Novembre 28, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

“Vogliamo mostrare quanto è bello il ciclismo” – Marta Cavalli all’orizzonte del Tour de France Femmes

Dopo quasi un decennio di dominio di Anna van der Bregen, nell’aprile 2022 è stata incoronata una nuova regina per le Ardenne.

Prima di farcela, Marta Cavalli di FDJ Nouvelle-Aquitaine Futuroscope ha gentilmente cliccato sulla porta del successo per qualche tempo. Nel 2020 e nel 2021 sembrava di aver collezionato i primi 10 piazzamenti come se fossero carte Pokemon, ma il primo gradino sulla piattaforma gli è sempre sfuggito.

Poi è arrivata l’Amstel Gold Race. È stata una vittoria a cui la squadra ha puntato e per cui ha lavorato.

Giro di Francia

“Non puoi battere il talento con i soldi” – avverte Wiggins Ineos

29/03/2022 alle 16:06

“Il nostro obiettivo era ottenere il massimo nelle prime gare”, ha detto al Cycling Show di questa settimana, disponibile per la visione online. Scopri +. “La mia motivazione era davvero grande”.

Cavalli “Crescere” con successo da Amstel Gold

Cavalli attribuisce la sua svolta alla ricalibrazione del suo approccio:

“Ho lavorato tutto l’inverno concentrandomi sulla mia mente”, dice. “Ho fatto più un buon allenamento. Meno ma più concentrato sugli sforzi specifici. Per poter rispondere, ad esempio, a grandi attacchi come Annemiek [van Vleuten] o [Elisa] Longo Borghini e siate pronti ad attaccare questi piloti”.

È stato sicuramente efficace all’Amstel Gold Race. Negli ultimi chilometri, dopo aver raggiunto una selezione di sette, l’italiano ha lanciato un attacco a sorpresa sulla cima del Coburg. Cavalli ha guidato da sola fino al traguardo di Valkenburg per rivendicare la sua prima vittoria nel WorldTour e la prima vittoria stagionale della sua squadra di qualsiasi tipo.

La scorsa settimana, a Fleche Wallonne Feminine, ho raddoppiato. Raggiunto la vetta del Mur de Huy con solo Van Vleuten in compagnia, Cavalli aveva abbastanza gambe per colpire i pedali e sorpassare la star olandese per una famosa vittoria.

“Prestazioni assolutamente eccezionali” Cavalli afferma Fleche Wallonne con una finitura sbalorditiva

Nonostante la sua incapacità di farcela come finta delle Ardenne a Liegi-Bastogne-Liegi, Cavalli potrebbe essere più che soddisfatta della sua campagna primaverile. Non sorprende che l’obiettivo dell’estate sarà il Tour de France femminile, che tornerà alla fine di luglio.

“È un grande obiettivo per il nostro team”, afferma Cavalli. “Forse l’obiettivo principale è perché, come ho imparato l’anno scorso, hanno la spinta principale per essere bravi in ​​ogni gara francese”.

Sebbene le opportunità individuali possano presentarsi, il suo obiettivo principale sarà quello di supportare la compagna di squadra Cecilie Otrop Ludwig, che dovrebbe contendersi la vittoria assoluta della gara.

“Vogliamo lottare per la maglia gialla”, dice Cavalli.

Pensi che la corsa si ridurrà almeno a ciò che accade lontano dalle montagne come le battaglie che sicuramente si svolgeranno a Le Grand Ballon e La Planches des Belles Filles:

“Non molti scalatori sono abituati a correre su ghiaia o sui settori acciottolati e nel Tour de France che sarà fondamentale per le tappe e anche per la classifica generale”, afferma Cavalli. “Posso guidare davanti, istruire il capitano. L’obiettivo è superare queste fasi in sicurezza e possibilmente fornire energia, non solo fisicamente ma mentalmente, per le fasi successive”.

Per il 24enne, è più di una semplice gloria sportiva, poiché la gara offre l’opportunità allo sport di catturare ancora una volta l’immaginazione del pubblico.

“Vogliamo mostrare quanto può essere bello il ciclismo”, dice.

Come la vede Cavalli, “È un episodio. Se più persone si innamorassero del ciclismo femminile, più persone ci guarderebbero e più TV e media potrebbero interessarsene”. [That means] Più sponsor, più soldi, più squadre, e se molte persone ci supportano – fotografi, videomaker, tu per esempio, questo spettacolo – più persone possono capire cos’è il ciclismo femminile. Perché non è come gli uomini. È lo stesso sport ma sentimenti diversi”.

Giro di Francia

Pogacar ha un “fattore paura”, solo Roglic può fermarlo – Wiggins

24/03/2022 alle 13:41

Giro di Francia

“Ha tutto” – Van Vleuten in viaggio per il “master” Tour de France Femmes

24/03/2022 alle 11:57

READ  Il talento del Chievo, il club diventa pubblico per i giocatori