Maggio 8, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I 10 più importanti sviluppi internazionali contro la corruzione per marzo 2021 – Diritto penale

Al fine di fornire una panoramica dei consulenti interni impegnati e dei professionisti della conformità, riassumiamo di seguito alcuni dei più importanti sviluppi internazionali in materia di anticorruzione dell’ultimo mese, con collegamenti alle risorse principali. Questo mese chiediamo: quale società ha risolto un caso di corruzione straniera in Scozia? Qual è stato il risultato di un processo triennale per corruzione straniera in Italia? Perché l’ex presidente brasiliano è nuovamente libero di candidarsi alla presidenza, nonostante le sue molteplici condanne per corruzione? Le risposte a queste e altre domande sono qui nella nostra lista dei primi 10 di marzo 2021.

1. La Scottish Oil and Gas Company risolve le accuse di corruzione kazaka in Scozia. Il 16 marzo 2021, lo Scottish Crown Office e il servizio finanziario del procuratore generale Pubblicizza Che WGPSN, una controllata di John Wood Group PLC, ha accettato di pagare £ 6,46 milioni all’Unità di recupero civile per il servizio in relazione alle accuse secondo cui una delle sue controllate, PSNA Limited, avrebbe effettuato pagamenti a Unaoil per garantire contratti in Kazakistan nel 2008 e I pagamenti 2010 di £ 6,46 milioni rappresentano dividendi e utili non distribuiti da questi due contratti. Secondo il comunicato stampa, i contratti sono stati garantiti prima che Wood rilevasse l’attività di PSN e il potenziale comportamento scorretto è sorto nel marzo 2016, quando i resoconti dei media hanno indicato una diffusa corruzione da parte di Unaoil. (Per ulteriori informazioni sull’indagine Unaoil, vedere novembre 2017, maggio 2018, giugno 2018, dicembre 2018, luglio 2019, marzo 2020, maggio 2020, luglio 2020, agosto 2020 e febbraio 2021. Vedere anche di seguito).

2. Il Serious Fraud Office del Regno Unito conclude un’indagine sulla corruzione straniera presso una società di ingegneria con sede negli Stati Uniti. Il 18 marzo 2021, il Serious Fraud Office (SFO) del Regno Unito Pubblicizza Ha chiuso l’indagine quadriennale su corruzione e tangenti nelle filiali di KBR, una società di ingegneria con sede negli Stati Uniti. Nell’agosto 2020, l’Ufficio antiterrorismo ha informato la KBR che non stava più indagando sulle accuse di corruzione relative a Unoil, ma alcune linee di indagine rimangono aperte. Nel febbraio 2021, la Corte Suprema del Regno Unito si è pronunciata in
KBR contro SFO Il Serious Fraud Office non può utilizzare il suo potere statutario ai sensi della Sezione 2 (3) del Criminal Justice Act 1987 per richiedere a una società non britannica che non ha una sede legale o svolge attività nel Regno Unito di presentare documenti dall’estero. Questa sentenza potrebbe aver contribuito alla conclusione del CTC che “le prove in questo caso non hanno soddisfatto il test delle prove come specificato nella legge sui procuratori della corona”.

3. Il Regno Unito lancerà il sistema di sanzioni per corruzione nel 2021. Il 16 marzo 2021, il Primo Ministro del Regno Unito ha pubblicato un rapporto intitolato ‘La Gran Bretagna globale in un’era competitiva: la revisione integrata di sicurezza, difesa, sviluppo e politica estera. Tra le altre cose, la revisione afferma che “Nel 2021, il Regno Unito lancerà un secondo regime di sanzioni globali sulla corruzione, dandoci poteri per impedire a coloro che sono coinvolti nella corruzione di entrare liberamente nel Regno Unito o di dirigere denaro attraverso il nostro sistema finanziario. Ciò completerà gli strumenti anticorruzione esistenti, comprese le autorità di contrasto, e ci consentirà di lavorare con alleati che hanno sistemi simili, come gli Stati Uniti e il Canada. Il Regno Unito è stato criticato, anche dall’interno del Regno Unito, per aver consentito ai proventi di tangenti e corruzione straniera di diffondersi in tutto il paese (si veda, ad esempio, una discussione di un rapporto parlamentare del Regno Unito sui proventi della corruzione russa nel maggio 2018 Top 10 ) Il lancio del Regno Gli Stati Uniti hanno lanciato le loro prime sanzioni indipendenti “in stile Magnitsky” nel luglio 2020, dando al Regno Unito il potere di imporre il congelamento dei beni e il divieto di viaggio alle persone implicate in gravi violazioni o abusi dei diritti umani.

