Aprile 20, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Una donna texana di 39 anni si sveglia dopo un intervento chirurgico alla schiena con accenti russi e australiani

Una donna texana di 39 anni si sveglia dopo un intervento chirurgico alla schiena con accenti russi e australiani

Di Cassidy Morrison, Capo Corrispondente Sanitario di Dailymail.Com

Aggiornato: 17:06 03 marzo 2023

  • Abby Fender si è svegliata con la paralisi delle corde vocali e il suo accento texano era svanito
  • Ha parlato con accenti russi, australiani e ucraini durante il recupero
  • Le persone con la sindrome dell’accento straniero sono spesso respinte dagli esperti

Una donna del Texas è scioccata quando si sveglia dopo un intervento chirurgico per un’ernia del disco e scopre che la sua faccia del sud è stata sostituita da un forte accento russo.

Abby Fender, 39 anni, ha lottato con problemi di identità da quando sono comparsi gli strani sintomi e ora deve mentire su dove è stata per evitare conversazioni imbarazzanti.

All’inizio sconvolti, i medici alla fine hanno diagnosticato alla signora Fender una rara condizione nota come sindrome dell’accento straniero.

Il disturbo del linguaggio è solitamente causato da un tipo di danno cerebrale causato da una lesione cerebrale traumatica, ictus, aneurisma o una condizione del sistema nervoso centrale chiamata sclerosi multipla. In alcuni casi, non è stata identificata alcuna causa sottostante.

Dopo aver ricevuto la logopedia per correggere la nuova “voce russa” di Minnie Mouse, la signora Fender ha dovuto affrontare un nuovo problema: ora aveva sviluppato il suo accento australiano.

Abby Fender, nella foto sopra, ha subito un intervento chirurgico per riparare l’ernia del disco
Prima dell’attuale calvario, la signora Fender era una cantante professionista
Dopo l’intervento chirurgico, la signora Fender è rimasta scioccata nello scoprire che la sua voce era “paralizzata” e il suo accento texano era scomparso.

“Mi sono svegliata dall’operazione e ho capito subito che c’era qualcosa di molto sbagliato nella mia voce, dato che non potevo parlare a nessun volume”, ha detto la signora Fender, una cantante professionista.

“Subito dopo, ho iniziato a sentire la mia voce molto, molto acuta e l’abbiamo chiamata la ‘voce russa di Minnie Mouse’ perché suonavo come un personaggio dei cartoni animati per tutto il tempo.”

Sindrome da accento straniero ha sconcertato neurologi ed esperti di linguaggio da quando è stata descritta per la prima volta all’inizio del XX secolo.

READ  Gli astronomi hanno scoperto due insoliti oggetti rossi nella cintura degli asteroidi

Le persone di solito sviluppano accenti nel tempo che sono causati dai modelli sonori nella loro lingua locale, che è un processo subconscio.

Dal 1907 sono stati diagnosticati solo circa 100 casi di sindrome alcolica fetale. Alcuni casi hanno fatto notizia negli ultimi anni a causa della loro specificità.

Il mese scorso, DailyMail.com ha rivelato che un uomo della Carolina del Nord aveva sviluppato un forte accento irlandese dopo un intervento chirurgico al cancro, nonostante non avesse mai visitato il paese.

La maggior parte dei quasi 100 casi segnalati dal 1907 erano il risultato di un danno al centro del linguaggio del cervello chiamato area di Broca.

Situata nel lobo frontale, quest’area è essenziale per la capacità di una persona di esprimere pensieri e usare le parole in modo accurato nel linguaggio parlato e scritto.

Questa condizione appare più spesso nelle femmine che nei maschi e i pazienti di solito sviluppano la sindrome alcolica fetale a causa di ictus.

Può anche svilupparsi a seguito di disturbi dello sviluppo, disturbi psichiatrici, traumi o tumori.

I casi di FAS possono includere cambiamenti nel modo in cui le persone pronunciano parole, costruiscono frasi e vocabolario, nonché cambiamenti nella lunghezza e nell’accento delle vocali.

Alcune persone con FAS possono avere problemi con i suoni che richiedono di battere la lingua dietro i denti anteriori superiori, come “t” o “d”. Alcune persone hanno difficoltà a pronunciare combinazioni di suoni come str in parole come “hit”.

