” (in Utah ), ha detto Bhavya. “Se pensi a cosa significa per un virus prendere il sopravvento così rapidamente, significa che è il virus più conveniente, cioè si diffonde in modo più efficiente, si diffonde in tasche non protette e causa molte malattie e molte fatica.”

I casi in Missouri, Arkansas, Nevada, Utah e Florida stanno aumentando a tassi più elevati rispetto ad altri stati nelle ultime due settimane. Pavia ha affermato che le nuove infezioni e i ricoveri sono più alti nelle aree rurali, dove i tassi di vaccinazione sono bassi. “Questo è ciò che spinge la suscettibilità a un focolaio”.

Ha detto che i tassi di infezione dello Utah sono più alti tra i giovani adulti di età compresa tra 15 e 45 anni e i ricoveri sono similmente più alti in quei gruppi di età più giovani di quanto non fossero prima della pandemia.

Quasi l’80% degli americani oltre i 65 anni, la popolazione a maggior rischio, è completamente vaccinato, contribuendo a ridurre le tariffe ospedaliere. Gli scienziati devono ancora scoprire se la variante delta renda le persone più malate del lignaggio ancestrale originale.

READ  262 nuovi casi di COVID-19, 1 decesso, 17.000 vaccini sono stati segnalati sabato nello Utah

Funzionari sanitari e medici statunitensi rimangono divisi sul fatto che le iniezioni di richiamo saranno necessarie in autunno o in inverno.

“Al momento non vediamo prove che l’immunità indebolita si verifichi tra le persone che sono state vaccinate lo scorso dicembre o gennaio e sono a maggior rischio di infezione”, ha affermato Butler del CDC.

eco ha fatto dichiarazioni Lunedì, dai funzionari dell’OMS, Butler ha anche affermato che i casi avanzati sono spesso più lievi e che i vaccini sono molto efficaci nel ridurre il ricovero e la morte.

“Ci sono prove che le persone che hanno avuto un’infezione senza precedenti, che sono completamente vaccinate, emettono meno virus … può ridurre il rischio di diffondere l’infezione ad altri”, ha detto Butler.

CHI anche Recentemente raccomandato vaccinato e non vaccinato Le persone continuano a indossare maschere e a praticare il distanziamento sociale, citando la ridotta efficacia del vaccino contro la variante delta e l’aumento della mescolanza sociale in paesi con tassi di immunizzazione variabili.

“Tutti vogliono che questo finisca, e gran parte del comportamento che penso stia guidando la diffusione dell’infezione è che le persone vogliono che finisca, e si comportano come se fosse finita e abbandonano davvero anche le precauzioni più modeste come indossare una maschera”, ha detto Pavia.