Luglio 2, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Un tentativo clamoroso di un italiano di evitare il vaccino contro il Covid

Un tentativo clamoroso di un italiano di evitare il vaccino contro il Covid

Ha fatto del suo meglio per evitare di essere accoltellato, ma voleva comunque un certificato di vaccinazione, che gli avrebbe dato grandi libertà.

Un uomo italiano ha cercato di ingannare il personale medico facendogli portare un braccio di silicone finto al suo appuntamento per il vaccino contro il Covid.

Il 50enne stava cercando di ottenere un certificato di vaccinazione, che avrebbe consentito alle persone più libertà compreso l’accesso a bar, ristoranti, teatri e altri luoghi di intrattenimento al coperto, ma senza effettivamente ricevere un’iniezione.

Tuttavia, l’infermiera Phillipa Boa ha notato la mossa subdola dell’uomo prima di somministrargli il vaccino giovedì.

Mi sono reso conto che c’era qualcosa di strano nel braccio, dove la pelle era di colore molto più chiaro rispetto alle sue mani o al suo viso.

L’infermiera ha dato un’occhiata più da vicino al braccio finto e si è resa conto che era fatto di silicone, ma a quel punto non sospettava alcun motivo sinistro.

Ha detto: “All’inizio mi dispiaceva per il ragazzo, pensavo avesse una protesi e mi chiedo se in qualche modo l’ho costretto a darmi il braccio sbagliato”. CNN.

“Ma poi ha ammesso che indossava il braccio finto apposta per evitare di ricevere il vaccino”.

La signora Boa è un’infermiera da quasi 35 anni e, dall’inizio della pandemia, ha distribuito migliaia di vaccinazioni e ha affermato che la bufala dell’uomo ha causato una serie di emozioni.

“All’inizio ero sorpreso, poi arrabbiato, offeso professionalmente e non ha mostrato alcun rispetto per la nostra intelligenza e la nostra professione”, ha detto.

“Non mi sarei mai aspettato una cosa del genere nella mia vita”.

READ  Un'opera ispirata al romanzo italiano "Il Gattopardo" per la prima volta in Florida | intrattenimento

Il governo regionale italiano del Piemonte nel nord Italia, dove vive l’uomo, ha descritto le sue azioni come “tremendamente pericolose” e “inaccettabili” dato l’enorme sacrificio che la società aveva già dovuto fare.

Il capo del governo della regione Piemonte, Alberto Serio, ha aggiunto che l’incidente è stato un “offesa al sistema sanitario della regione”, tanto più che la regione è uno dei pochi luoghi in Europa che ha mantenuto i tassi di infezione del Covid virus al di sotto dell’1%.

Per l’accaduto è stata presentata denuncia alla procura locale.