Novembre 30, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Un tempo considerato un consumatore, Mark-Anthony Kaye era felice di tornare al Toronto FC

TORONTO – Il centrocampista Marc Anthony Kay è tornato al club lunedì in quanto in esubero dalla squadra del Toronto FC.

Il presidente di Toronto Bill Manning, che non era con la franchigia della MLS quando Kaye è stato rilasciato dopo aver giocato in TFC II e III, ha dato il benvenuto al 27enne nazionale canadese in una conferenza stampa post-commerciale venerdì con i Colorado Rapids.

Sebbene fosse “così entusiasta” di essere tornato e di dire che Toronto “è sempre stato un club nel mio cuore”, Kaye ha ammesso che la sua partenza dalla squadra della sua città natale è stato un punto di svolta nella sua carriera.

Lo usava per dargli energia in modo positivo.

“Ho visto molti dei miei ex amici e colleghi che hanno attraversato situazioni simili e non l’hanno affrontata nel modo giusto”, ha detto. “Ho usato le loro esperienze come un modo per assicurarmi di andare nella giusta direzione.

Kai, che è entrato a far parte della Toronto Academy nel 2013 e ha giocato in TFC III nel 2014 e TFC II nel 2015, ha detto che non gli è stato dato un motivo per essere rilasciato.

“A quel tempo giocavo come terzino sinistro. ‘Tutti nel mondo sanno che non sono un terzino sinistro'”, ha detto. “Apparentemente a quel tempo la gente pensava che fossi terzino sinistro”.

Dopo aver lasciato Toronto, Kai ha firmato con il Louisville City nel gennaio 2016 e ha trascorso due stagioni con la United Soccer League.

“Di certo mi ha umiliato”, ha detto. “Mi ha reso più resiliente, aggressivo e testardo. Ho dovuto lottare per tutto ciò che potevo ottenere. E ha funzionato, sono tornato al punto di partenza. Ma è stato un momento importante nella mia carriera per uscire, uscire di casa e ottenere in una situazione scomoda e cerco di spingermi”.

READ  Successo! Obbiettivo! Birra?: Ha sentito un analista di calcio tunisino ordinare la birra in onda

L’allenatore di Toronto Bob Bradley, all’epoca responsabile dell’espansione di Los Angeles, ha apprezzato quello che Kai ha visto con il Canada in una partita contro il Costa Rica nella Gold Cup 2017.

Bradley lo ha assunto per la stagione inaugurale della LAFC 2018.

“È stato rivoluzionario per me”, ha detto Kay. “All’epoca stavo uscendo dalla USL, cercando di impormi all’interno della MLS. Bob mi ha davvero preso sotto la sua ala ed è stato così paziente con me e mi ha davvero spinto a capire il gioco con una migliore abilità.

“Quindi sono così grato per tutto questo. Ma mi è piaciuto molto il calcio sotto di lui. Abbiamo giocato davvero bene al LAFC e sono stato in grado di eccellere e andare avanti con la mia carriera. Quindi sono grato di essere tornato con Lui. È un anno molto cruciale per il TFC così come per la nazionale canadese per gli uomini”.

Nel 2019, Kaye è stata nominata nell’all-star game della MLS e ha aiutato LAFC con il Supporters Shield.

Bradley ha scambiato Kaye e una scelta del primo round nella MLS SuperDraft 2022 in Colorado nel luglio 2021 in cambio di $ 1 milione di denaro assegnato e un posto nel roster internazionale 2022.

Un anno dopo, Bradley ha rinunciato al centrocampista diciannovenne Ralph Brisso, 1.025 milioni di dollari in stanziamenti generali, uno spazio nel roster internazionale 2023 e una scelta al primo turno in MLS SuperDraft 2023 per rivendicare Kaye.

Bradley ha rifiutato di fornire dettagli sul motivo per cui ha scambiato Kay con il Colorado, dicendo che “c’erano tutti i tipi di fattori diversi”.

“A volte, mentre la squadra si sviluppa, hai due stagioni insieme e poi è necessario un cambiamento”, ha detto. “E il cambiamento crea possibilità per andare avanti”.

READ  Nick Heidfeld riferisce sullo sviluppo di Batista prima della consegna nel 2022

Nel gennaio 2022, Rapids ha premiato Kay con un’estensione del contratto di quattro anni fino alla stagione 2025 con l’opzione del club per un anno aggiuntivo. Kaye sta guadagnando $ 700.000 in questa stagione, secondo i dati pubblicati ad aprile dalla MLS Players Association.

Kaye ha detto che non si aspettava l’accordo di Toronto, dicendo che la mossa è avvenuta rapidamente.

L’acquisizione significa che Bradley sarà in grado di giocare un centrocampo impressionante in Kai, il collega nazionale canadese Jonathan Osorio e il capitano Michael Bradley, il figlio di Bob.

“Sono eccitato”, ha detto Kay. “Due ottimi centrocampisti”.

Osorio accoglie favorevolmente la riunione.

“Per me personalmente, (è) fantastico”, ha detto. “E penso che sia fantastico anche per il club. Un giocatore con le sue qualità è qualcosa di cui la squadra ha bisogno e penso che contribuirà immediatamente”.

L’allenatore del Canada John Herdman apprezzerà senza dubbio la continua collaborazione di Kai e Osorio sul campo in vista della Coppa del Mondo in Qatar a novembre. Kaye ha giocato 35 presenze con il Canada ed è stato coerente ultimamente, giocando 16 delle 19 partite del Canada nel 2021 e cinque delle otto quest’anno.

Kai potrebbe dover aspettare per iniziare il suo secondo tour con Toronto. Bob Bradley ha detto di essere stato chiamato in causa per la partita di mercoledì a Chicago a causa di una “leggera tensione” nei suoi glutei / muscoli posteriori della coscia.

“Le cose stanno andando meglio di ieri”, ha detto Kay. “Lo valuterò di nuovo domani (martedì) per vedere come sarà mercoledì. Ma al momento non c’è un orario prestabilito”.

READ  Notizie di trasferimento della Premier League 2021, pettegolezzi, voci, Manchester United, Newcastle United, Arsenal, ultime, aggiornamenti

Kai, che era accompagnato dalla moglie Rachel alla conferenza stampa di lunedì, indosserà il numero 8 di Toronto, un numero precedentemente indossato da Brisseau, Marque Delgado e Benoit Ciro, tra gli altri. Il suo numero naturale 14 appartiene al centrocampista Noble Okello.

La superstar italiana Lorenzo Insigne, il cui debutto a Toronto è stato posticipato a fine mese a causa di un infortunio al polpaccio, lunedì ha corso da solo sul campo di allenamento della squadra.

È un buon segno”, ha detto Bradley, che ha preso di mira la partita casalinga del 23 luglio contro lo Charlotte FC all’esordio di Insigne. “Ha risposto bene al lavoro all’interno (il centro di allenamento) e penso che oggi si muova un po’ meglio”.

Non ci sono stati aggiornamenti per quanto riguarda il difensore centrale Carlos Salcedo, che dovrebbe entrare a far parte di un club in Messico per essere più vicino alla sua famiglia. Salcedo, il difensore più pagato della Major League Soccer con 2,35 milioni di dollari in questa stagione, ha viaggiato avanti e indietro in Messico per prendersi cura di sua moglie, che ha partorito il mese scorso.

Segui @NeilMDavidson su Twitter

Questo rapporto è stato pubblicato per la prima volta da The Canadian Press l’11 luglio 2022

Unisciti alla conversazione

Le conversazioni sono le opinioni dei nostri lettori e sono soggette a regole comportamentali. La star non approva queste opinioni.