Maggio 26, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Un padre francese costruisce un esoscheletro robotico per aiutare il figlio sulla sedia a rotelle a camminare

“Robot, alzati in piedi” Oscar Constanza, 16 anni, dà il comando e lentamente ma inesorabilmente, un grosso pneumatico legato al suo corpo lo solleva e inizia a camminare.

L’esoscheletro, legato alle spalle, al petto, alla vita, alle ginocchia e ai piedi, consente a Oscar – che ha una condizione neurologica genetica che significa che i suoi nervi non inviano segnali sufficienti alle sue gambe – di attraversare la stanza e girarsi.

“Prima avevo bisogno di qualcuno che mi aiutasse a camminare… e questo mi fa sentire indipendente”, ha detto Oscar, mentre suo padre Jean-Louis Constanza, uno dei fondatori dell’azienda che produce l’esoscheletro, lo guardava.

“Un giorno Oscar mi ha detto: papà, sei un ingegnere di robot, perché non fai un robot che ci permetta di camminare?” Ricorda suo padre, parlando al quartier generale di Wandercraft a Parigi.

Anche altre aziende in tutto il mondo producono esoscheletri, facendo a gara per renderli il più leggeri e utilizzabili possibile.

Jean-Louis Constanza in piedi accanto a suo figlio Oscar, che indossa l'esoscheletro.
Jean-Louis Constanza afferma che l’azienda lavorerà su una versione più leggera della tuta per l’uso quotidiano da parte degli individui. (

Reuters: Christian Hartmann

)

Alcuni si concentrano sull’aiutare le persone disabili a camminare, altri su una serie di applicazioni, incluso rendere meno stressante lo stare in piedi per gli operai.

Constanza ha affermato che l’esoscheletro di Wandercraft, un esoscheletro che supporta ma imita anche il movimento del corpo, è stato venduto a dozzine di ospedali in Francia, Lussemburgo e Stati Uniti per circa 150.000 euro (240.000 dollari) ciascuno.

Non possono essere acquistati da individui per l’uso quotidiano: questa è la fase successiva su cui sta lavorando l’azienda.

Gli ingegneri di Wandercraft hanno affermato che lo scheletro personale dovrebbe essere molto più leggero.

Fuori Parigi, il 33enne Kevin Peet, che ha perso la capacità di camminare in un incidente in bicicletta 10 anni fa, ha provato a camminare per il suo appartamento con il telecomando in mano.

“Alla fine è più o meno lo stesso: invece di informazioni che vanno dal cervello alle gambe, vanno dal telecomando alle gambe”, ha detto, prima di preparare la cena e portarla dalla cucina al soggiorno.

Reuters

READ  Avvertimento Il Regno Unito deve affrontare 100.000 casi di Covid al giorno entro luglio