Giugno 8, 2023

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I fanatici americani iniziano una campagna di promozione del merchandising del calcio

Fanatics, il rivenditore americano noto per le sue maglie da football americano, ha delineato l’ambizione di vendere più kit da calcio europei, evidenziando il crescente interesse americano per lo sport più popolare al mondo.

“Il calcio dovrebbe essere il nostro business numero uno”, ha dichiarato al Financial Times Michael Rubin, il miliardario CEO del rivenditore di articoli sportivi. “Stiamo giocando al recupero.”

I partner di Fanatics includono la National Football League, la Major League Baseball, la National Basketball Association e Nike, che consentono al gruppo con sede in Florida di produrre e vendere magliette e altri prodotti.

La società prevede di generare entrate per 8 miliardi di dollari quest’anno e sta già lavorando con alcuni dei principali club europei, tra cui Paris Saint-Germain, Manchester United, Chelsea e Bayern Monaco. Robben dice che ora vuole fare acquisizioni al di fuori del mercato interno per aumentare le entrate per i fanatici del calcio.

Le ambizioni di Robben nello sport mostrano come ci siano più modi per le aziende di fare soldi dal bellissimo gioco piuttosto che acquisire club. Gli investitori americani sono stati dietro l’acquisizione da 2,5 miliardi di sterline del Chelsea FC, l’acquisizione da 1,2 miliardi di euro dei campioni d’Italia dell’AC Milan e l’acquisto da 800 milioni di euro della squadra francese dell’Olympique Lyonnais.

I fanatici hanno incassato $ 31 miliardi in una raccolta fondi da $ 700 milioni guidata da Clearlake Capital lo scorso dicembre, la società di investimento che ha anche guidato l’accordo con il Chelsea. Anche la National Football League, la National Hockey League e la Major League Baseball contribuiscono ai fanatici.

READ  I collegamenti di Gucci con l'Università degli studi di Modena, Reggio Emilia nel ciclo dei dati - WWD

I commenti di Rubin arrivano poco dopo l’acquisizione da parte di Fanatics del rivenditore sportivo italiano e della società di e-commerce EPI, che si aspetta contribuirà a spingerlo verso il calcio europeo.

I clienti di EPI includono le squadre di calcio italiane AC Milan, Inter Milan e Juventus, nonché Atalanta BC, Bologna FC, ACF Fiorentina, SS Lazio e la Federcalcio italiana, espandendo la posizione del fanatico in Europa.

I fanatici hanno acquistato EPI, che impiega 150 persone, da un fondo di private equity gestito dal Gruppo Quadrivio per una somma non rivelata. L’EPI è la prima acquisizione di Fanatics in Europa da quando ha acquistato il rivenditore online britannico Kitbag nel 2016.

I fanatici sono passati dall’essere principalmente un rivenditore di prodotti di terze parti a un’azienda che può anche produrre merci da sola. La capacità di produrre e distribuire merce specifica significa che può rispondere rapidamente quando un particolare atleta sta andando bene e i fan si accalcano per acquistare la loro attrezzatura.

La società ha anche rafforzato la sua posizione nelle partecipazioni con l’acquisizione di Topps Trading Cards lo scorso anno e sta costruendo la sua divisione scommesse.

Rubin, che vendeva di tutto, dai semi di ortaggi all’attrezzatura da sci e agli articoli sportivi, ha venduto il conglomerato di e-commerce GSI, che includeva i Fanatics, al sito di aste eBay nel 2011 per $ 2,4 miliardi. Successivamente ha riacquistato il marchio Fanatics per concentrarsi sul mercato sportivo.

Ha aggiunto: “Oggi, la NFL è la nostra più grande attività, la nostra seconda più grande attività di baseball, l’università la nostra terza più grande attività, poi l’NBA e poi il calcio mondiale”.

READ  Una gestione efficiente dell'acqua nelle Alpi è fondamentale per la sicurezza energetica dell'UE