Maggio 22, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

12 cose da sapere prima di visitare la Puglia, Italia

12 cose da sapere prima di visitare la Puglia, Italia

Se vuoi fare una vacanza in Italia come un vero italiano, vai in Puglia.

Sebbene non sia più un vero gioiello fuori dai sentieri battuti, la regione – che si estende subito dopo il lancio dell'Italia – è ancora meno visitata dai viaggiatori stranieri rispetto ad altre regioni costiere del paese.

Ecco alcune cose che dovresti sapere quando pianifichi il tuo soggiorno in Puglia.

1. Due giorni non bastano

Avrai bisogno di più di due giorni per vedere veramente tutto ciò che la Puglia ha da offrire, dalle splendide spiagge del Gargano e della penisola salentina alle città storiche di Bari, Les e Taranto e le pittoresche città di Ostuni e Monopoli. . Due settimane ti daranno abbastanza tempo per avere il meglio di entrambi i mondi e divertirti perdendoti nei centri storici delle città e sdraiandoti su una spiaggia sotto il sole.

La Puglia è una regione lunga, ci vogliono circa cinque ore per guidare dalla punta settentrionale a quella meridionale. Per sfruttare al meglio il tuo tempo lì, pianifica di soggiornare in due siti diversi per ridurre al minimo il tempo di viaggio nella regione.

Organizza i tuoi viaggi in Puglia con questa guida alle 8 principali attrazioni della regione

Settembre è il periodo migliore per visitare la Puglia, con un clima splendido e poca gente © corradobarattaphotos / Getty Images

2. L’estate è meravigliosa, ma la stagione intermedia è la migliore

Se vuoi vivere una vera estate italiana, luglio e agosto sono i mesi adatti per farlo. L'estate non può essere migliore di così, ma puoi condividere paesi, città e spiagge con tanti altri turisti. Poiché è alta stagione, i prezzi aumentano, così come le temperature, che possono diventare difficili da gestire mentre vaghi per i centri storici pieni di edifici in pietra che riflettono il calore.

Il periodo migliore per visitare la Puglia è la stagione intermedia, quindi da metà a tarda primavera e da metà settembre a metà ottobre. Il clima è mite, ma comunque abbastanza bello da permetterti di nuotare nel mare, e non ci sono troppe folle, soprattutto se vai a settembre, quando la maggior parte degli italiani è tornata al lavoro e alla scuola.

READ  Open d'Italia di tennis | sport nazionale

3. È possibile spostarsi in treno

Se noleggiare un'auto è la soluzione migliore per girare la Puglia secondo i tuoi ritmi, puoi raggiungere le principali città in treno, con tutta la flessibilità che ti permette di creare il tuo programma. E quando si tratta di treni, The App Trenitalia Un must assoluto. Relativamente facile da navigare, l'app ti dice tutto ciò che devi sapere su percorsi, orari e prezzi dei biglietti. Puoi acquistare i tuoi biglietti tramite l'app, che ti permette di evitare possibili file alle biglietterie o il fastidio di non avere una biglietteria.

4. Le biglietterie non sono solo luoghi in cui si vendono i biglietti

Trovare le biglietterie non è sempre facile, soprattutto quando si tratta delle stazioni degli autobus o dei treni nei piccoli centri. In tal caso dai un'occhiata in giro Tapachería (tabaccheria) o a Edicola (edicola), potrai acquistare i biglietti normalmente validi, evitando il sovrapprezzo dell'acquisto direttamente sull'autobus o sul treno.

5. Conoscere le restrizioni sulle strade

Come accennato, avere la propria auto è il modo migliore per esplorare tutto ciò che la Puglia ha da offrire. Ma attenzione ai rischi delle multe. Nelle grandi città cerca le ZTL o “Zone a traffico limitato”. Entrare in una di queste ZTL può comportare una multa salata che può mettere a dura prova la tua vacanza, quindi controlla attentamente i segnali stradali. Di solito sono bianchi con un cerchio rosso e la scritta “Zona a Traffico Limitato” è scritta in nero e indica l'ingresso in qualsiasi ZTL.

Non perderti le 8 migliori esperienze della Puglia

Una piscina costruita su una scogliera costiera
Dai ristoranti ai lidi, prenota con largo anticipo per tutto in Puglia © GoneWithTheWind / Shutterstock

6. Effettua sempre le tue prenotazioni estive in anticipo

Se viaggi in alta stagione è consigliabile prenotare in anticipo per tutto, ma soprattutto per un posto in uno dei tanti stabilimenti balneari o lidi situati lungo la costa pugliese. Sicuramente puoi trovare delle spiagge “libere” dove basta stendere l'asciugamano e piantare l'ombrellone, se vuoi goderti i servizi di un lido: sdraio, spogliatoi, bar, a volte anche calcetto. campi e campi da beach volley — Si consiglia di prenotare in anticipo il proprio posto.

