Gennaio 23, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Un vaccino antinfluenzale non corrispondente può significare una brutta stagione influenzale e un aumento del Covid

Un nuovo studio suggerisce che gli attuali vaccini antinfluenzali stanno andando male con il ceppo dominante finora in questa stagione influenzale, portando gli esperti ad avvertire che gli Stati Uniti potrebbero essere sulla buona strada per una brutta stagione influenzale, oltre a quella che si sta già formando. La devastante ondata di casi di Covid.

Prima di ogni stagione influenzale, gli scienziati devono anticipare i ceppi più comuni e progettare un vaccino antinfluenzale che soddisfi tali aspettative. Il vaccino antinfluenzale di quest’anno comprende quattro ceppi.

Ma uno di questi, una versione del ceppo H3N2 dell’influenza, si è rivelato essere una versione scarsamente abbinata di H3N2, chiamato 2a2, che è diffuso negli Stati Uniti, secondo uno studio di Scott Hensley, professore di microbiologia presso il Università della Pennsylvania. Lo studio di Hensley è stato pubblicato mercoledì su un server di prestampa, il che significa che non è stato ancora sottoposto a revisione paritaria.

Finora in questa stagione, il ceppo H3N2 rappresenta almeno il 99 percento di tutti i casi di influenza negli Stati Uniti, secondo ai Centers for Disease Control and Prevention, sebbene l’agenzia non abbia specificato quanti di questi casi siano causati dalla versione 2a2 del ceppo.

La presenza della versione 2a2 significa che il vaccino potrebbe non proteggere anche dall’infezione, ha detto Hensley, perché non è la versione inclusa nel vaccino.

vaccino per l’influenza Mai una partita completa Per i virus dell’influenza che circolano ampiamente, tuttavia, il vaccino riduce ancora il rischio di una persona di ammalarsi gravemente a causa dell’influenza.

La vaccinazione antinfluenzale è la migliore protezione Contro malattie e malattie gravi.” “Anche in questi anni di incompatibilità, vediamo un’elevata efficacia contro i ricoveri e le malattie gravi”.

READ  Gli astronomi hanno rilevato per la prima volta la luce da dietro un buco nero, dimostrando ancora una volta che Einstein aveva ragione

Tuttavia, la discrepanza che Hensley ha notato finora è sbalorditiva. Ha detto che l’ultima volta che è apparso un disallineamento di questa portata è stato durante la stagione influenzale 2014-2015. Tuttavia, il vaccino ha impedito quasi 40.000 ricoveri e quasi 4.000 decessi per influenza in quella stagione, secondo le stime dei Centers for Disease Control.

Gli esperti di influenza mettono in guardia su di esso La nazione potrebbe essere a rischio di una grave stagione influenzale quest’anno Dopo che i casi di influenza hanno raggiunto un livello Il livello più basso mai registrato l’anno scorsoQuando vaste aree del paese sono state chiuse a causa della pandemia. L’incompatibilità può aggravare la situazione.

“Una volta che questo fuoco inizia, potrebbe diffondersi senza controllo”, ha detto Hensley.

I funzionari sanitari stanno già assistendo a un focolaio di influenza. A novembre, il CDC ha affermato che lo era Indagine su un focolaio di influenza all’Università del Michigandove almeno 528 studenti maschi e femmine È risultata positiva all’influenza dal 6 ottobre.

I dati nella nuova versione preliminare sono “certamente coerenti con ciò che so dal resto del mondo al momento”, ha affermato il dott. Mark Roberts, direttore del Laboratory for Public Health Dynamics presso l’Università di Pittsburgh.

La prospettiva di “una stagione influenzale davvero grande quest’anno è reale”, ha detto.

“Una buona parte dell’immunità che si ottiene nella popolazione proviene da persone che hanno avuto l’influenza l’anno precedente”, ha detto Roberts, che non era coinvolto nella ricerca di Hensley. “Quest’anno potrebbero esserci epidemie molto più grandi, soprattutto se il ceppo che emerge è diverso dai ceppi che abbiamo visto”.

READ  Un telescopio spaziale degli anni '80 potrebbe aver visto Planet Nine

Tuttavia, con l’emergere della variante dell’omicron, c’è ancora la possibilità per gli Stati Uniti di avere una stagione influenzale modesta quest’anno, ha affermato. Questo perché l’avviso della variabile potrebbe far tornare più persone al distanziamento sociale e indossare maschere.

“Va tutto meglio anche per l’influenza”, ha detto.

Lui segue NBC Salute occupazione Twitter & Sito di social network Facebook.