Dicembre 8, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Una roccia spaziale che si è schiantata su Marte ha rivelato una sorpresa

Una versione di questa storia è apparsa nel Bollettino Scientifico di The Theory of Wonders sulla CNN. Per riceverlo nella tua casella di posta, Iscriviti gratuitamente qui.



CNN

Non dimenticherai mai la tua prima missione su Marte.

Quando la navicella spaziale Insight della NASA è arrivata sul Pianeta Rosso il 26 novembre 2018, è stata la prima volta che ho coperto l’atterraggio di una navicella spaziale su Marte. Il La sonda robotica fece un atterraggio aggraziato, simile a un balletto sulla superficie di Marte.

Pochi istanti dopo, si risente di un “avviso” e di una foto del suo sito di atterraggio al centro di controllo della missione, come per dire: “L’ho fatto!” Quando il team di InSight è andato ad applaudire al Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, in California, stavo ballando con loro a migliaia di chilometri di distanza alla mia scrivania.

La missione ha fatto scoperte incredibili Terremoti sul pianeta rosso E il Come potrebbe essere il cuore di Marte?.

ma il La missione InSight sta volgendo al termine poiché i suoi pannelli solari sono oscurati dalla polvere. Entro poche settimane, la sonda non sarà in grado di inviare un segnale acustico Per mostrarlo va più bene.

Prima di dire addio all’astronave, ci sono ancora alcune sorprese in serbo.

Quando Marte è precipitato sotto i piedi di InSight il 24 dicembre, gli scienziati della NASA hanno pensato che fosse solo un altro terremoto.

Il sisma di magnitudo 4 è stato effettivamente causato da La roccia spaziale si schianta sulla superficie di Marte Duemila miglia di distanza.

La meteora ha lasciato un grande cratere sul pianeta rosso, rivelando pezzi di ghiaccio scintillanti in un luogo completamente inaspettato, vicino al caldo equatore marziano.

Nel frattempo, i ricercatori hanno testato un microbo chiamato “Conan the Bacterium” in condizioni simili a quelle marziane. Il La capacità di un organismo di resistere a condizioni difficili Ha portato gli scienziati a credere che l’antica vita microbica possa dormire in profondità sotto la superficie di Marte.

Gli umani non sono le uniche creature che si ficcano il naso.

Per la prima volta è stato documentato un aye-aye, una specie insolita di lemure, che si radica nel naso e poi si lecca il dito.

Altro che umano Anche i primati prelevano un campione del loro muco, ma il dito medio incredibilmente lungo della creatura significa che può arrivare fino alla gola, Come mostrato in una TAC eseguita dai ricercatori.

Le leggende locali associano il lungo numero dell’aye-aye notturno con profezie di morte nel suo nativo Madagascar. Ma i ricercatori sperano che le persone vedranno il valore di salvare questa creatura incompresa e in pericolo di estinzione.

I pinguini imperatori vivono in tutta la penisola antartica in molte colonie.

I pinguini imperatori possono regnare sovrani in Antartide, ma la specie iconica è a rischio di estinzione a causa della crisi climatica.

Con i gas serra e le emissioni di carbonio che riscaldano la terra, Il mondo galleggiante si scioglie nell’Oceano Antartico che questi uccelli marini chiamano casa. ghiaccio marino lui è Dove si riproducono e allevano i loro pulcini, sono tenuti al sicuro dai predatori e dal foraggio.

Quando il ghiaccio marino scompare, ogni imperatore Le colonie di pinguini possono scomparire.

Gli uccelli marini incapaci di volare sono ora elencati come minacciati dal Fish and Wildlife Service degli Stati Uniti. Ciò significa che riceveranno una nuova protezione ai sensi dell’Endangered Species Act.

archeologi marini L’elusivo naufragio del 17° secolo è stato finalmente ritrovato In Svezia.

I ricercatori hanno trovato la plet, una delle quattro navi da guerra costruite per ordine del re Gustavo Adolfo nel 1625. La nave era una nave gemella della nave Vasa, che si capovolse durante il suo viaggio inaugurale ed è esposta al Museo di Stoccolma.

plet servito in Europa La Guerra dei Trent’anni fu deliberatamente affondata nel 1659 dopo essere stata ritenuta inagibile. I ricercatori stanno ora progettando di realizzare un’immagine 3D del naufragio mentre giace sul fondo del mare.

La nuova immagine del telescopio spaziale James Webb mostra i Pilastri della Creazione nella luce del medio infrarosso.

Il telescopio spaziale James Webb è stato mostrato la scorsa settimana Vista brillante di una regione di formazione stellare chiamata Pilastri della Creazione.

un Una nuova foto della stessa caratteristica, scattata alla luce del medio infrarosso, rivela un addome inferiore scurito Dal solito spettacolo etereo in cui la polvere sprofonda nella luce delle stelle. Solo poche stelle rosse tagliano l’oscurità.

I pilastri torreggianti assomigliano a un groviglio di forme spettrali che si fanno strada attraverso il cosmo. Con Halloween proprio dietro l’angolo, sarebbe una rappresentazione adeguata della “Foresta di diga infestata dagli orchi” di Edgar Allan Poe da “Ulalume” di Edgar Allan Poe.

Inoltre, Webb ha spiato una lontana sorpresa che potrebbe essere L’antica fusione di due galassie Durante i primi giorni dell’universo. Introdotti gli scienziati planetari Incredibile scoperta sugli esopianeti La ricerca di mondi abitabili potrebbe restringersi.

Dai un’occhiata a queste storie interessanti:

– Un campo misterioso nella Cina di Hengduan montagne lui è Pieno di dozzine di specie di rododendro. Invece di competere tra loro, si sono evoluti per vivere in armonia. (aggiungi link venerdì)

L’astronauta in pensione Scott Kelly fa parte di un nuovo team di esperti Immergiti nei segreti di oggetti volanti non identificati. L’attesissimo studio della NASA è iniziato lunedì.

– Scopri alcune fantastiche aggiunte all’Albero della Vita. Dopo anni di sforzi, i ricercatori hanno scoperto Sei nuove specie di rane della pioggia sulle pendici orientali delle Ande ecuadoriane.

Vuoi ridurre il tuo ruolo nella crisi climatica e ridurre l’ansia ambientale? firma per Serie di newsletter limitate sulla vita, ma più verdi della CNN.

READ  Il telescopio Hubble sta osservando l'"occhio" celeste, una galassia con un nucleo incredibilmente attivo