Luglio 14, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Come Merchant Coffee Roasters ha ampliato le proprie attività

Come Merchant Coffee Roasters ha ampliato le proprie attività

Matt Bacon, di Merchant Coffee Roasters, rivela come Roastquip e il Fondo Monetario Internazionale lo hanno aiutato ad ampliare le sue operazioni e a realizzare il suo sogno di inserire la regione Victoria sulla mappa del caffè.

Quando Matt e Lee Bacon si trasferirono da Melbourne a Mansfield, nella regione di Victoria, nel 2014 per aprire una torrefazione, avevano vaghi piani di impegnarsi in una piccola torrefazione all’ingrosso insieme alla loro attività principale.

Per l’esperto barista Matt, l’obiettivo principale era presentare alla sua nuova comunità locale il tipo di caffè speciale che conosce e ama a Melbourne.

Come tutte le cose belle, si sparse rapidamente la voce sul bar, sul Mansfield Coffee Merchant e sul caffè tostato che la sua squadra stava servendo. Gli ordini per preparare i fagioli in casa si trasformarono presto in richieste all’ingrosso da parte di altre aziende della zona.

“Volevo creare una caffetteria a Melbourne, nel mezzo del paese”, afferma Matt. “Abbiamo comprato Roastmax da cinque chili e li abbiamo messi in vetrina. Non mi aspettavo che saremmo stati così occupati così velocemente. Tutto è decollato immediatamente e presto hanno iniziato ad arrivare gli ordini per il caffè all’ingrosso.”

In soli 18 mesi gli ordini di tostatura hanno superato i cinque chilogrammi. Acquisire alcuni clienti chiave significava che il team lavorava 24 ore su 24.

“Quando inizi a tostare otto ore al giorno, sette giorni alla settimana in una torrefazione, ti rendi conto che qualcosa deve cambiare”, afferma Matt.

“Nel 2015, abbiamo preso la decisione e abbiamo acquistato un Roastmax da 15 kg da Will Notaras presso Roastquip e abbiamo firmato il contratto di locazione per uno spazio di torrefazione indipendente. A quel punto abbiamo separato l’attività di caffetteria da quella di torrefazione e abbiamo creato Merchant Coffee Roasters.

READ  Il prossimo evento di Apple è previsto per il 30 ottobre: ​​aspettatevi Mac "spaventosamente veloci", ma niente iPad
Commerciante di caffè di Mansfield
Foto: Torrefazioni di caffè commerciali

Negli anni successivi, il marchio Merchant Coffee Roasters ha continuato a crescere, acquisendo partner di caffè in tutto il Victoria e oltre.

“Siamo arrivati ​​di nuovo al punto in cui stavamo arrostendo a tutte le ore del giorno e dovevamo decidere dove sarebbe andato il business”, dice. “Con i bambini piccoli a casa, dedicarmi maggiormente al settore della torrefazione mi avrebbe dato un migliore equilibrio tra lavoro e vita familiare.”

La risposta per Matt è stata quella di acquistare un appezzamento di terreno e investire in un FMI da 60 kg dall’Italia con l’aiuto di Will di Roastquip, l’agente australiano del FMI. Desideroso di rimanere nella sua comunità locale, nel 2019 ha iniziato a lavorare su una nuova torrefazione a Mansfield con una caffetteria adiacente che offre vista sulla torrefazione funzionante.

“Per me era molto importante mantenere la torrefazione a Mansfield”, afferma Matt. “Fa parte della nostra identità ed è un punto di differenza per noi. Siamo sempre desiderosi di spargere la voce che non è necessario essere a Melbourne per prendere un ottimo caffè.

Da quando ha completato la nuova torrefazione nel 2021, Merchant Coffee Roasters ha rapidamente aumentato la sua produzione fino a circa 2,1 tonnellate a settimana – e cresce fino a 3 tonnellate a settimana durante l’inverno grazie alla popolarità dei suoi partner nelle vicine località alpine.

“Utilizzando il FMI, la crescita è stata regolare”, afferma Matt. “So che con queste dimensioni abbiamo molto spazio per continuare a crescere, è solo questione di mettere qualche tosta nella macchina.”

Avendo lavorato con Will in precedenza, per Matt era ovvio collaborare con Roastquip per portare la sua attività al livello successivo.

READ  Phil Spencer rivela un "accordo vincolante" per mantenere Call of Duty su PlayStation

“Abbiamo sempre avuto un’esperienza davvero positiva con Will, quindi sapere che avremmo avuto questo supporto senza pari è stato davvero importante”, afferma. “È qui da quasi due anni e non si è perso nulla. Lo adoriamo.”

Una caratteristica dell’RM60 dell’IMF che ha attratto Matt e il suo team è l’efficienza energetica e la bassa impronta di carbonio.

“Il fatto che riutilizzi il calore e possa funzionare con molto meno gas rispetto alle macchine standard ci ha davvero affascinato per ragioni ambientali ed economiche”, afferma.

Infatti, le funzionalità di risparmio del gas della macchina e la tecnologia di riciclaggio del calore consentono di risparmiare fino al 47% sul consumo di gas con un singolo bruciatore.

Il calore pulito riciclato dalla camera di combustione è controllato elettronicamente per fornire una precisione della temperatura dell’aria all’interno del cilindro di un grado. Una volta programmato il profilo a 12 fasi, ogni tostatura sarà coerente, sia che si tratti della prima o dell’ultima tostatura della giornata.

Matt dice che è una macchina che quasi chiunque può gestire con poche ore di pratica. L’FMI carica automaticamente il caffè verde, lo tosta accuratamente, lo raffredda, lo polverizza e svuota la buccia nella spazzatura.

“Possiamo imbottigliare il caffè durante la tostatura, risparmiando tempo prezioso e costi di manodopera. Quando sviluppiamo nuove miscele o singole origini, possiamo far funzionare la torrefazione in modalità manuale, semiautomatica o completamente automatica. Si collega anche ai registratori dati Cropster e Artisan. e dispone di un modem pronto per l’assistenza remota. “La tecnologia alla base della macchina è straordinaria”, afferma Matt.

L’installazione della tostatrice da 60 kg ha consentito a Matt e al suo team di continuare a espandere il marchio Merchant Coffee in tutta la regione del Victoria. Tuttavia, qualunque sia la sua dimensione, il suo obiettivo sarà sempre quello di sostenere altre imprese regionali.

READ  I ricercatori identificano i punti deboli nel protocollo FIDO2 - Sicurezza

“I partner regionali saranno sempre il nostro obiettivo principale”, afferma Matt. “Quando ho aperto la caffetteria a Mansfield, prima che iniziassimo a tostarci da soli, mi sono subito reso conto che non avrei ricevuto dai miei fornitori di caffè il supporto che avrei avuto se fossi stato in città.

“Fornire questo elevato livello di servizio è diventato il nostro vero obiettivo e continuerà ad esserlo”.

Per maggiori informazioni visita roastquip.com.au

Questo articolo appare nel numero di giugno 2024 di BeanScene. Iscriviti qui.