Luglio 3, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Voci del ritiro di papa Francesco si sono diffuse nei media italiani e cattolici: NPR

Papa Francesco arriva in sedia a rotelle per un’udienza con i bambini in Piazza San Damaso in Vaticano, 4 giugno 2022.

Alessandra Tarantino/AFP


Nascondi didascalia

Interruttore didascalia

Alessandra Tarantino/AFP

Papa Francesco arriva in sedia a rotelle per un’udienza con i bambini in Piazza San Damaso in Vaticano, 4 giugno 2022.

Alessandra Tarantino/AFP

ROMA – Papa Francesco ha alimentato le voci sul futuro del suo pontificato annunciando che ad agosto visiterà L’Aquila, città del centro Italia, per partecipare a una festa ospitata da papa Celestino V, uno dei pochi pontefici che si è dimesso prima di papa Benedetto XVI abdicò. nel 2013.

I media italiani e cattolici sono stati pieni di speculazioni senza fonti sul fatto che l’85enne Francesco potrebbe aver intenzione di seguire le orme di Benedetto, dati i suoi crescenti problemi di mobilità che lo hanno costretto a usare una sedia a rotelle il mese scorso.

Queste voci si sono rafforzate la scorsa settimana quando Francesco ha annunciato un consiglio del Congresso per la creazione di 21 nuovi cardinali che avrebbe dovuto svolgersi il 27 agosto. Sedici di questi cardinali hanno meno di 80 anni e possono votare in una riunione segreta per eleggere il successore di Francesco.

Una volta aggiunto ai ranghi dei signori della chiesa, Francesco avrebbe accatastato il Collegio cardinalizio con 83 dei 132 cardinali in età di voto. Sebbene non vi sia alcuna garanzia su come voteranno i cardinali, le loro possibilità di beneficiare di un successore che condivide con Francesco le sue priorità pastorali sono più che mai.

Annunciando il concilio del 27 agosto, Francesco ha anche annunciato che avrebbe ospitato due giorni di colloqui la settimana successiva per informare i cardinali sulla sua recente Costituzione apostolica per riformare la burocrazia vaticana. Il documento, che entrerà in vigore domenica, consente alle donne di dirigere gli uffici vaticani, impone limiti di mandato al personale sacerdotale vaticano e pone la Santa Sede come istituzione al servizio delle Chiese locali, non il contrario.

READ  Uno YouTuber danese, Albert Derlund, è morto mentre girava un video nelle Alpi

Papa Francesco è stato eletto nel 2013 con il mandato di riformare la Curia romana. Ora che il progetto, durato nove anni, è stato lanciato e almeno in parte attuato, per alcuni aspetti il ​​compito principale di Francesco come Papa è stato compiuto.

Tutto ciò ha fatto sì che l’annuncio di routine di sabato di una visita pastorale all’Aquila avesse un peso speculativo più di quanto avrebbe avuto altrimenti.

Il tempismo è stato notevole: il Vaticano e il resto d’Italia sono solitamente in vacanza da agosto a metà settembre, con tutte le attività chiuse tranne quelle essenziali. La convocazione di un grande congresso a fine agosto per la nomina di nuovi cardinali, il raduno del clero per due giorni di colloqui sull’attuazione della sua riforma e una visita pastorale simbolicamente importante suggeriscono che Francesco potrebbe avere un affare fuori dall’ordinario.

“Con la notizia di oggi che Pontifex andrà all’Aquila a metà agosto, tutto sta diventando molto più interessante”, ha scritto su Twitter il commentatore vaticano Robert Meekins, riferendosi a un articolo pubblicato su La Croix International sulle voci. in bilico sul futuro del papato.

La cattedrale dell’Aquila ospita la tomba di Celestino V, papa eremita dimessosi dopo cinque mesi nel 1294, oscurato dalla funzione. Nel 2009 Benedetto ha visitato L’Aquila, devastata dal recente terremoto, e ha pregato sulla tomba di Celestino, lasciandoci sopra le sue erbacce.

