Maggio 19, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Vodafone è in trattative per vendere le sue attività italiane a Swisscom

Vodafone è in trattative per vendere le sue attività italiane a Swisscom

Apri Editor's Digest gratuitamente

Vodafone ha detto che è in trattative per vendere le sue attività italiane a Swisscom in un accordo che valuterebbe l'unità a 8 miliardi di euro, mentre l'amministratore delegato Margherita Della Valle continua i suoi tentativi di razionalizzare il gruppo di telecomunicazioni.

La società quotata a Londra ha dichiarato mercoledì che la vendita a Swisscom fornirebbe “la migliore combinazione di creazione di valore, rendimenti in contanti e certezza delle transazioni per gli azionisti di Vodafone”.

Dopo aver preso il comando, Della Valle si è posta l'obiettivo di perseguire accordi in mercati in cui i rendimenti fossero inferiori al costo del capitale e da allora ha annunciato una proposta di fusione nel Regno Unito e la vendita di Vodafone Spagna.

La divulgazione delle trattative con Swisscom arriva dopo che la società di telecomunicazioni Iliad, di proprietà del miliardario francese Xavier Niel, aveva dichiarato a gennaio che Vodafone aveva rifiutato la sua proposta di fusione delle sue attività italiane.

In una dichiarazione separata, Swisscom ha dichiarato che intende fondere Vodafone Italia con FastWeb, la sua filiale in Italia. Le due società hanno affermato che non vi è alcuna certezza che un accordo venga raggiunto.

L'accordo proposto con Swisscom potrebbe avere un maggiore grado di certezza riguardo al completamento, in quanto dovrebbe essere esaminato solo dalle autorità italiane, secondo una persona che conosce il pensiero di Vodafone. Si ritiene che la fusione con Iliad ricada sotto la giurisdizione dell’autorità di regolamentazione di Bruxelles, rendendola più difficile.

READ  Prysmian punta sul mercato statunitense

Swisscom pagherà in contanti un accordo che valuterebbe la società italiana a 8 miliardi di euro su base aziendale. L'accordo con Iliad avrebbe fornito alla società 6,6 miliardi di euro in contanti e un prestito agli azionisti di 2 miliardi di euro. Vodafone Italia è stata valutata 10,45 miliardi di euro.

Le azioni Vodafone sono aumentate del 2,2% nelle prime contrattazioni a Londra.

Swisscom ha affermato che la prevista fusione delle società “unirà infrastrutture, competenze e capacità mobili e fisse complementari e di alta qualità per creare un concorrente leader e convergente”.

Ha aggiunto che “una maggiore scala, una struttura dei costi più efficiente e un significativo potenziale di sinergie” consentiranno di sbloccare valore per le parti interessate.

Della Valle, un veterano di Vodafone, è diventato CEO ad interim nel gennaio dello scorso anno, ed è stato reso permanente in aprile dopo aver precedentemente ricoperto il ruolo di CFO.

Questo mese ha affermato che le transazioni della società nel Regno Unito e in Spagna “stanno andando bene”.

A gennaio l'autorità di regolamentazione della concorrenza britannica ha avviato un'indagine formale sui suoi piani di fusione delle sue attività nazionali con Three UK di CK Hutchison.

Vodafone in ottobre ha anche accettato di vendere le sue attività spagnole per un massimo di cinque miliardi di euro a Zigona Communications, un fondo fondato da due ex dirigenti di Virgin Media.