Maggio 23, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Crisi in Ucraina: la Russia afferma che le truppe hanno sgomberato la maggior parte di Mariupol

Gli attacchi missilistici russi hanno colpito la capitale ucraina, Kiev e altre città, poiché Mosca afferma che le sue forze hanno ripulito l’area urbana di Mariupol, lasciando solo un piccolo contingente di combattenti ucraini all’interno di un’acciaieria nel porto meridionale assediato.

L’affermazione della Russia di aver preso il controllo di Mariupol, che ha assistito ai combattimenti più pesanti della guerra e al peggior disastro umanitario, non può essere verificata in modo indipendente. Sarebbe la prima grande città a cadere in mano alle forze russe dall’invasione del 24 febbraio.

“La situazione è molto difficile” a Mariupol, ha detto il presidente Volodymyr Zelensky al portale di notizie Ukrainska Pravda.

I nostri soldati sono circondati, i feriti sono intrappolati. C’è una crisi umanitaria… Tuttavia, gli uomini se la cavano da soli”.

icona della fotocameraUna donna esce da un ospedale di maternità danneggiato dall’attentato a Mariupol. credito: Evgenij Mallolitka/AP

Il ministero della Difesa russo ha affermato che se le forze ucraine nelle gigantesche acciaierie Azovstal avessero deposto le armi a partire dalle 0300 GMT di domenica (1300 EST), le loro vite sarebbero state risparmiate, ha riferito l’agenzia di stampa TASS. Non c’è stata una risposta immediata da Kiev.

Mentre Mosca ha lanciato attacchi missilistici a lungo raggio in tutto il paese in seguito all’affondamento della sua principale corazzata nel Mar Nero, Mosca ha detto che i suoi aerei da guerra hanno bombardato sabato una fabbrica di riparazione di carri armati a Kiev.

L’esercito ucraino ha affermato che gli aerei da guerra russi decollati dalla Bielorussia hanno lanciato missili nella regione di Leopoli vicino al confine polacco e le difese aeree ucraine hanno abbattuto quattro missili da crociera.

La città occidentale è rimasta relativamente indenne finora e funge da rifugio per i rifugiati e le agenzie umanitarie internazionali.

Foto pubblicata dal reggimento Azov che pretende di mostrare le truppe che distruggono carri armati e veicoli russi a Mariupol
icona della fotocameraFoto pubblicata dal reggimento Azov che pretende di mostrare le truppe che distruggono carri armati e veicoli russi a Mariupol. credito: Bolkazov/fornito

A Mariupol, i giornalisti della Reuters nelle aree controllate dalla Russia sono arrivati ​​all’acciaieria di Ilyich, uno dei metalmeccanici dove i difensori erano alloggiati in tunnel e bunker sotterranei. Mosca ha affermato di averlo catturato venerdì.

La fabbrica è stata ridotta a macerie di acciaio contorto e cemento sciolto, senza alcun segno di difensori. I corpi di diversi civili sono stati sparpagliati nelle strade vicine.

Il ministero della Difesa russo ha affermato che le sue forze hanno “ripulito completamente” l’area urbana di Mariupol dalle forze ucraine e circondato i “resti” delle acciaierie Azovstal, ha riferito l’agenzia di stampa RIA.

Più tardi sabato, Zelensky ha accusato la Russia di “cercare deliberatamente di distruggere tutti” a Mariupol e ha affermato che il suo governo era in contatto con i difensori.

E a Mykolaiv, una città vicino al fronte meridionale, la Russia ha detto di aver bombardato un impianto di riparazione di veicoli militari.

La gente di Mariupol e delle aree circostanti nell'Ucraina orientale, lascia un treno per essere trasportata in alloggi temporanei nella regione di Nizhny Novgorod, alla stazione ferroviaria di Nizhny Novgorod, in Russia, giovedì 7 aprile 2022. Circa 500 rifugiati di Mariupol sono arrivati ​​giovedì a Nizhny Novgorod, Nizhny Novgorod Con un treno speciale dall'Ucraina orientale.  (Foto AP)
icona della fotocameraLe persone di Mariupol e delle aree circostanti nell’Ucraina orientale, lasciano un treno per essere trasportate in alloggi temporanei nella regione di Nizhny Novgorod. credito: AZ/AP

Gli attacchi hanno seguito l’annuncio della Russia venerdì che avrebbe intensificato gli attacchi a lungo raggio in risposta ad atti non specificati di “sabotaggio” e “terrore”, poche ore dopo aver confermato che la sua nave ammiraglia, la Moskva, era affondata nel Mar Nero.

Washington e Kiev affermano che la nave, il cui affondamento è diventato un simbolo della sfida dell’Ucraina, è stata colpita da missili ucraini. Mosca dice che è affondata dopo lo scoppio di un incendio e il suo equipaggio di 500 uomini è stato evacuato.

Un mese e mezzo dopo che il presidente Vladimir Putin ha invaso l’Ucraina, la Russia sta cercando di impadronirsi dei territori del sud e dell’est dopo essersi ritirata dal nord a seguito di un attacco a Kiev che è stato respinto alla periferia della capitale.

Le forze russe che si sono ritirate dal nord hanno lasciato città piene di cadaveri di civili, prova di quello che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden questa settimana ha chiamato genocidio.

La Russia nega di prendere di mira i civili e afferma che la sua “operazione militare speciale” è di disarmare il suo vicino, sconfiggere i nazionalisti e proteggere i separatisti nel sud-est.

Se Mariupol cade, sarà il più grande premio della Russia nella guerra finora. È il porto principale della regione del Donbass, una regione di due province nel sud-est che Mosca chiede di cedere interamente ai separatisti.

L’Ucraina afferma di aver finora ostacolato l’avanzata russa altrove nelle regioni del Donbass di Donetsk e Luhansk, con almeno una persona uccisa nei bombardamenti notturni.

L’Ucraina ha preso il sopravvento nella fase iniziale della guerra, in parte grazie al dispiegamento riuscito di unità mobili armate di missili anticarro forniti dall’Occidente contro i convogli corazzati russi confinati nelle strade attraverso terreni fangosi.

Il personale di emergenza e i volontari ucraini trasportano una donna incinta ferita da un ospedale per maternità danneggiato da una bomba a Mariupol, Ucraina, mercoledì 9 marzo 2022. Funzionari ucraini hanno affermato che un attacco russo ha gravemente danneggiato l'ospedale nella città portuale assediata di Mariupol.  (Foto AP/Evgeniy Maloletka)
icona della fotocameraI soccorritori e i volontari ucraini rimuovono una donna incinta ferita da un ospedale per la maternità danneggiato dai bombardamenti a Mariupol. credito: Evgenij Mallolitka/AP

Ma Putin sembra determinato a conquistare più territorio del Donbass per rivendicare la vittoria in una guerra che ha lasciato la Russia vulnerabile alle sanzioni occidentali sempre più castigate ea pochi alleati.

Finora, ha detto Zelensky, sono stati uccisi tra i 2.500 ei 3.000 soldati ucraini e fino a 20.000 soldati russi.

Mosca non ha fornito alcun aggiornamento sulle vittime dal 25 marzo, quando ha affermato che 1.351 erano state uccise. Le stime occidentali delle perdite russe sono molte volte superiori.

L’Ucraina afferma che è impossibile contare il bilancio delle vittime civili e stima che almeno 20.000 siano state uccise nella sola Mariupol.

In tutto, circa un quarto degli ucraini è stato espulso dalle proprie case, compreso un decimo della popolazione fuggita all’estero.

READ  La Russia supera per la prima volta i 1.000 decessi per virus al giorno