Luglio 4, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Vladimir Putin afferma di aver fatto ricorso alla guida di un taxi dopo la caduta dell’Unione Sovietica | Russia

presidente russo Il presidente russo Vladimir Putin Ha detto che il crollo dell’Unione Sovietica ha posto fine alla “Russia storica” ​​e ha rivelato che aveva guidato un taxi per sbarcare il lunario dopo la caduta dell’Unione Sovietica.

Putin, un ex agente dei servizi di sicurezza sovietici del KGB, ha precedentemente lamentato la caduta dell’Unione Sovietica, ma questa volta ha affermato che la disintegrazione di tre decenni fa è rimasta una “tragedia” per “la maggior parte dei cittadini”.

I commenti, riportati domenica dall’agenzia di stampa statale RIA Novosti, erano estratti da un film in uscita per la stazione radio Channel One “Russia. Storia moderna”.

Dopo tutto, cos’è il crollo dell’Unione Sovietica? Questo è il crollo della Russia storica sotto il nome di Unione Sovietica”, ha affermato il leader russo.

Fedele servitore del sindacato, Putin è rimasto sconvolto quando è crollato, definendo il crollo “la più grande catastrofe geopolitica del ventesimo secolo”.

Putin si mette al volante di un’auto da fuoristrada mentre guida nel distretto federale siberiano in Russia a marzo. Fotografia: Alexey Druzhinin / TASS

Putin è sensibile alla presunta espansione delle ambizioni militari occidentali nell’ex Unione Sovietica e la scorsa settimana la Russia ha chiesto alla NATO di abbandonare formalmente la decisione del 2008 di aprire le sue porte alla Georgia e all’Ucraina.

La fine dell’unione ha portato con sé un periodo di grave instabilità economica che ha fatto precipitare molti nella povertà, mentre la Russia da poco indipendente è passata dal comunismo al capitalismo.

In un rapporto tratto da estratti del documentario, RIA Novosti ha affermato che Putin ha rivelato di aver lavorato a volte come tassista per aumentare le sue entrate.

“A volte dovevo guadagnare soldi extra”, ha detto Putin.

“Voglio dire, guadagnare di più con l’auto, come autista privato. È spiacevole parlare di onestà, ma purtroppo è stato così”.

La Russia era il centro dell’Unione Sovietica, che crebbe fino a includere 15 repubbliche, dagli stati baltici a ovest all’Asia centrale.

Nel 1991, lacerata da problemi economici, l’unione si disintegrò e la Russia divenne un paese indipendente.

READ  Anche se Macron vincerà, farà fatica a realizzare la sua visione per la Francia e l'Europa | Hans Kundani