Maggio 23, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Una corsa per cinque posti nella Champions League della prossima stagione

Una corsa per cinque posti nella Champions League della prossima stagione

Le prestazioni in Europa in questa stagione hanno fatto guadagnare a due campionati un posto extra nella Champions League della prossima stagione, con tutte le parti riorganizzate per espanderla a una competizione a 36 squadre – ed è così che è andato tutto.

Sebbene la fase a eliminazione diretta di Champions League (UCL), Europa League (UEL) ed Europa Conference League (UECL) sia solo alla fase semifinale, sappiamo già quali campionati otterranno i posti extra.

Come funziona?

Circa il miglior coefficiente medio di tutte le squadre partecipanti in Europa per ciascun paese. Le due leghe con i migliori punteggi otterranno un posto in più.

Ogni vittoria vale due punti coefficiente, un pareggio te ne dà uno e una sconfitta non ti dà nulla.

Se una partita va ai tempi supplementari, verrà applicato il punteggio dopo 120 minuti. I rigori non vengono presi in considerazione in caso di pareggio in quanto servono a decidere il pareggio e non la singola partita.

Ci sono anche punti bonus per l'avanzamento a determinati livelli, il che aiuta a dare un peso extra alle squadre che si comportano bene nelle competizioni di alto livello.

Bonus punti Champions League
4 – Partecipazione a livello di gruppo
5 – 16° giro
1 – Qualificazioni, SF, Finale

Bonus punti Europa League
4 – Vincitrici dei gironi
2 – Secondo classificato del girone
1 – Ottavi di finale, Qualificazioni, SF, Finale

Punti Bonus Europa League
2 – Vincitrici dei gironi
1 – Secondo classificato del girone
1 – San Francisco, finale

I punti guadagnati da tutti i club vengono sommati e il punteggio totale viene diviso per il numero di club che un paese ha in Europa. Questo dà il coefficiente medio.

Ad esempio, se un paese in Europa ha 35 punti coefficiente e sette squadre, il suo punteggio è 5,00 per tavolo (35/7 = 5,00).

READ  Caroline Juis vince la 10K femminile al fotofinish, gli uomini italiani mostrano profondità in salita

Quindi non vale la pena vincere la Champions League?

No, il sistema di coefficienti è progettato per valutare la forza complessiva dei campionati. Le vittorie sono le stesse in tutte le competizioni, altrimenti è impossibile per i campionati con poche o nessuna squadra nella fase a gironi dell'UCL avanzare nella classifica per coefficienti.

I punti bonus hanno due scopi: in primo luogo, dare peso alla forza delle partite su una scala mobile, e in secondo luogo, dare punti a quelle squadre partecipanti all'UCL che possono ottenere dei risultati positivi.

In effetti, è positivo per i campionati che alcune squadre arrivino nella UEL per la fase a eliminazione diretta. I punti bonus possono essere inferiori nell'UEL, ma ogni doppia sfida fa guadagnare cinque punti (quattro per l'arrivo e uno per l'avanzamento al turno successivo). Se una squadra rimane nell'UCL, potrebbe non arrivare agli ottavi di finale e avere poche possibilità di aumentare il coefficiente della nazione attraverso le vittorie.

Non sarebbe una sede in più per due grandi campionati?

Se guardiamo indietro alle cinque stagioni precedenti, Inghilterra e Spagna hanno occupato sette dei 10 posti, con Italia e Germania uno ciascuna. Solo nel 2021-22 uno dei paesi con meno di quattro squadre in Champions League (i Paesi Bassi) occupava le prime due posizioni nel coefficiente medio.

Quindi sì, la storia ci dice che i primi due campionati hanno maggiori probabilità di conquistare i primi cinque posti nella Champions League della prossima stagione.

2022-23: Inghilterra e Italia
2021-22: Inghilterra e Paesi Bassi
2020-21: Inghilterra e Spagna
2019-20: Spagna e Germania
2018-19: Inghilterra e Spagna

Come sarà la tabella delle probabilità in questa stagione?

È presente in 10 posti dal 1° maggio.

