Luglio 21, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Un’iconica azienda di Melbourne annuncia la sua chiusura dopo 70 anni

Un’iconica azienda di Melbourne annuncia la sua chiusura dopo 70 anni

Una famosa azienda di Melbourne ha annunciato che chiuderà definitivamente i battenti del suo negozio al dettaglio dopo diversi decenni di servizio ai clienti.

L’economista indipendente Saul Eslick afferma che la debolezza delle vendite al dettaglio rappresenta una “forza deflazionistica” dovuta alla debolezza della domanda. Le previsioni del Tesoro sembrano indicare che l’inflazione scenderà entro Natale – un anno più velocemente rispetto agli ultimi dati della Federal Reserve. “Anche se non è bello vedere le persone dover tagliare le spese, sia che si tratti di beni discrezionali o essenziali”, ha detto Eslick. “Questo fa parte del percorso verso un tasso di inflazione accettabilmente basso”.

L’Enoteca Sileno, che si autodefinisce “l’azienda leader nel settore enogastronomico italiano in Australia”, chiuderà i battenti il ​​1° giugno dopo aver servito i clienti per settant’anni.

Il negozio al dettaglio, situato sulla famosa strada italiana Lygon Street di Carlton North, era una destinazione popolare per prodotti tra cui il panettone.

Luigi “Gino” Di Santo iniziò la sua attività nel 1953, un anno dopo essere arrivato in Australia dal Molise, nel centro Italia.

Negli ultimi quattro decenni, sua figlia Rosemary Portelli e suo marito John sono stati al timone dell’azienda, ma ora hanno deciso di andare in pensione.

L’Enoteca Sileno in Lygon Street a Carlton North chiuderà il 1 giugno. Foto: Rebecca Michael

“Mentre noi, Rosemary e John, ci avviciniamo ai nostri 70 anni, e avendo festeggiato i 70 anni dell’Enoteca Sileno, abbiamo deciso di fare un passo indietro dalla gestione quotidiana dell’azienda, e permetterci di andare in pensione e dedicare tempo a noi stessi . E le nostre famiglie”, si legge in un post sui social media.

READ  La torre per uffici 'Manara' di ACPV corona la rigenerazione verde del territorio

“Abbiamo amato la nostra vita dedicata al lavoro presso l’Enoteca Sileno, basandoci sull’eredità di Gino, mettendo in mostra i più squisiti prodotti artigianali italiani.

“Per quattro decenni abbiamo entrambi goduto di questa avventura del vino e del cibo italiano, e siamo orgogliosi di vedere l’amore dell’Australia per la grande arte della gastronomia italiana crescere in modo così vibrante.

“Grazie dal profondo del nostro cuore a tutti coloro che ci hanno sostenuto negli ultimi 70 anni.”

L’azienda ha avuto anche problemi nell’importazione dei prodotti nel negozio, il che ha avuto un ruolo nella decisione, ha riferito martedì l’Herald Sun.

Caricamento incorporamento…

Rosemary e Giovanni Portelli (nella foto) dell’Enoteca Sileno hanno ringraziato coloro che hanno sostenuto l’azienda nel corso dei decenni. Foto: Rebecca Michael

“Ogni anno importiamo bellissimi panettoni italiani e altri prodotti natalizi, ma da Pasqua abbiamo avuto fornitori, molti dei quali non sono stati in grado di garantire il prodotto, poiché non hanno potuto ordinare la spedizione anticipata”, ha affermato John.

Per il momento il negozio online continuerà.

Il sito web dell’Enoteca Sileno afferma che “il suo ruolo di importatore di cibi italiani è iniziato con Plasmon, il marchio di alimenti per bambini più popolare in Italia, molto richiesto dalle giovani madri immigrate italiane”.

“Negli anni successivi la L. Di Santo Pty Ltd fornì all’Australia acqua minerale italiana, macchine per la preparazione del gelato (La Carpigiani), verdure conservate come carciofi e pomodori secchi, pasta di grano duro, olio extra vergine di oliva, aceto balsamico e cibi famosi. Vini italiani come Amaro Ramazzotti e Amaretto di Saronno.

“Nel 1955 comprò i primi panettoni natalizi (marchio Allemagna) in Australia, dove li confezionava in scatole di legno zincate per preservarne la freschezza”.

READ  Sono stati rivelati i piani per convertire l'ex ristorante italiano Ask di Northampton in un bar

All’inizio di quest’anno, il primo ristorante La Porchetta ha chiuso i battenti dopo quattro decenni in Rathdowne Street, Carlton North.