READ  Fonti affermano che l'Italia esclusiva rischia di saltare la scadenza del piano di ripresa a causa delle preoccupazioni dell'UE

4. L’ex direttore finanziario dell’hedge fund di New York è stato condannato a pagare una multa civile. Il 16 marzo 2021, la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha emesso ComandoJoel Frank, ex Chief Financial Officer (CFO) presso Och-Ziff Capital Management, paga una multa di $ 35.000 per non aver adempiuto alle sue responsabilità in merito ai controlli contabili interni, ai libri e ai registri di Och-Ziff. La SEC ha annunciato nel settembre 2016 che Frank aveva risolto le accuse, ma la sua condanna sarebbe stata valutata in un secondo momento. Secondo l’ordine del marzo 2021, tra il 2007 e il 2011, Och-Ziff ha pagato tangenti tramite intermediari e partner a funzionari governativi di alto rango in Africa al fine di vincere o mantenere affari. L’ordine afferma che Frank ha convalidato e approvato ogni pagamento registrato in modo errato nei libri e nei registri dell’hedge fund e non è riuscito a garantire che le informazioni richieste sulle transazioni fossero documentate, le informazioni appropriate sui partner commerciali ottenute, la due diligence e gli audit in corso eseguiti correttamente.

5- I cittadini ecuadoriani sono accusati di un programma di corruzione che include il Fondo pensione della polizia pubblica ecuadoriana. Il 2 marzo 2021, il ministero della Giustizia Pubblicizza Che John Losurriaga Aguinaga e Jorge Chérez Mineo siano stati entrambi accusati nel sud della Florida di un conteggio di cospirazione per commettere riciclaggio di denaro per i loro ruoli in un presunto programma di corruzione e riciclaggio di denaro che include il Fondo pensione della polizia pubblica ecuadoriana (ISSPOL). Cherrez, un consulente per gli investimenti, avrebbe pagato più di 2,6 milioni di dollari in tangenti ai funzionari dei fondi pensione pubblici, di cui quasi 1,4 milioni di dollari al gestore del rischio del fondo e al membro del comitato di investimento, al fine di acquisire e mantenere attività di investimento da ISSPOL. Secondo la denuncia, i pagamenti sono stati ricevuti su un conto negli Stati Uniti e le tangenti sono state pagate utilizzando società e conti bancari con sede in Florida.

READ  In arrivo in Italia il Laboratorio di Leadership Indipendente sostenuto dall'Agenzia Spaziale Europea

6. Un ex funzionario e dirigente d’azienda ecuadoriano è condannato a pene detentive per corruzione presso una società di garanzia statale. Il 23 marzo 2021, il Ministero della Giustizia Pubblicizza Juan Ribas Dominique, cittadino ecuadoriano e italiano, presidente di Seguros Sucre, la società di garanzia statale in Ecuador e consigliere dell’allora presidente dell’Ecuador, è stato condannato a 51 mesi di carcere dopo essersi dichiarato colpevole nel settembre 2020. In il distretto meridionale della Florida con l’accusa di cospirazione per commettere riciclaggio di denaro. Ribas avrebbe accettato più di 5 milioni di dollari in tangenti in cambio dell’utilizzo della sua posizione ufficiale per aiutare tre compagnie di riassicurazione del Regno Unito a ottenere e mantenere contratti di riassicurazione con Seguros Sucre. I pagamenti delle tangenti sarebbero stati pagati tramite vari intermediari e parzialmente riciclati negli Stati Uniti. Il 26 marzo 2021, José Vicente Gómez-Aviles è stato condannato a 46 mesi di carcere dopo essersi dichiarato colpevole nel giugno 2020 per la relativa accusa di cospirazione. Gomez avrebbe aiutato a corrompere Dominic per ottenere un contratto per una filiale colombiana di un riassicuratore del Regno Unito.

7. Un ex funzionario venezuelano si dichiara colpevole del programma internazionale di corruzione e riciclaggio di denaro. Il 23 marzo 2021, il Ministero della Giustizia Pubblicizza Jose Luis de Jong Atencio, un ex funzionario della Citgo Petroleum Corporation, una sussidiaria della Petróleos de Venezuela SA (PDVSA) con sede a Houston, si è dichiarato colpevole nel Texas meridionale con l’accusa di cospirazione per riciclaggio di denaro. De Jongh, un doppio cittadino venezuelano-americano, avrebbe accettato più di 7 milioni di dollari in pagamenti di tangenti e regali, inclusi biglietti per i concerti del Super Bowl, World Series e concerti degli U2, in cambio di aiutare i pagatori di tangenti a garantire contratti con Citgo e offrire altri vantaggi aziendali . DeJongh avrebbe diretto pagamenti di tangenti ai conti bancari delle società di comodo a Panama e in Svizzera. Le accuse contro De Jongh sono state rivelate nell’agosto 2020. Il verdetto è previsto per il 19 agosto 2021.

