Luglio 4, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Central Omicron, nella contea di San Diego, stabilisce il record epidemiologico per i casi di COVID – NBC 7 San Diego

I casi positivi di coronavirus di San Diego hanno fissato un nuovo standard allarmante, ma altri numeri rilasciati dalla contea nel corso della giornata potrebbero dire di più sulla storia.

I funzionari della contea hanno dichiarato giovedì che ci sono stati un record di 5.976 casi di COVID-19 il 29 dicembre, facendo impallidire il precedente conteggio di un giorno impostato il 7 gennaio di quest’anno, quando 4.550 persone sono risultate positive al nuovo coronavirus.

Mercoledì, i funzionari hanno affermato che martedì ci sono stati 3.653 nuovi casi di COVID-19, il secondo più registrato in un solo giorno nella contea di San Diego. Il tasso di positività al test di martedì è stato del 12,8%.

Le preoccupazioni per l’improvviso aumento dei casi, in gran parte ritenuti legati alla diffusione della variante dell’omicron, sono state dissipate, ma più tardi giovedì, quando i funzionari della contea hanno rilasciato informazioni sui ricoveri ospedalieri per COVID.

Poiché la contea di San Diego ha visto triplicare i tassi positivi di COVID-19 nelle ultime settimane, anche la domanda di test è aumentata notevolmente. Lo riferisce Priya Sridhar di NBC 7.

Quando gli ultimi numeri sono stati rilasciati giovedì, i funzionari hanno affermato che il numero di pazienti COVID che ricevono cure nelle unità di terapia intensiva è rimasto stabile, dopo che i funzionari hanno affermato mercoledì che 454 persone sono state ricoverate nel paese per cure per il coronavirus, in aumento del 6,3% rispetto al giorno prima. . . Uno sguardo al numero di pazienti in terapia intensiva trattati per COVID martedì ha mostrato che quei numeri sono rimasti relativamente stabili nelle ultime due settimane, aumentando solo di 10 pazienti, mentre i casi sono aumentati di quasi nove volte da allora, raggiungendo 5.976 mercoledì da 646. Il 14 dicembre.

READ  Israele ha scoperto che il vaccino di richiamo COVID-19 riduce significativamente il rischio di infezione

Nonostante il massiccio picco di casi COVID rilevato mercoledì, solo cinque persone aggiuntive hanno richiesto il ricovero in ospedale per le loro cure, secondo la contea.

Un’altra misura che è aumentata giovedì è stata il tasso di casi positivi, che è salito al 17,5% mercoledì, rispetto al 12,8% del giorno prima. Gli operatori sanitari hanno condotto mercoledì 34.142 test, hanno detto i funzionari.

Il boicottaggio degli alti casi di mercoledì potrebbe anche essere dovuto, almeno in parte, a un aumento dei test: più test potrebbero significare risultati più positivi. In effetti, molte persone in tutta la contea stanno scoprendo che ci sono diverse ore di attesa per i test nelle sedi e negli ospedali della contea, ed è difficile trovare kit di test domestici anche in tutta San Diego.

La biblioteca di San Diego ha distribuito alla comunità più di 20.000 kit di test COVID-19 gratuiti in pochi giorni. Il sistema bibliotecario è completamente al di fuori delle suite di test.

La contea raccomanda che le persone preoccupate per l’infezione da COVID-19 e altre persone che cercano un test COVID-19 vadano in ospedale per essere testate solo se hanno sintomi gravi. Quelli con sintomi lievi di COVID-19 dovrebbero contattare il proprio medico curante per telefono o telemedicina per assistenza.

Sempre giovedì, i funzionari sanitari hanno esortato i residenti locali a evitare le grandi celebrazioni di Capodanno.

“Le persone sono stanche della pandemia, ma dato il numero record di casi, la rapida comparsa di omicroni e i maggiori rischi che derivano dai cluster, San Diegan deve continuare a prendere decisioni per proteggere se stessi e gli altri”, ha affermato il dott. Cameron Kaiser, vice responsabile della sanità pubblica della contea A Comunicato stampa del giovedì. “Se hai festeggiamenti di Capodanno, limitali alle persone che vivono con te e assicurati che tutti i presenti utilizzino strategie che sappiamo funzionare”.

READ  L'OMS incolpa la seconda ondata in India per l'apertura precoce e la mescolanza sociale | Notizie dall'India

Il City News Service ha contribuito a questo rapporto.