Settembre 26, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Windows 11 non offrirà Windows Update su dispositivi non supportati

Windows 11 non offrirà Windows Update su dispositivi non supportati

Microsoft ha rivelato che Windows 11 non visualizzerà Windows Update, l’utility che si occupa degli aggiornamenti del sistema operativo e delle patch di sicurezza, quando è installata su hardware non supportato.

La società ha precedentemente confermato la sua decisione di limitare Windows 11 all’hardware moderno – richiede un processore Intel Core di ottava generazione o un processore AMD Ryzen di seconda generazione più un Trusted Platform Module (TPM) 2.0 – nonostante le critiche per aver trattenuto l’aggiornamento da tre o tre quattro sistemi Un vecchio.

Ma c’è una soluzione alternativa: secondo quanto riferito, Microsoft consentirà l’installazione manuale di Windows 11 su dispositivi non supportati utilizzando il suo strumento di creazione multimediale. Ciò dovrebbe consentire alle persone di provare il prossimo sistema operativo senza dover acquistare nuovo hardware durante la carenza globale di chip.

La soluzione aveva alcuni difetti evidenti. Sembra improbabile che Microsoft offra supporto per problemi del PC che non soddisfano i requisiti di Windows 11, ad esempio, soprattutto perché Problemi di affidabilità citati Come uno dei motivi per non modificare la specifica minima.

Perdere l’accesso a Windows Update può essere un ostacolo più serio per molte persone. L’utilità è un archivio completo di aggiornamenti per Windows, Microsoft Defender Antivirus e almeno alcuni driver utilizzati dal sistema operativo per migliorare la compatibilità con i dispositivi connessi.

Esistono altri modi per ottenere questi aggiornamenti – e probabilmente sono familiari a chiunque abbia eseguito l’installazione di Windows prima che Windows Update diventasse una parte essenziale del sistema operativo – ma non sono così convenienti come l’esperienza con un clic dello strumento fornisce.

READ  Il fondatore di Supanova si dimette

Il messaggio è chiaro: sì, Microsoft consentirà tecnicamente di installare Windows 11 manualmente su dispositivi che non lo supportano ufficialmente, ma è davvero meglio se le persone aggiornano i loro processori di tre o quattro anni e passano, invece, al Chip di sicurezza TPM 2.0.