8. L’ex funzionario capo degli appalti della joint venture PDVSA è stato condannato al carcere per corruzione. Il 23 marzo 2021, Lines Rangel, ex capo degli appalti di Petrocedeño, una joint venture tra PDVSA, la compagnia petrolifera statale in Venezuela, e due compagnie petrolifere europee, è stato condannato a 23 mesi di carcere dopo essersi dichiarato colpevole nell’agosto 2020 Il distretto meridionale della Florida da un lato complotta per commettere riciclaggio di denaro.1 Rangel avrebbe ricevuto tangenti da vari appaltatori in cambio della loro assegnazione agli affari di Petrosidinho.

9. L’acquisizione di compagnie petrolifere in Italia per l’affare Nigeria. Il 17 marzo 2021, un tribunale italiano Ho rinnegato Royal Dutch Shell ed Eni sono accusate di corruzione dopo un processo di tre anni. Sono stati assolti anche altri undici imputati, tra cui l’attuale amministratore delegato di Eni, il suo predecessore e un ex ministro del petrolio nigeriano. Nel dicembre 2017, Shell ed Eni hanno inizialmente risposto alle accuse mosse dai pubblici ministeri italiani, i quali affermavano che quasi la metà dell’accordo da 1,3 miliardi di dollari per acquisire i diritti su un giacimento petrolifero contenente quasi un quarto delle riserve petrolifere della Nigeria era stato convertito in contanti e utilizzato per pagamento. Tangenti e che centinaia di milioni di dollari in più sono stati usati per corrompere un ex ministro del petrolio. Il tribunale ha 90 giorni di tempo per motivare il caso, dopodiché il pubblico ministero può presentare ricorso.

READ  L'Italia firma un pacchetto di investimenti e riforme per diffondere i fondi dell'UE

10. Aggiornamento Brasile.

  • La compagnia petrolifera nazionale brasiliana recupera 920 milioni di dollari. Il 2 marzo 2021, Petrobras Pubblicizza Finora ha recuperato 5,3 miliardi di riyal (920 milioni di dollari) nell’ambito di una serie di rimborsi relativi alla realizzazione di Lava Gato. L’importo, annunciato a marzo, include ulteriori 360 milioni di riyal ($ 65 milioni) che Petrobras ha recentemente ricevuto in base a un accordo di clemenza del febbraio 2021 con il costruttore navale sudcoreano Samsung Heavy Industries. Questo importo è solo il primo pagamento di un totale di 705,9 milioni di riyal (122,8 milioni di dollari) che Petrobras riceverà da Samsung Heavy Industries in base a tale accordo.
  • Annullare le accuse dell’ex presidente relative all’autolavaggio. Il 9 marzo 2021, un giudice della Corte Suprema del Brasile AnnullatoAccuse di corruzione contro Luiz Inacio Lula da Silva, ex presidente del Brasile. Il giudice ha concordato con l’avvocato di Lula che la giurisdizione non era appropriata nel caso, poiché era stato processato e condannato a Curitiba, nello stato del Paraná, per crimini che si sarebbero verificati a Brasilia, dove Lula aveva vissuto mentre era presidente del Brasile. I pubblici ministeri possono presentare ricorso contro la decisione, oppure Lula può essere nuovamente processato a Brasilia con l’accusa di corruzione. Nel frattempo, Lula è ancora una volta libera di candidarsi alle cariche politiche. (Vedi il nostro Aprile 2016Agosto 2016, settembre 2016, ottobre 2016, dicembre 2016, giugno 2017, luglio 2017, settembre 2017, gennaio 2018 e settembre 2020 sono i primi 10 punti per le discussioni precedenti sulle accuse contro Lula.)

margine

1. Stati Uniti contro Rangel, No. 19-CR-20726, ECF n. 42 (SD Fla. 24 marzo 2021).

A causa della natura generale di questo aggiornamento, le informazioni qui presentate potrebbero non essere applicabili in tutte le situazioni e non dovrebbero essere applicate senza una consulenza legale specifica basata su situazioni specifiche.

© Morrison & Fuerster LLB. Tutti i diritti riservati