Nel caso della signora Fender, non è stata segnalata alcuna lesione cerebrale. Di recente, il suo accento si è spostato sulla lingua australiana.

Ha descritto l’impatto significativo che questa condizione ha avuto sulla sua vita quotidiana, poiché le è stato spesso chiesto del suo accento strano e inspiegabile.

Non voglio mentire sulle mie origini, ha detto, ma a volte lo faccio perché è più facile. Ogni volta che lo faccio mi sento come se stessi negando chi sono veramente e non è una bella sensazione ma mi viene chiesto: “Da dove vieni” almeno 10 volte al giorno. “

READ  I grandi dinosauri predatori, come il T. rex, hanno sviluppato diverse forme delle orbite per consentire morsi più forti.

Gli australiani si sono svegliati da un intervento chirurgico con accenti iraniani nonostante non avessero visitato il paese

Due donne australiane che non avevano mai visitato l’Irlanda hanno sviluppato fitte chiazze irlandesi poco dopo i loro interventi chirurgici.

Ricordo che una volta ho detto che ero ucraino e l’altra persona ha iniziato a parlarmi nella sua lingua madre. Non avevo idea di cosa fare, quindi dovevo ammetterlo, ma prima della guerra in corso, questo non era affatto un problema, poiché nessuno faceva domande.

“Ora, non è così semplice, quindi cerco di evitare di dire da dove vengo, e invece di dire loro che tipo di accento sentono.”

La signora Fender si è sottoposta a una serie di test per cercare di determinare le basi neurologiche della sua condizione, tra cui risonanze magnetiche e scansioni TC, ma gli sforzi sono stati vani.

Anche la sua voce cantata, che aveva affinato dall’età di undici anni, soffriva. Ha detto che non era in grado di mantenere lo stesso tono di prima dell’intervento e aveva un tono di voce diverso.

C’è un leggero rischio di lesioni alla colonna vertebrale e ai nervi in ​​un intervento chirurgico per riparare un’ernia del disco. La complicazione più comune, che si verifica in circa l’uno per cento al sette per cento, è la rottura durale. Si verifica quando il sottile rivestimento sopra il midollo spinale o le meningi viene tagliato da uno strumento chirurgico.

Tuttavia, non è chiaro se la signora Fender avesse una rottura della dura madre o altre gravi complicazioni dovute all’intervento chirurgico che potrebbero spiegare il tono. Sospettava che una complicazione durante l’operazione avesse colpito la parte del cervello di Broca, “ma non lo sapremo mai”.

READ  La paura dei luoghi pubblici è comune negli adulti con epilessia

Il logopedista ha aiutato la signora Fender a ritrovare il suo tono di canto ea rilassare i muscoli del collo abbastanza da scivolare nella sua voce naturale.

“Non potevo crederci”, ha detto, “è stato un miracolo sentire di nuovo la mia voce”.

“Era come tornare a casa dopo un viaggio molto lungo, ma non è durato, perché solo usando certe tecniche come soffiare bolle in una bottiglia d’acqua con una cannuccia avrei recuperato il mio vecchio accento”

Nonostante i grandi progressi che ha fatto nella logopedia, la signora Fender continua a tornare all’accento. Di recente, ha affermato di parlare con un accento australiano.

Ha aggiunto: “Ho iniziato a sentirmi bene con tutto, ma ovviamente il mio ultimo cambiamento ha innescato sentimenti inaspettati di paura e imbarazzo. Non mi piace non avere il controllo o sapere come sarò.

“È molto spaventoso.”

Cos’è la sindrome dell’accento straniero?

La sindrome da accento straniero è una malattia rara che induce i pazienti a parlare con un accento diverso dal loro normale modo di parlare.

Di solito è il risultato di una lesione alla testa o al cervello e gli ictus sono la causa più comune.

La sindrome alcolica fetale può verificarsi anche dopo una lesione cerebrale, emorragia cerebrale, tumore cerebrale o sclerosi multipla.

È stato registrato solo 100 volte dalla sua scoperta nel 1907.

Induce le persone a lottare per pronunciare le vocali in modi diversi, muovere la lingua e la mascella in modo diverso mentre parlano per produrre un suono diverso e persino sostituire parole con altre che potrebbero non usare normalmente.

La sindrome da accento straniero può durare mesi o anni, o talvolta può essere permanente.