Febbraio 27, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Apple sta pagando i danni per le accuse di aver rallentato intenzionalmente gli iPhone

Apple sta pagando i danni per le accuse di aver rallentato intenzionalmente gli iPhone

iPhone 6 è superiore a iPhone 7

Apple ha iniziato a effettuare pagamenti in una lunga causa legale collettiva per le accuse secondo cui avrebbe rallentato intenzionalmente alcuni iPhone negli Stati Uniti.

I ricorrenti riceveranno parte della somma di 500 milioni di dollari (394 milioni di sterline). Il che equivale a circa $ 92 per reclamo.

Apple ha accettato di risolvere la causa nel 2020, affermando all'epoca di negare qualsiasi illecito ma di essere preoccupata per il costo del proseguimento del contenzioso.

Un caso simile in corso nel Regno Unito chiede un risarcimento di 1,6 miliardi di sterline.

Il caso americano risale al dicembre 2017, quando Apple confermò sospetti di vecchia data tra i possessori di telefoni Ammettendo che ha intenzionalmente rallentato alcuni iPhone man mano che invecchiavano.

Ha detto che man mano che le batterie invecchiano, le loro prestazioni diminuiscono e quindi l’isteresi prolunga la vita dei telefoni.

Ma è stata accusata di limitare le prestazioni di alcuni iPhone senza avvisare i propri clienti, e l’indignazione ha portato Apple a offrire una sostituzione scontata della batteria per risolvere il problema.

Ciò ha portato ad un’azione legale negli Stati Uniti. Al momento dell'accordo, si stimava che ogni persona avrebbe ricevuto fino a $ 25 ciascuno, ma l'importo effettivo sembra essere circa quattro volte tale importo.

Nel Regno Unito, lo scorso novembre Apple ha perso un tentativo di bloccare una simile azione legale collettiva.

il caso, È stato introdotto per la prima volta da Justin Gottman nel giugno 2022che rappresenta circa 24 milioni di utenti iPhone.

Apple in precedenza aveva definito la causa “priva di fondamento” e aveva affermato che “mai e non farà mai nulla per abbreviare intenzionalmente la vita di qualsiasi prodotto Apple, o diminuire l’esperienza dell’utente per favorire gli aggiornamenti dei clienti”.

READ  Guarda Euro 2020 su Fire Stick: come eseguire lo streaming di giochi sul tuo dispositivo Amazon

Ma a differenza dell'accordo statunitense, che si applica solo ai dispositivi delle gamme iPhone 6 e 7, la causa britannica chiede anche il risarcimento dei danni per coloro che possiedono dispositivi iPhone 8, 8 Plus e X.