Luglio 30, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Zim è pronto per la selezione degli investitori. . . Il presidente incanta la delegazione italiana

Araldo

Quello che ti serve dai cannoni

Corrispondente senior

Non c’è momento migliore per investire nello Zimbabwe poiché il governo ha creato un ambiente favorevole sostenuto dal suo carattere economico blu, Strategia di sviluppo nazionale 1, ha detto ieri il presidente Mnangagwa a una delegazione imprenditoriale italiana che rappresenta 30 aziende.

Strategicamente posizionato come porta d’accesso all’intero mercato africano, lo Zimbabwe si è vantato di sviluppare il capitale umano con le giuste capacità e competenze, fornendo così un’opportunità di partnership e trasferimento tecnologico.

Il presidente Mnangagua stava parlando alla State House mentre parlava a un incontro di lavoro con la European House of Ambrocity, un gruppo professionale con sede in Italia la cui influenza è cresciuta in modo significativo a livello globale sin dal suo inizio nel 1965.

Il team è stato guidato dall’amministratore delegato Pietro Francesco Menini che è stato con 25 amministratori delegati e altri per esplorare le opportunità di business in Zimbabwe.

I principali leader aziendali dello Zimbabwe di settori come l’estrazione mineraria, l’energia e la produzione hanno partecipato all’evento con altri virtualmente affiliati negli uffici di Monhomotapa.

Non c’è momento migliore di adesso per investire e fare affari in Zimbabwe. Pertanto, vi invito a venire nel nostro paese e cogliere le varie opportunità di investimento disponibili.

Il presidente Mnangagwa ha detto: “Le assicuro che sarà fatto ogni sforzo per rispondere alle richieste e alle preoccupazioni nello spirito della cultura del dialogo, della partecipazione e del reimpegno della Seconda Repubblica”.

Ha detto che gli attori del settore privato sono liberi di unirsi al governo per espandere e modernizzare le infrastrutture.

READ  Costa Crociere celebra la ripresa delle crociere nel Mediterraneo

“Gli attori del settore privato sono invitati a partecipare con il governo all’espansione e alla modernizzazione di varie infrastrutture come strade, ferrovie, aeroporti, complessi industriali, produzione di energia, costruzione di dighe, alloggi, reti idriche e altro.

“In Sud Africa, lo Zimbabwe è strategicamente posizionato come una porta lungo il corridoio nord-sud per l’intero mercato africano. Quindi la logistica, gli hub e le strutture di stoccaggio possono essere considerati”, ha detto il presidente Mnangagwa.

Il presidente ha delineato le aree che gli investitori potrebbero esplorare, tra cui l’estrazione mineraria, l’agricoltura, il turismo, l’energia e le infrastrutture, tra le altre, e ha parlato delle politiche che il governo ha adottato per garantire che l’ambiente degli investimenti sia solido.

Questi includono NDS1, l’istituzione dell’Agenzia per gli investimenti e lo sviluppo dello Zimbabwe, per una singola entità di investimento, la creazione di zone economiche speciali in aree strategiche, l’istituzione della Borsa di Victoria Falls per le società straniere e altri.

Il mio governo sta attuando solide politiche macroeconomiche basate su un forte sostegno politico, consolidamento fiscale, stabilità dei prezzi e un contesto fiscale favorevole.

Inoltre, i miei dipartimenti hanno messo in atto protocolli di salute e sicurezza e hanno lanciato un programma nazionale di vaccinazione per il virus Covid-19 al fine di proteggere la salute e la vita dei cittadini. “Questo ci consentirà anche di aprire completamente l’economia ad attività economiche ininterrotte”, ha affermato il presidente Mnangagwa.

Nel campo dell’agricoltura, il presidente Mnangagwa ha affermato che le opportunità includono lo sviluppo dell’irrigazione, la meccanizzazione dell’agricoltura, l’orticoltura, l’agroforestazione e la lavorazione agricola.

“Si prevede che il volume delle imprese alimentari e agricole in Africa raggiungerà un trilione di dollari USA entro il 2030, e come produttore, lo Zimbabwe è determinato a trarre vantaggio da questo enorme mercato”, ha detto.

READ  PIL dell'Eurozona: in contrazione Germania, Spagna e Italia, ma la Francia torna a crescere - Live Business | Attività commerciale

Per quanto riguarda l’estrazione mineraria, il presidente Mnangagwa ha affermato che lo Zimbabwe ha una base di risorse minerarie diversificata che include più di 60 minerali sfruttabili e l’obiettivo di un’industria mineraria del valore di 12 miliardi di dollari all’anno entro il 2023 rifletteva l’impegno del paese a facilitare e sostenere gli investimenti in questo settore.

Diamo il benvenuto agli investitori nei settori dell’esplorazione, estrazione mineraria, arricchimento, aggiunta di valore e fusione e raffinazione di minerali. Gli incentivi fiscali per la spesa in conto capitale per l’esplorazione e lo sviluppo e le operazioni sono disponibili in egual misura.

Ha affermato che la African Continental Free Trade Area (AfCTA), entrata in vigore il 1 ° gennaio 2021, era una dichiarazione collettiva dei leader e delle istituzioni africane per guidare gli investimenti e il commercio.

In un’intervista dopo l’incontro, Minnini ha detto di aver partecipato a una forte delegazione che comprendeva diversi alti dirigenti.

Abbiamo 25 amministratori delegati che discutono del futuro del tuo paese. È stato un incontro costruttivo. Oggi abbiamo gettato le basi per un dialogo positivo con lo Zimbabwe per esplorare potenziali opportunità di cooperazione.

Il presidente ha detto che questo è il momento migliore per fare affari con lo Zimbabwe. Siamo totalmente d’accordo sul fatto che ora sia il momento di fare affari con lo Zimbabwe. Ciò che è stato discusso sono stati i settori dell’estrazione mineraria, della tecnologia dell’informazione e della comunicazione, della produzione, delle infrastrutture e del turismo, tra gli altri “, ha affermato Menini.

In precedenza, diversi ministri hanno presentato alla delegazione, individuando le aree aperte alle imprese nei settori sotto i loro portafogli.

READ  Massicce proteste contro i permessi di viaggio per motivi di salute colpiscono la Francia per due giorni