Giugno 12, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Una suora italiana è stata uccisa da 3 ragazze beatificate come martiri

Una suora italiana che è stata pugnalata 19 volte da tre ragazze adolescenti apparentemente infatuate di Satana è stata canonizzata come martire della Chiesa cattolica romana

ROMA – Una suora italiana che è stata pugnalata 19 volte in due decenni da tre ragazze adolescenti apparentemente infatuate di Satana è stata onorata con la beatificazione come martire della Chiesa cattolica romana.

Le cronache italiane dell’omicidio del 6 giugno 2000 nella città di Chiavina hanno detto che gli imputati durante l’interrogatorio hanno detto che la suora ha chiesto a Dio di perdonare i suoi aggressori anche quando l’hanno aggredita.

Dopo aver scontato condanne che vanno da 8 1/2 a 12 anni e quattro mesi, gli aggressori condannati sono stati rilasciati dal carcere. Due avevano 16 anni e l’altro 17 quando la suora cattolica è stata assassinata. Sono stati processati come minorenni.

Rivolgendosi ai fedeli in piazza San Pietro durante il tradizionale discorso domenicale, Francesco ha parlato della beatificazione, dicendo che Mainetti, che apparteneva alla congregazione religiosa delle Figlie della Croce, è stato assassinato da tre ragazze influenzate da un culto satanico. crudeltà.”

Secondo un altro clero cattolico della città, Mainetti ha lasciato il suo convento a tarda notte dopo aver ricevuto una telefonata da una delle ragazze che diceva di essere rimasta incinta dopo essere stata violentata e di aver bisogno di aiuto. L’affermazione è stata successivamente descritta come una storia inventata di attirare la suora fuori dal monastero. La suora è stata ripetutamente picchiata con un sasso o una pietra, e poi pugnalata 19 volte in un vicolo non illuminato.

READ  Ricetta colazione italiana Noni - notizie, sport, meteo, traffico e il meglio di Pittsburgh

Francesco ha detto che Mainetti “amava i giovani più di ogni altra cosa, e amava e perdonava queste ragazze stesse, prigioniere del male”.

Il papa ha affermato che l’eredità della suora è “il programma della sua vita: fare ogni piccola cosa con fede, amore ed entusiasmo”.

Il vicolo dove è stata uccisa la suora di 60 anni è ora un luogo di pellegrinaggio. È stata portata allo Stadio Chiavina per la cerimonia di beatificazione, dove è stata trovata una pietra insanguinata dove è stata uccisa.

Secondo quanto riferito, scarabocchi sul diavolo sono stati trovati negli scritti di adolescenti, portando i pubblici ministeri a presumere che un’infatuazione per il diavolo fosse il motivo apparente dell’omicidio. Ma in seguito, le notizie hanno detto che uno dei ragazzi ha detto agli investigatori di aver ucciso la suora “per fare qualcosa di diverso”.