Ottobre 24, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

“Una situazione australiana goffa, inappropriata e inappropriata”: l’ambasciatore francese lascia Canberra per una fila di sottomarini

L’ambasciatore francese in Australia ha espresso una feroce valutazione della diplomazia australiana mentre partiva per Parigi, descrivendola come “goffa, inappropriata e non australiana”.

L’ambasciatore Jean-Pierre Thibault è stato richiamato in Francia nelle prime ore di sabato mattina tra l’indignazione degli alti ministri per la decisione dell’Australia di annullare un contratto sottomarino da 90 miliardi di dollari.

Poco prima di lasciare Canberra, Thibault si è detto profondamente rattristato di andarsene, paragonando ancora una volta il trattamento riservato dall’Australia alla Francia a una “pugnalata alle spalle”.

“Penso che questo sia stato un errore enorme, una gestione molto scarsa della partnership – perché non era un contratto, era una partnership che avrebbe dovuto essere basata sulla fiducia, la comprensione reciproca e l’onestà”, ha detto Thibault.

“Mi piacerebbe imbattermi in una macchina del tempo, se possibile, ed essere in una posizione in cui non finiremo in una situazione non australiana così sbalorditiva, goffa e scomoda”.

Thibault ha affermato che i legami interpersonali tra Francia e Australia sono forti e lo rimarranno.

Alti funzionari francesi hanno accusato l’Australia di nascondere deliberatamente il paese prima di annunciare che avrebbe acquistato sottomarini a propulsione nucleare dagli Stati Uniti e dal Regno Unito, denunciando una “violazione di fiducia”.

La disputa diplomatica ora minaccia di espandere le relazioni commerciali tra Australia e Parigi. L’Australia sta attualmente negoziando un accordo di libero scambio con l’Unione Europea.

Riferendosi ai negoziati, il ministro francese per gli affari europei Clement Bonn ha detto a France 24: “Non vedo come possiamo fidarci dei nostri partner australiani”.

Questi commenti “hanno inviato un certo grado di preoccupazione per Canberra”, ha affermato Hervé Limaheu, direttore della ricerca presso l’Istituto per gli affari esteri di Lowy.

“Non è chiaro fino a che punto Parigi parli a nome dell’Europa su questo tema, ci sono gli interessi economici soggettivi di altri 26 Stati membri da prendere qui”, ha detto Limaheu all’ABC.

“Ma la Francia è un potente Stato membro all’interno dell’Unione Europea e potrebbe svolgere un ruolo complicato nel raggiungimento di un accordo e potrebbe complicare il processo di adesione all’ALS”.

Spazio per riprodurre o mettere in pausa, M per disattivare l’audio, frecce sinistra e destra per la ricerca, frecce su e giù per il volume.

Riproduci video.  Durata: 7 minuti 42 secondi

Jean-Pierre Thibault afferma di aver appreso della decisione di stracciare il contratto attraverso i media.

Un portavoce del ministro degli Esteri Marise Payne ha affermato che l’Australia si è pentita del richiamo di Thibault, che è stata una mossa diplomatica estremamente rara tra alleati.

“L’Australia apprezza le sue relazioni con la Francia, che è un partner importante e un contributore vitale alla stabilità, in particolare nella regione indo-pacifica. Questo non cambierà”, ha affermato la portavoce.

“L’Australia comprende la profonda delusione della Francia per la nostra decisione, che è stata presa in conformità con i nostri chiari e dichiarati interessi di sicurezza nazionale.

“Non vediamo l’ora di impegnarci nuovamente con la Francia su molte questioni di interesse comune, sulla base di valori condivisi”.

Il ministro degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian ha detto il richiamo degli ambasciatori di Australia e Stati Uniti su richiesta del presidente Emmanuel Macron, aggiungendo che la decisione è stata “giustificata dall’eccezionale gravità delle dichiarazioni” fatte dalla nuova alleanza AUKUS tra Stati Uniti, Australia ed Emirati Arabi Uniti. Regno Unito.

Le Drian ha affermato che l’annullamento dell’accordo costituisce “un comportamento inaccettabile tra alleati e partner, le cui conseguenze influenzano direttamente la visione che abbiamo delle nostre alleanze e partnership e l’importanza della regione indo-pacifica per l’Europa”.

Il Partito Laburista Federale ha invitato il governo a riparare le relazioni diplomatiche con la Francia.

“Questa non è la prima volta che il signor Morrison ha sorpreso o non è riuscito a intraprendere un’azione diplomatica prima di un annuncio”, ha detto alla ABC il segretario di Stato ombra Penny Wong.

“Il governo Morrison Joyce deve identificare i passi che sta intraprendendo per riparare questo importante rapporto”.

READ  La madre di Boris Johnson, Charlotte Johnson Wahl, muore all'età di 79 anni