Settembre 25, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Google Meet ruba il trucco Zoom per riattivare facilmente l’audio

Google Meet ruba il trucco Zoom per riattivare facilmente l'audio

Poiché Google esegue complessi inutili Il processo di combinazione di Meet e Duo applicazioni, una funzionalità copiata da Zoom viene ora inserita nel mix. in Aggiornamento sul blog di Google WorkspaceTuttavia, la società ha annunciato che Google Meet ti darà presto la possibilità di riportare indietro la tua voce tenendo premuta la barra spaziatrice e di disattivarti di nuovo rilasciandola.

Se usi Zoom frequentemente, questa funzione potrebbe sembrare molto Funzione push to talk – Questo perché è praticamente la stessa cosa. Zoom ovviamente non ha rivoluzionato questa funzione (abbiamo walkie-talkie da ringraziare per questo), ma la rende facilmente disponibile durante le videoconferenze, il che è utile quando vuoi intervenire durante una riunione ma non vuoi rimani muto a lungo. Webex di Cisco ha una capacità similee mentre Microsoft Teams ha ampiamente lanciato Walkie Talkie Funziona all’inizio di quest’anno, non è qualcosa che puoi usare durante le videoconferenze.

Google afferma che inizierà a distribuire la propria versione del collegamento a tutti gli utenti di Workspace il 9 settembre, ma potrebbero essere necessari fino a 15 giorni per vederlo. Una volta che è lì, non sarà attivo per impostazione predefinita, quindi dovrai abilitarlo dalle impostazioni di Google Meet.

sconcertante, Gli sforzi di Google per integrare Duo e Meet Abbiamo lasciato il nuovo Meet (l’app che unisce Duo e Meet), il vecchio Meet (l’originale) e Duo acronimo che porta a Meet. È davvero qualcosa a cui solo Google può pensare. Ha detto questo, io assolutamente sicuro La nuova funzione push-to-talk sta arrivando sul nuovo Google Meet, ma non è ancora del tutto chiaro se arriverà all’app Meet (nativa), poiché Google alla fine la interromperà. il bordo Ho contattato Google per vedere se potevano chiarire le cose ma non hanno ricevuto risposta subito.

READ  Microsoft sta scegliendo un nuovo carattere predefinito per il 2022 e vuole aiutarti

Aggiornamento del 28 agosto alle 14:15 ET: Aggiornato per chiarire che Zoom non è stato il primo a creare il servizio push-to-talk e che alcuni altri servizi utilizzano funzionalità simili.