Dicembre 1, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

UniCredit vende la quota residua della Yapı Kredi Bank in Turchia entro il primo trimestre del 2022

Logo della banca UniCredit nel centro di Siena, Italia, 29 giugno 2017. REUTERS/Stefano Rilandini

(Reuters) – UniCredit (CRDI.MI) ha detto lunedì che venderà la sua quota rimanente del 20% in Yapı Kredi Bank (YKBNK.IS) entro marzo 2022, poiché la banca italiana riduce la sua esposizione nella terza banca turca. Una mossa strategica per migliorare l’allocazione degli asset.

La banca italiana ha dichiarato in una nota che, in base all’accordo, la turca Koç Holding Company acquisterà il 18% delle azioni di Yapi Kredi per 0,3 miliardi di euro (346,62 milioni di dollari).

La vendita delle azioni, prevista per il primo trimestre del 2022, arriva dopo che Koc Holding e UniCredit hanno firmato un accordo nel 2019.

Unicredit ha affermato che il restante 2% del titolo dovrebbe essere venduto fuori mercato.

Attraverso la joint venture, UniCredit ha acquisito indirettamente il 40% di YAPI. Tuttavia, lo scioglimento della joint venture ha conferito a UniCredit una quota diretta del 31,9%, di cui il 12% ceduto nel febbraio 2020. https://reut.rs/31Jb6Db

UniCredit ha aggiunto che l’operazione avrà un impatto complessivamente positivo a una cifra bassa e media sul coefficiente CET1 consolidato di un prestatore, una misura della capacità di una banca di resistere a difficoltà finanziarie confrontando il proprio capitale con le attività ponderate per il rischio.

(1 dollaro = 0,8655 euro)

Segnalazioni aggiuntive di Jhanavi Nidomulu e Aishwarya Nair a Bengaluru; A cura di Rashmi Aish

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  Guardando al cambiamento climatico, la giapponese Sombo acquista la compagnia italiana di assicurazioni sui raccolti