Giugno 19, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

11 suggerimenti Norton per proteggere la tua privacy online

11 suggerimenti Norton per proteggere la tua privacy online

Ormai tutti abbiamo notato annunci mirati. Quelli che appaiono su pagine web, piattaforme di social media e siti di streaming mostrano l’oggetto che hai lasciato nel carrello online tre giorni fa. Sebbene questi siano segni che sei stato rintracciato, le implicazioni del monitoraggio online possono andare oltre la raccolta e l’analisi dei dati per migliorare l’esperienza dell’utente.

I sistemi di intermediazione dei dati sono all’avanguardia e alimentano un’industria da un miliardo di dollari attualmente soggetta a regolamentazione. Governi, aziende e privati ​​possono acquistare informazioni su di te raccolte online, come il tuo stato di salute, i dettagli di contatto e persino la tua posizione. Sebbene le informazioni ottenute non siano sempre utilizzate per mezzi dannosi, le persone devono sapere perché e come vengono monitorate e cosa possono fare per proteggere la propria privacy.

Perché i siti web ci tracciano?

  • Per migliorare l’esperienza dell’utente (monitorando l’usabilità del sito web)
  • Per creare una fonte di guadagno (alcuni siti web vendono dati agli inserzionisti)
  • Per assistere nelle forze dell’ordine (spiando persone sospette)
  • Per misurare le prestazioni aziendali (analisi del sito Web per informare le strategie di contenuto)

In che modo i siti web ci tracciano?

  • I cookie, noti anche come cookie HTTP, tengono traccia dell’utilizzo di un determinato sito web. (nota che i cookie di terze parti memorizzano i tuoi dati altrove e li rendono accessibili a terzi)
  • I web beacon, noti anche come web bug, tengono traccia della partecipazione di un particolare sito Web e talvolta dello stato della posta elettronica.
  • Gli indirizzi IP sono allegati a tutti i dispositivi connessi a Internet e i siti Web possono identificarti e utilizzarti per tracciare la tua attività.
  • Gli script di riproduzione della sessione registrano l’attività sul sito Web, ad esempio clic e movimenti.
  • Le icone sono fondamentalmente super cookie.
  • Il monitoraggio dell’account tiene traccia dell’attività quando accedi a un account o a una piattaforma online.
  • Il tracciamento del mouse registra i movimenti del mouse su un sito specifico.
  • Il fingerprinting del browser raccoglie informazioni sul tuo dispositivo, preferenze di sistema, fuso orario, ecc., per creare un identificatore univoco per tenere traccia di tutte le attività online.
  • Il monitoraggio cross-device corrisponde alle tue abitudini di navigazione su tutti i dispositivi.
  • CTR tiene traccia dei clic degli utenti sui contenuti pubblicizzati.
  • Federated Learning for Groups (FLoC) è il monitoraggio di gruppo di utenti che la pensano allo stesso modo.

Cosa puoi fare al riguardo?

Al giorno d’oggi, possiamo essere monitorati dal momento in cui accediamo ai nostri dispositivi connessi a Internet. Ma non dobbiamo esserlo. Ecco alcuni suggerimenti rapidi:

1. Regola le impostazioni sulla privacy su tutti i dispositivi

Reimposta gli identificatori pubblicitari per creare un nuovo identificatore univoco.

Disabilita il rilevamento della posizione quando non è necessario.

– Rivisita i controlli di tracciamento dopo gli aggiornamenti del software e controlla le impostazioni delle singole applicazioni.

Disabilita la personalizzazione degli annunci.

Vai alle impostazioni del tuo browser per disabilitare i cookie del sito. (Alcuni siti potrebbero scegliere di non riconoscerlo)

– Controlla le impostazioni sulla privacy della tua Smart TV e disattiva il monitoraggio della piattaforma/app.

2. Abilita Non tenere traccia

Abilita Do Not Track nelle impostazioni del tuo browser. (Si noti che questa è solo una richiesta e spetta al singolo sito Web soddisfarla)

3. Rifiuta i cookie

Fai clic su Rifiuta o No quando un nuovo sito Web richiede l’autorizzazione a tracciarti utilizzando i cookie. (Questo può disabilitare alcune funzionalità del sito web, i siti web non sono tenuti a soddisfare la tua richiesta)

4. Usa un ad blocker

Questi sono plug-in del browser, ad blocker che bloccano gli annunci. (Ciò non interrompe la raccolta dei dati ma può impedire il monitoraggio degli annunci mirati)

5. Passa alla modalità invisibile

La navigazione in una finestra di navigazione in incognito significa che i cookie non devono essere salvati nel tuo browser. (L’indirizzo IP è ancora visibile ai siti visitati come richiesto)

6. Cerca HTTPS

HTTPS all’inizio dell’URL è un’indicazione di un sito sicuro. Ciò significa che i tuoi dati saranno trattati in modo sicuro.

7. Pensa alla VPN

Una VPN aiuta a rendere anonima la tua attività di navigazione attraverso la crittografia ed elimina persino la geolocalizzazione del tuo indirizzo IP.

8. Usa un motore di ricerca privato

Questi aiutano a proteggere le tue informazioni private e il tracciamento diviso, ma spesso sono molto costosi. Prova Avast Secure Browser.

9. Disattiva la pubblicità mirata

Gruppi come la Network Advertising Initiative hanno creato strumenti per aiutarti a rinunciare alla pubblicità mirata. Questo è specifico del dispositivo.

10. Disattiva i siti di broker di dati

Questi siti raccolgono e vendono le tue informazioni personali ad altri per verificare la tua identità, rilevare frodi o determinare l’idoneità per tutto, dal credito all’assicurazione. Usa lo strumento di opt-out per recuperare i tuoi dati da questi siti.

11. Usa un tracker blocker per affrontare più problemi contemporaneamente

Norton AntiTrack è un’applicazione o un’estensione del browser che blocca l’identità digitale di un individuo dai tentativi di tracciamento e rilevamento delle impronte digitali inviando dati fittizi casuali ai siti, aiuta a mascherare la posizione geografica e blocca automaticamente i cookie.

READ  Limiti di accessibilità a Pandora