Maggio 22, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Giochi Europei: l’irlandese Kelly Harrington ha vinto un oro leggero in Polonia

Giochi Europei: l’irlandese Kelly Harrington ha vinto un oro leggero in Polonia
  • Di Nigel Ringland
  • BBC Sport NI a Nowy Targ

fonte dell’immagine, Immagini Getty

didascalia foto,

L’irlandese Kelly Harrington si è dimostrata troppo forte per Natalia Shadrina in finale

L’irlandese Kelly Harrington ha aggiunto una medaglia d’oro ai Giochi Europei alle sue qualificazioni olimpiche per completare la settimana perfetta in Polonia.

La campionessa olimpica ha sconfitto la serba Natalia Shadrina nella finale dei pesi leggeri, nonostante avesse perso al primo turno.

Trovata la sua combinazione e alzato il ritmo, il risultato non è mai stato messo in dubbio e ha vinto con decisione unanime.

Sempre sabato, il campione dei pesi massimi Jack Marley ha perso la partita finale contro l’italiano Aziz Abbas Mohieddin con voto unanime.

“Nel primo round stavo combattendo, ho visto cosa poteva portare al tavolo e stava saltando nei suoi colpi”, ha detto Harrington dopo aver portato a casa l’oro.

Harrington ha detto: “Sapevo di dover spingere un po ‘ed è quello che ho fatto. Conoscevo il risultato perché potevo sentire la folla irlandese urlare. Non era dominio, era boxe intelligente e tattico”. .

“Il lavoro è finito, il resto è incredibile e ora non vedo l’ora di tornare a casa e sedermi sul divano sapendo che suona orribile ma non parlare con nessuno perché ho bisogno di rilassarmi”.

All’inizio della settimana Harrington ha ammesso che se non si fosse qualificata per i Giochi di Parigi del prossimo anno molto probabilmente si sarebbe ritirata, ma ora Dubliner non vede l’ora di difendere il suo titolo leggero in poco più di un anno.

“L’entusiasmo c’è sicuramente e con le qualificazioni europee finite, anche se questo dà a me e alla squadra un po’ di lavoro da fare e poi vedremo chi supererà il prossimo gruppo di qualificazioni e poi potremo prepararci per Parigi”.

Una delusione per Marley

Marley ha lottato brillantemente per tutta la settimana per raggiungere la finale, ma il campione europeo in carica e medaglia d’argento mondiale Aziz Abbas Mohideen si è rivelata una lotta troppo lunga. Questo non vuol dire che Marley non abbia rinunciato a tutto, ma l’italiano aveva molta esperienza dalla sua parte.

Il combattente di Sallynoggin ha dovuto accontentarsi di una medaglia d’argento, ma ha ottenuto il suo biglietto per le Olimpiadi entrando nel decisore.

“È stato in giro un paio di volte e so che sarà dura, ma ho pensato di aver dato una buona spinta e di aver lasciato una piccola impronta per le Olimpiadi”, ha detto Marley.

“Continuerò ad allenarmi più duramente che mai nella mia vita e continuerò a imparare e migliorare. È stato un onore lottare per la mia squadra, la mia famiglia e il mio paese questa settimana. Sono felice”.

La canoa fece lo slalom

Alistair McCreary si è qualificato per i quarti di finale dello slalom maschile di kayak e canoa.

L’uomo di Belfast ha messo a segno una corsa entusiasmante per qualificarsi al turno successivo finendo nono su 52 atleti che hanno iniziato. Il turno di qualificazione di oggi è stato una cronometro che costituirà la base per gli scontri diretti di domenica.

Sempre nell’ultima giornata dei Giochi Europei, Jake Cochrane e Liam Jego di Jordanstown si sfideranno nella semifinale di canoa maschile, con Michaela Corcoran in fila nella gara femminile.

Kickboxing

fonte dell’immagine, Immagini Getty

didascalia foto,

La kickboxer irlandese Nicole Bannon in una partita contro Luna Mendy dall’Italia

La squadra irlandese di kickboxing avrà cinque medaglie con tre finali in attesa dell’ultimo giorno della competizione.

Nathan Tait ha preso il suo posto nelle semifinali alla Myslynes Sports Arena con una massiccia vittoria nell’evento maschile 74kg Point Fighting, battendo lo svizzero Danilo Mancary 13-6.

Amy Wall ha proseguito con una vittoria dominante nella semifinale Full Contact 60kg e lotterà anche per l’oro. La Bray School, che ha vinto ben 3 titoli mondiali in WAKO, ha vinto il primo e il secondo round e, dopo un terzo turno di parità, ha vinto tutti e tre i giudici contro la rivale polacca Kinga Slacic.

Wall ha detto: “Non ci posso credere; una lotta davvero dura, sono davvero felice di essere in finale, non vedo l’ora che arrivi domani e vedere come va”.

Anche Conor McGlinchey ha avuto la meglio battendo l’italiano Riccardo Albanese per avanzare alla battaglia per la medaglia d’oro nella semifinale maschile di Point Fighting 85kg, mentre Jodi Brown di Tallaght ha perso 11-9 contro la slovena Tina Baloh perdendo il punto 70kg. L’ultimo combattimento.

La gara di triathlon misto si è svolta sotto una pioggia battente al lago Nowa Hota. James Edgar, Erin McConnell e Luke McCarron hanno gareggiato con l’olimpionica di Tokyo Caroline Hayes per il Team Ireland, finendo 14° in un tempo di 1:10:57.

Ogni membro del team ha completato un triathlon a breve distanza che prevedeva 300 metri di nuoto, 5 chilometri in bicicletta e 1,5 chilometri di corsa, segnalando alla persona successiva in fila quando hanno terminato.

Edgar di Lisburn ha portato l’Irlanda a un inizio elettrizzante in acqua nel quinto over. Derry McConnell è stata la prossima in lizza, entrando nella top ten della squadra mentre la consegnava al suo compagno di squadra di Derry, Luke McCarron.

A questo punto la gara è stata poco brillante e durante la tappa in bici, nonostante i suoi sforzi, Macaron ha perso il contatto con i primi dieci che sono usciti dalla gara al dodicesimo posto.

L’esperta olimpionica di Tokyo Caroline Hayes è stata l’ultima atleta ad andarsene. Limerick Triathlete ha preso il suo posto in condizioni scivolose per tagliare il traguardo al 14 ° posto per la squadra.

Questa è la prima uscita della squadra insieme in una gara di campionato importante e useranno quell’esperienza correndo insieme mentre costruiscono punti di classifica verso le qualificazioni olimpiche di Parigi 2024.