READ  Nuovo ristorante in Italia, Capri Kosher, aperto tutti i giorni + Pasti Shabbat • Sì, è Kosher

7. Il costume da bagno è per la spiaggia, non per la città

Anche se ti trovi in ​​una località balneare con la spiaggia più bella che tu abbia mai visto, ricordati di indossare il costume da bagno solo quando sei effettivamente in spiaggia. Molte città hanno restrizioni contro le passeggiate nei centri commerciali in costume da bagno, ed è qualcosa che gli italiani generalmente non fanno: indossa un vestito o una maglietta per coprirti e sei a posto.

8. Non disturbare durante Bennica

Per sconfiggere il caldo torrido estivo esiste una sola soluzione: dormire nelle ore più calde della giornata. È un momento sacro per la popolazione pugliese e italiana. IL Bennica (pisolino pomeridiano) può verificarsi ovunque da mezzogiorno alle cinque, a quel punto non dovresti essere sorpreso di vedere negozi e altre attività chiudere e riaprire più tardi nel pomeriggio. Questo è il ritmo della vita in Puglia, quindi prendilo con calma e dormi.

9. Un po’ di italiano di base può fare molto

Mentre le persone nel tuo hotel, ostello o ristorante in una grande città della Puglia potrebbero conoscere un po’ di inglese, lo stesso non è vero per le persone che incontri in un piccolo villaggio lungo la strada. Imparare alcune frasi base in italiano è un ottimo modo per assicurarti di non essere completamente tagliato fuori dalla gente del posto intorno a te in caso di necessità, ed è qualcosa che di solito viene apprezzato e ti mette subito in buoni rapporti con le persone con cui parli A. Umore

Saluta le persone con “Buongiorno” (Buongiorno) Oppure “Poonasera” (Buonasera). Invece di “per favore” e “grazie”. “a volontà” E “Pazzo.” Chiedi il prezzo di qualcosa, dimmi “Quando Costa?” E per trovare il bagno più vicino, chiedi “Che cosa?” Per riportarlo all'inglese, puoi spiegare che non parli bene l'italiano (“Sono Parlo Bene Italiano”Chiedi se l'altra persona può parlarti in inglese (“Parlamento inglese?” O “Barla inglese?”, essere educato).

READ  Il Consiglio di Amministrazione del Fondo Monetario Internazionale discute con l'Italia l'Articolo 2021 IV
Un piccolo negozio di souvenir in una tradizionale casa rotonda in pietra
Non dimenticare di salutare le persone quando entri nei negozi e nei ristoranti della Puglia © Littleaom / Shutterstock

10. Usa la giusta etichetta di saluto

Potresti aver notato che gli italiani sono soliti scambiarsi due baci sulla guancia. Sebbene questo sia solitamente riservato ad amici o parenti (non ti aspetteresti di fare lo stesso con qualcuno che hai appena incontrato), c'è sicuramente un'etichetta di saluto da tenere a mente. È sempre considerato educato salutare le persone quando si entra in un negozio, soprattutto se piccolo o in un ristorante in rapido movimento. “Buongiorno” (Buongiorno) Oppure “Poonasera” (Buonasera), che è sempre ben accolto.

11. Tieni sempre dei contanti a portata di mano

Nelle grandi città e nelle zone turistiche quasi ovunque non ci sono problemi con i pagamenti elettronici, mentre nei centri più piccoli e nei villaggi i contanti possono essere apprezzati. Tieni con te qualche euro in contanti, a meno che le carte non siano accettate nel posto in cui mangi o nel negozio in cui desideri acquistare souvenir.

12. Adottare precauzioni di sicurezza basate sul buon senso

Non credere alle voci secondo cui la Puglia è una zona pericolosa in cui viaggiare. Questo stereotipo, che in realtà ha qualche fondamento ma non è così estremo come alcuni vorrebbero far credere, purtroppo persiste ancora nel Sud Italia. Usa lo stesso buon senso che useresti quando viaggi ovunque e fai particolare attenzione ai borseggiatori. Se hai un'auto, non lasciare nulla di valore che possa essere visto attraverso i finestrini.