Febbraio 21, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Una bolla papale emessa da papa Pio IX fu restituita all’Italia

Una bolla papale emessa da papa Pio IX fu restituita all’Italia
Festival del restauro New York. I memoriali avvengono tramite la Men’s and Women’s Foundation (MMWF).

Bolla papale emessa da Papa Pio IX rientrata in Italia. La Monuments Men and Women Foundation ha restaurato il raro documento e a giugno ha consegnato il documento alle autorità italiane. Papa Pio IX firmò la bolla papale, un decreto ufficiale emesso dal Vaticano nel 1862.

Una bolla papale istituì la Chiesa cattolica di Szkoly

Un documento raro
Festival del restauro, New York. I memoriali avvengono tramite la Men’s and Women’s Foundation (MMWF).

Questo raro documento istituisce la chiesa cattolica di Santo Stefano a Scascoli, a sud della città di Bologna. La chiesa esiste ancora oggi. Il capo dell’organizzazione ha espresso forti emozioni. Anna Bottinelli, presidente della Monuments Men and Women Foundation, ha dichiarato: “Siamo stati lieti di restituire questa bolla papale. Durante la seconda guerra mondiale, parti del nord Italia sono state devastate dai bombardamenti e dall’artiglieria, compresa la chiesa che ospitava questa bolla papale.

L’ufficiale dell’esercito degli Stati Uniti Wolfgang Lehmann era assegnato all’88a divisione di fanteria quando trovò il documento tra le rovine della chiesa, lo prese e lo riportò negli Stati Uniti come ricordo del suo servizio militare. Layman era un membro dei “Ritchie Boys”, un gruppo speciale di soldati americani addestrati a Camp Ritchie nell’intelligence militare.

Wolfang Lehmann
Wolfang Lehmann. Memoriali alla Fondazione Uomini e Donne.

Dopo anni di servizio, l’esercito ha congedato con onore Lehman dall’esercito degli Stati Uniti con il grado di maggiore. Con questo, ha iniziato una lunga e illustre carriera nel Servizio Esteri degli Stati Uniti. Lui e sua moglie sono sepolti nel cimitero nazionale di Arlington. Suo genero, Walter Lehmann, si è rivolto alla Monuments Men and Women Foundation per identificare l’oggetto e coordinarne il ritorno in Italia.

Walter Lehman ha parlato del documento. “Mio zio sarebbe stato felice di sapere che un documento salvato dalla distruzione della guerra sta tornando alla chiesa 79 anni fa”, ha detto Walter Lehmann. “So che vorrebbe incoraggiare altri veterani e i loro familiari che potrebbero avere oggetti simili a seguire le sue orme e contattare la Memorials Men’s and Women’s Foundation”.

restauro di manufatti storici; Area di identificazione importante

Bulla Pio
Bulla Pio. Via MMWF

“Una collaborazione come questa è essenziale per il continuo impegno della Fondazione nel ritrovare e restituire le opere d’arte, compresi altri beni culturali scomparsi dalla fine della seconda guerra mondiale”, ha spiegato Anna Bottinelli, presidente della Monuments Men and Women Foundation. sono grato a tutti coloro che ci hanno aiutato con la nostra ricerca. Da Eric Lee e la sua squadra al Gimbel Art Museum, al Tenente Sebastiano Antosi del Comando Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri, a Monsignor Sergio Pagano, capo dell’Archivio Segreto Vaticano.

Documento completo
Documento completo. I memoriali avvengono tramite la Men’s and Women’s Foundation (MMWF).

La cerimonia di inaugurazione si è svolta il 6 giugno. Questo è il 79° anniversario dello storico sbarco del “D-Day” in Normandia. Ospitato dall’Istituto Italiano di Cultura di New York. “Il recupero di opere d’arte e documenti storici comporta il recupero della nostra storia e della nostra identità”, afferma il professor Fabio Finotti, direttore dell’Istituto di Cultura Italiana di New York. “È un modo per riflettere su ciò che è stato distrutto dalla guerra”.

Una sovvenzione della Bank of America ha finanziato parte della ricerca. Sondra e Toby Eaf di Odessa, Texas, hanno generosamente contribuito a sostenere i costi di restauro. “Questa è un’opportunità irripetibile per entrare in contatto con il passato sia nella nostra fede cattolica che nell’eroico servizio del nostro paese durante la seconda guerra mondiale”, hanno affermato Sondra e Toby Eaf.

READ  'Le loro radici vengono dall'Italia': Amit Shah dice che Rahul, Priyanka Gandhi 'non capiscono niente'

FINAL_Fronte della Bolla Papale
Alla guida dell’ultima bolla papale. Via MMWF

Se tu o qualcuno che conosci ha un oggetto culturale che è stato portato dall’Europa e spostato durante e dopo la seconda guerra mondiale, chiama la Monuments Men and Women Foundation e puoi chiamarli sulla loro linea di assistenza gratuita. : 1-866-WWII-ART, o completarne uno Modulo di invio online. La Fondazione e il suo team di esperti rispondono a ogni indizio.

Immagine dell'autore

Di Angela DavisNotizie, risultati, approfondimenti e analisiAngela è una studentessa di giornalismo presso la Facoltà di Scienze Politiche di Belgrado e ha ricevuto una borsa di studio per studiare a Praga. Ha completato il suo tirocinio presso il quotidiano DANAS e ha lavorato come caporedattore presso Talas.