Dicembre 7, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Dal glamour italiano al rainwear britannico: il capo di Versace si unisce a Burberry

La casa di moda britannica Burberry ha nominato Jonathan Akeroyd nuovo CEO dal prossimo aprile, cacciando il boss di Versace con sede a Milano ed ex presidente Alexander McQueen per succedere a Marco Gobetti.

La nomina pone fine a mesi di incertezza nel gruppo di 165 anni, che è alla ricerca di un sostituto per Gobbetti da giugno, quando ha annunciato la sua improvvisa partenza a metà di un piano di trasformazione pluriennale per portare il marchio al livello successivo. Tuttavia, il periodo di transizione relativamente lungo significa che Akeroid impiegherà del tempo per lasciare il segno sul mio Burberry.

“La tempistica della sua data di inizio indica che è improbabile che Burberry fornisca una strategia aggiornata al più presto fino al quarto trimestre del quarto trimestre del 2020, ritardando ulteriormente la sua inversione di tendenza”, hanno affermato gli analisti di UBS in una nota. Le azioni di Burberry, che hanno ampliato le perdite dall’annuncio della partenza di Jupity e sono state scambiate del 19% al di sotto dei livelli di giugno, sono leggermente aumentate mercoledì.

La scelta giusta per costruire sulla sua eredità creativa, Ackeroyd, una britannica di 54 anni, ha detto Burberry, nota per i suoi trench, plaid e monogrammi sulla tubercolosi. “Jonathan è un leader esperto con una comprovata esperienza nella creazione di marchi di moda di lusso globali e nella guida di una crescita redditizia”, ​​ha affermato Jerry Murphy, Presidente di Burberry.

Akeroyd ha accelerato la crescita durante i suoi cinque anni all’italiana Versace e ha supervisionato la vendita della casa, nota per il suo stile sontuoso e lussuoso, all’americano Michael Kors Group, ora Capri Holdings, nel 2018. Le entrate di Versace sono rimbalzate nell’ultimo trimestre, con un fatturato di $ 240 milioni aumento del 158% su base annua e ritorno agli utili dopo l’impatto del COVID-19 nell’anno precedente.

READ  Il presidente del New Worcester Restaurant Group vuole riempire nuovamente i ristoranti

Tuttavia, le sue vendite annuali pre-pandemia di $ 843 milioni sono ancora ben al di sotto dell’obiettivo di $ 2 miliardi che Capri ha fissato per il marchio. Prima di entrare in Versace, Ackeroyd ha guidato il rilancio del marchio di lusso britannico Alexander McQueen, parte del gigante francese del lusso Kering, dal 2004 al 2016.

Gli analisti di Berenberg hanno affermato che Akeroyd ha “molta esperienza di CEO di lusso per le case di punta, oltre a una trasformazione del marchio”. Burberry ha detto che riceverà uno stipendio annuo di 1,1 milioni di sterline ($ 1,5 milioni) più bonus e riceverà un pagamento in contanti e azioni di circa sei milioni di sterline per gli incentivi che ha perso a Versace.

Come altri marchi di lusso, Burberry è stato colpito dal COVID-19, ma si è ripreso, trainato dalla domanda in Asia. E lo scorso luglio, ha affermato che le sue vendite locali sono aumentate oltre i livelli pre-pandemia, spinte da nuovi giovani fan di Riccardo Tisci, un designer che Gobetti ha portato per rivitalizzare il marchio e con cui gli investitori si trovano a proprio agio.

Ha descritto la partenza di Gobetti come una decisione personale di tornare in Italia, dove guiderà il gruppo italiano di beni di lusso Ferragamo. Lascerà Burberry il 31 dicembre. Il gruppo ha detto che Murphy presiederà il comitato esecutivo per quattro mesi fino all’adesione di Akeroyd.

(dollaro = 0,7260 sterline)

(Questa storia non è stata modificata dallo staff di Devdiscourse ed è generata automaticamente da un feed condiviso.)