1. Italia, 19.428
2. Germania, 18.357

3. Inghilterra, 17.375
4. Francia, 16.083
5. Spagna, 15.437
6. Belgio, 14.200
7. Repubblica Ceca, 13.500
8. Turchia, 12.000
9. Portogallo, 11.000
10. Paesi Bassi, 10.000

READ  Gli Stati Uniti e l’Italia hanno concordato di lavorare insieme per fermare la diffusione della disinformazione

Con la vittoria del Borussia Dortmund sul Paris Saint-Germain, la Germania è imbattuta al secondo posto e guadagnerà un posto in più.

L’Italia ha già conquistato un posto il mese scorso.

Quando scopriremo chi avrà i posti extra?

In molte stagioni questo diventerà chiaro a marzo quando sapremo quali squadre del campionato sono ai quarti di finale delle tre competizioni europee. Questa volta c'è mancato poco, ma i risultati sono terribili per i club inglesi nei quarti di finale, perdendo quattro dei cinque club, consegnando di fatto il secondo posto alla Germania.

Tuttavia, la stagione 2019-20 mostra che potrebbe arrivare fino al limite. La Germania non ha superato la Premier League finché il Bayern Monaco non ha battuto il Paris Saint-Germain 1-0 nella finale di Champions League. Se dovesse succedere di nuovo in questa stagione, non sapremo quale lega otterrà il secondo posto extra fino alla finale dell’UCL del 1° giugno.

Lascerà due club nei campionati nazionali a pregare per un risultato perfetto in finale. Nel 2019-20, Bayer Leverkusen e Leicester City sono arrivate quinte rispettivamente in Germania e Inghilterra. Il Bayern doveva vincere la finale dell'UCL per assicurarsi il posto del Leverkusen, mentre il Leicester doveva perdere la partita contro il Bayern.

Qual è il numero massimo di posti all'UCL e in Europa?

Con il vecchio sistema potevano giocare in Champions League un massimo di cinque club di una federazione. Nell'improbabile caso in cui squadre della stessa lega vincessero la Champions League e l'Europa League, ma finissero entrambe fuori dalle classifiche nazionali dell'UCL, dovrebbero scendere al quarto posto e retrocedere nella UEL.

READ  10 consigli per i principianti che vogliono osare al casinò

Ma dal 2024-25 il limite verrà rimosso e sette squadre potranno qualificarsi per l'UCL: le prime quattro, la quinta per rendimento in campionato in Europa e le vincitrici di UCL e UEL.

È anche tecnicamente possibile avere 11 squadre in Europa: i sette posti regolari, un posto aggiuntivo in Champions League e tre detentori del titolo europeo (che devono finire fuori dalla fase europea in campionato).

Chi ottiene spazio extra?

Se ipotizziamo che i posti in più andranno in uno dei massimi campionati, il quinto posto entrerà in Champions League e avrà otto (invece di sette) posti in Europa. Gli altri posti barca europei perdono una posizione.

Qualunque sia la stagione della Premier League, l'accesso sarà:

Champions League: 1-5
Europa League: 6, vincitori della FA Cup
Lega europea della conferenza: Vincitori della Coppa Carabao

Accesso a LaLiga, Bundesliga o Serie A se disponibile:

Champions League: 1-5
Europa League: 6, vincitori della Coppa
Lega europea della conferenza: 7

In ogni caso, se una squadra vince la coppa nazionale e finisce al posto europeo in campionato, verrà detratto un punto.

Se una squadra vince la UEL o l'UCL ma non si qualifica per l'UCL a livello nazionale, quella lega avrà sei posti nell'UCL: i cinque posti per i campionati più i detentori del titolo UEL o UCL. I detentori del titolo perderanno il posto guadagnato in campionato.

Ciò potrebbe accadere con il Borussia Dortmund in questa stagione in Germania, dato che probabilmente finirà quinto. Se il Dortmund vincesse la Champions League, la Germania avrebbe sei squadre (le prime sei) in UCL ma solo una in UEL, perdendo il posto del Dortmund.

Quali squadre ne trarranno beneficio adesso?

Attualmente il Borussia Dortmund è quinto in Bundesliga, mentre la Roma occupa lo stesso posto in Serie A.