Nessuno all’epoca apprezzava il significato di questo gesto. Ma quattro anni dopo, l’85enne Benedetto seguì le orme di Celestino e si dimise, dicendo che non aveva più la forza fisica e mentale per resistere ai rigori del papato.

Papa Benedetto XVI ha accolto un bambino che gli veniva portato in grembo, a Copito, vicino a L’Aquila, in Italia, nel 2009. Quattro anni dopo, l’85enne Benedetto ha dichiarato di non avere più la forza di corpo e mente per continuare la spietatezza del papato.

Sandro Perozzi/AFP

Il Vaticano ha annunciato sabato che Francesco visiterà L’Aquila per celebrare la messa il 28 agosto e per aprire la “Porta Santa” nella cattedrale che ospita la tomba di Celestino. La tempistica coincide con la celebrazione da parte della chiesa dell’Aquila della Festa dell’Espiazione, sancita da Celestino con bolla pontificia.

L’attuale arcivescovo dell’Aquila, il cardinale Giuseppe Petrucci, ha osservato che nessun Papa si è recato a L’Aquila dalla conclusione della festa annuale, che celebra il sacramento del perdono tanto caro a Francesco.

“Ci auguriamo che tutte le persone, in particolare quelle colpite da conflitti interni e divisioni, trovino la strada della solidarietà e della pace”, ha affermato in un comunicato in cui annunciava la visita.

Francesco ha elogiato la decisione di Benedetto di ritirarsi come “l’apertura della porta” affinché i futuri papi facessero lo stesso, e inizialmente aveva previsto un breve termine per un pontificato da due a cinque anni.

Nove anni dopo, Francis non ha mostrato segni di volersi dimettere e grandi progetti sono ancora incombenti.

Oltre ai prossimi viaggi di quest’anno in Congo, Sud Sudan, Canada e Kazakistan, ha fissato il 2023 come data per un grande incontro dei vescovi del mondo per discutere del crescente decentramento della Chiesa cattolica, nonché della continua attuazione del suo riforme.

READ  L'Inviato presenta ... l'Ordine della Stella d'Italia al Dr. Ashkanani Kuwait - TEMPI ARABI

Ma Francis era disabile a causa dei legamenti tesi del ginocchio destro che rendevano il camminare doloroso e difficile. Ha detto agli amici che non voleva sottoporsi a un intervento chirurgico, a causa della sua reazione all’anestesia lo scorso luglio quando gli sono stati rimossi 33 centimetri (13 pollici) dal suo intestino crasso.

Questa settimana, uno dei suoi più stretti consiglieri e amici, il cardinale honduregno Oscar Rodríguez Maradiaga, ha affermato che parlare delle dimissioni del Papa o della fine del pontificato di Francesco è infondato.

“Penso che queste siano illusioni ottiche, illusioni cerebrali”, ha detto Maradiaga a Religion Digital, un sito cattolico in spagnolo.

Christopher Peleto, uno storico della Chiesa presso la Keene University di Union, nel New Jersey, ha osservato che la maggior parte degli osservatori vaticani si aspetta che Francesco si dimetta alla fine, ma non prima della morte di Benedetto. Il 95enne papa in pensione è fisicamente debole ma ancora vigile e riceve occasionalmente visitatori nella sua casa nei Giardini Vaticani.

“Non avrà le sue due precedenti porte mobili”, ha detto Peleto in una e-mail. Riferendosi alla visita programmata di Francesco all’Aquila, ha suggerito di non leggere troppo, notando che il gesto di Benedetto del 2009 era mancato a quasi tutti.

“Non ricordo molte storie al momento in cui la visita di Benedetto nel 2009 ci ha fatto credere che si sarebbe dimesso”, ha detto, notando che la visita pastorale di Francesco all’Aquila potrebbe essere stata solo una visita pastorale.