Giugno 16, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Dario Fo: muore all’età di 90 anni il drammaturgo italiano

Dario Fo: muore all’età di 90 anni il drammaturgo italiano

Commenta la foto, Fo è uno dei drammaturghi più rappresentati al mondo

È morto a Milano all’età di 90 anni Dario Fo, drammaturgo e attore italiano famoso per la sua satira politica.

Fu, le cui opere teatrali includono Morte accidentale di un anarchico e Can’t Pay? “Non pagherò!” vinse il Premio Nobel per la Letteratura nel 1997.

Era conosciuto anche per Mistero Buffo, un one-man play con il quale girò il mondo per 30 anni.

Le sue opere avevano spesso come protagonista la moglie, l’attrice Franca Rami.

Il primo ministro italiano Matteo Renzi, lui stesso dotato dell’arguzia di Fo, lo ha ricordato giovedì come “uno degli eroi del teatro, della cultura e della vita civile del nostro Paese”.

“La sua satira, la sua ricerca, il suo lavoro nel design di siti web e la sua poliedrica attività artistica rimangono una grande eredità italiana nel mondo”, ha detto.

Fu è nato nel marzo del 1926 a Sanggiano, un piccolo paese sul Lago Maggiore, e ha imparato l’arte della narrazione dal nonno, un commesso viaggiatore con il talento per la filatura del filo.

Fu arruolato verso la fine della seconda guerra mondiale ma riuscì a fuggire e trascorse gli ultimi mesi di guerra nascosto in soffitta.

Commenta la foto, Il partner e collaboratore di Fu, Rami, è morto nel 2013 all’età di 83 anni

Trasferitosi a Milano, Fu ha studiato architettura prima di dedicarsi alla scrittura e alla performance.

Dopo aver fondato la compagnia teatrale Fo-Rame nel 1957, Fo e sua moglie raggiunsero la fama nazionale con una serie di sitcom di successo.

Ma il loro lavoro, spesso critico nei confronti dell’establishment politico, ha portato a battaglie con la censura e tentativi di repressione.

Analisi – Vincent Dodd, BBC World Service

Dario Fo credeva che la lunga tradizione italiana della commedia dell’arte – umorismo ampio, persino slapstick – potesse essere utilizzata per commentare la società moderna.

Il suo lavoro era pieno di energia e di protesta politica. Ha attinto alla storia del teatro italiano ma è diventato uno dei drammaturghi contemporanei più rappresentati ovunque.

Il suo materiale iniziale era abbastanza piacevole, ma in seguito Fo divenne un’aspra satira dello stato italiano e della corruzione. Per anni gli è stato vietato di apparire nella televisione italiana per mancanza di rispetto.

Le sue politiche estremiste gli hanno portato a vietargli l’ingresso negli Stati Uniti due volte. Gli scrittori, incluso Arthur Miller, protestarono contro la sua esclusione.

Quando Fo fu insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1997, la motivazione diceva che egli “imitava i giullari del Medioevo fustigando il potere e preservando la dignità degli oppressi”.

Sul palco Dario Fo ha fatto un serio discorso politico essendo un comico.

Commenta la foto, Fo è apparso sui francobolli svedesi nel 2008

La morte accidentale di un anarchico, l’opera più famosa di Fo, è stata scritta in risposta alla morte reale di un anarchico politico mentre era in custodia di polizia.

Fu, che era stato ricoverato in ospedale all’inizio di questo mese, avrebbe dovuto tenere una conferenza a Edimburgo lo scorso fine settimana.

Il drammaturgo David Greig Ha reso omaggio, dicendo che il teatro scozzese “ha un enorme debito” verso uno “straordinario regista”.