Agosto 1, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Banca d’Italia entusiasta per la crescita di Visco, avverte di crisi per le piccole banche

ROMA (Reuters) – La crescita economica dell’Italia si sta rafforzando e continuerà per i prossimi due anni, ma molte delle sue banche più piccole rischiano di affrontare una crisi nei prossimi mesi, ha detto martedì il presidente della banca centrale del Paese.

Foto del file: Ignacio Visco, membro del consiglio di amministrazione della Banca centrale europea, durante un’intervista con Reuters a Roma, Italia, il 31 maggio 2021. REUTERS / Guglielmo Mangiapane

Il governatore della Banca d’Italia Ignacio Visco ha detto in un discorso all’Associazione bancaria d’Italia che “la ripresa economica si sta rafforzando” dopo la grave recessione dello scorso anno.

La Banca d’Italia il mese scorso ha confermato una previsione di crescita del 20% del 5%, grazie al “deciso rafforzamento” nella seconda metà dell’anno.

“Bisogna integrare la fase di crescita, che durerà per i prossimi due anni”, ha detto Visco.

Tornando al sistema bancario, Visco ha affermato che gli istituti di credito italiani hanno solide riserve di capitale e il rapporto tra prestiti totali e nuovi prestiti è rimasto stabile all’1,1%.

È probabile che il cattivo credito cresca nei prossimi mesi a causa della contrazione economica record dello scorso anno, ma questo aumento dovrebbe essere maggiore dopo le precedenti recessioni, grazie a misure pro-governative, tassi di interesse più bassi e migliori prospettive economiche.

Tuttavia, ha avvertito che ci sono “gravi punti deboli” in alcune delle banche più piccole del paese e che potrebbero finire nei guai nei prossimi mesi.

“I casi relativi alla crisi bancaria non possono essere archiviati molto rapidamente”, ha affermato.

“Gli effetti della recessione si sono aggiunti ai problemi strutturali dovuti a un modello di business stabile ea una governance aziendale debole, che devono essere affrontati più volte, spesso senza alcun risultato”.

READ  L'Italia è nella gloria del calcio, sperando che aiuti a sanare le ferite della nazionale national

Tuttavia i problemi non sono limitati ai piccoli finanziatori, ha detto Visco. La Banca d’Italia “non nomina possibili soluzioni ai casi di crisi che coinvolgono alcune banche di grandi e medie dimensioni”, non ha nominato.

Il Tesoro italiano sta cercando di acquistare Unicredit, la seconda banca del Paese, dal Monte de Basi de Siena in modo che il governo possa finalmente uscire dalla complessa banca salvata nel 2017.

Report di Gavin Jones e Giuseppe Fonde, a cura di William McLean